Connect with us

Politica

Pesticidi e zone di tutela dell’acqua potabile, chiesto un tavolo tecnico dal M5S

Pubblicato

-

Con Delibera del 12 marzo 2019 n. 142 la Giunta Provinciale, all’unanimità, aveva autorizzato l’impiego di pesticidi molto pericolosi per la salute umana e per l’ambiente nelle aree di tutela delle acque potabili.

Cittadini e associazioni cercano da allora di capire come reperire informazioni sulla bontà della nostra acqua: si chiedono se le misure predisposte dalla Provincia siano sufficienti a rilevare l’eventuale presenza di queste sostanze nell’acqua potabile e che conseguenze possa avere la decisione della Giunta di autorizzare queste sostanze per la salute della propria famiglia – afferma il Consigliere provinciale M5S Diego Nicolini – . Noi ci siamo subito messi in moto per cercare di capire come e se vengano effettuati sufficienti controlli su queste aree e se siano state rilevate sostanze pericolose nell’acqua potabile“.

La risposta a una nostra interrogazione (n. 264/19-XVI) ci giunge a sei mesi da quella delibera. Dalla risposta emerge che lo stato di salute delle nostre acque potabili è affidato più che altro al controllo presso i rivenditori e i distributori di prodotti fitosanitari e a quello dei registri che gli agricoltori dovrebbero compilare ogni qual volta utilizzassero uno di questi prodotti pericolosi”.

Ciò significa che ci si impegna più in un tipo di controllo formale piuttosto che in un controllo capillare delle aree e nel monitoraggio chimico-analitico delle fonti di acqua potabile potenzialmente interessate.

Continua Nicolini: “Si pensi ad esempio che su tutta Bolzano le analisi per la ricerca dei residui di fitosanitari nelle acque potabili si limitano a 25 campionamenti all’anno nelle zone interessate, a cui si aggiungono circa 10 campionamenti sulla falda acquifera.

Dalla risposta alla nostra interrogazione emerge anche che non ci si sta occupando di controllare l’effetto sinergico delle diverse sostanze nocive permesse nelle aree di tutela dell’acqua potabile – il famoso effetto cocktail-, ma nemmeno la presenza nell’acqua di metaboliti e di sottoprodotti che derivano dalla biodegradazione dei fitofarmaci“.

Dare risposta all’interrogazione dei pentastellati ha richiesto il coinvolgimento di differenti ripartizioni e numerosi uffici dell’Amministrazione provinciale. Quello che si è reso evidente è che la tutela delle acque è questione interdipartimentale e si perde in un groviglio burocratico di cui non è facile vedere l’inizio e la fine. Manca quindi completamente un organismo deputato al coordinamento di tutti gli uffici che si occupano di controllo e vigilanza sui trattamenti fitosanitari e di tutela dell’acqua potabile.

Perchè la salute delle nostre acque potabili sia efficacemente monitorata e perché i cittadini possano avere costante riscontro sul suo stato, abbiamo presentato una mozione con la quale chiediamo l’istituzione di un Tavolo Tecnico di Coordinamento permanente, con la funzione di analizzarne in modo rigoroso le politiche di tutela delle acque potabili e i loro risultati, ma anche di formulare le proposte di aggiornamento ed integrazione degli standard in materia di prodotti e trattamenti fitosanitari permessi, secondo le più recenti scoperte in campo scientifico e sanitario.

Il TTC dovrà essere composto da un rappresentante per ogni ufficio coinvolto e dai rappresentanti delle associazioni, coinvolgendo così la società civile. Il Tavolo sarà coordinato dalla Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima“.

Già durante la presentazione del Piano d’Azione Nazionale (PAN) per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari si era parlato della necessità per le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano di istituire un organismo di coordinamento come primissima misura.

Questo è senza dubbio un primo passo necessario e urgente per risolvere in maniera concreta questo problema. L’agricoltura ha un ruolo molto importante nel nostro territorio, ma è necessario tutelare innanzitutto la salute di tutti i cittadini e stimolare gli agricoltori ad un uso responsabile dei pesticidi e alla conversione più rapida possibile a metodi più sostenibili.

Quanto prima sarà attivo il Tavolo di coordinamento, tanto prima si potranno definire e rimuovere tutti quegli ostacoli organizzativi, giuridici, scientifici e operativi che impediscono che l’acqua potabile, e quindi la salute dei cittadini e degli ecosistemi, siano meglio protetti dai danni che queste sostanze possono causare, anche dopo anni” conclude il Consigliere Nicolini.

