Connect with us

Economia e Finanza

Pressione fiscale, Cna: “Bolzano la migliore in Italia, Trento quarta”

Pubblicato

-

Bolzano risulta prima in Italia su 141 comuni per la minor tassazione in Italia con un Total tax rate pari al 53%, in calo continuo dal 2012, quando ammontava al 59,7%, in flessione anche rispetto al 2018, quando era 53,8%.

L’imprenditore con impresa tipo lavora 193 giorni l’anno per pagare le tasse e 172 per i propri consumi e per eventuali investimenti in azienda. Il Tax Free Day, giorno in cui è libero dalle tasse, è scattato l’11 luglio 2019. Il reddito disponibile per l’imprenditore è 1.960 euro al mese.

Trento ha una performance simile. Nella classifica nazionale si piazza al quarto posto su