NEWSLETTER

Archivi

  • Il Regno Unito tutela le aziende assicurate: le polizze pagano danni per interruzione attività
    Dopo numerose controversie legali, nel Regno Unito saranno circa 370 mila le aziende che, avendo stipulato un’assicurazione potrebbero ricevere rimborso per l’interruzione di attività. In tutta Europa, i provvedimenti emanati per il contenimento della pandemia... The post Il Regno Unito tutela le aziende assicurate: le polizze pagano danni per interruzione attività appeared first on Benessere […]
  • “Nuove imprese a tasso zero”: agevolazioni e contributi a donne e giovani
    Il Ministero dello Sviluppo Economico sosterrà giovani e donne che vogliono avviare nuove imprese, attraverso finanziamenti agevolati a tasso zero. Recentemente è stata pubblicata la circolare dello stesso Ministero che definisce i termini e le... The post “Nuove imprese a tasso zero”: agevolazioni e contributi a donne e giovani appeared first on Benessere Economico.
  • Trasformare l’azienda in Società Benefit per migliorare appeal commerciale
    La recente situazione pandemica sta avendo un impatto travolgente sui mercati e sull’economia generale, mettendo in discussione il ruolo stesso dell’azienda che dovrà necessariamente evolversi per assecondare nuove variabili. L’attuale situazione economica: In questo contesto,... The post Trasformare l’azienda in Società Benefit per migliorare appeal commerciale appeared first on Benessere Economico.
  • WORKATION – Lavoro vista mare o monti
    Il nuovo trend che interessa anche gli operatori del ricettivo Mare, montagne, lago, acqua, natura. Chi non sogna di lavorare stando in vacanza? Pensate ad una riunione vista Dolomiti, ad una pausa pranzo in un... The post WORKATION – Lavoro vista mare o monti appeared first on Benessere Economico.
  • I FIL GOOD – Alla ricerca della Felicità Interna Lorda, il paradigma del futuro
    Che i soldi non facciano la felicità è probabilmente vero, ma è altrettanto inconfutabile che siano un potente rilassante. Nel nostro mondo dominato dalla cultura capitalistica, il denaro è diventato una pietra angolare della struttura... The post I FIL GOOD – Alla ricerca della Felicità Interna Lorda, il paradigma del futuro appeared first on Benessere […]
  • Vaccinazioni sui luoghi di lavoro: cosa prevede il Protocollo
    Le registrazioni nei corridoi, i box per le somministrazioni nelle sale riunioni: il protocollo firmato al Ministero del Lavoro da Confidustria e organizzazioni sindacali declina le possibilità del vaccino sui luoghi di lavoro. Il documento... The post Vaccinazioni sui luoghi di lavoro: cosa prevede il Protocollo appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus cultura 2021: 500 euro a tutti i neo 18enni, come funziona
    Anche per quest’anno è stato confermato il bonus cultura di 500 euro per tutti i neo 18enni nati nel 2002, ed erogato dallo Stato per l’acquisto di musica, corsi online, libri ed altre attività culturali.... The post Bonus cultura 2021: 500 euro a tutti i neo 18enni, come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • FMI: “ tassare redditi alti e grandi patrimoni per sostenere ripresa economica”
    Il Fondo Monetario Internazionale propone la sua ricetta per aiutare i Paesi da uscire dalla crisi economica, suggerendo una tassa di solidarietà per finanziare le spese e i sostegni necessari a combattere la crisi. All’interno... The post FMI: “ tassare redditi alti e grandi patrimoni per sostenere ripresa economica” appeared first on Benessere Economico.
  • Riscatto laurea, una possibilità per anticipare la pensione: modalità e costi
    Il nostro ordinamento consente di sfruttare il periodo universitario attraverso il riscatto di laurea che prevede di riscattare i contributi dei corsi a fini pensionistici. Nonostante questa possibilità esista da molti anni con costi particolarmente... The post Riscatto laurea, una possibilità per anticipare la pensione: modalità e costi appeared first on Benessere Economico.
  • Trasformarsi in mense aziendali: una possibilità per ristoranti e bar di lavorare
    Nonostante le zone rosse e arancioni, per bar e ristoranti si apre una piccola speranza con la possibilità di svolgere servizio di mensa per le zone limitrofe. Come noto la conferma della divisione del Paese... The post Trasformarsi in mense aziendali: una possibilità per ristoranti e bar di lavorare appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza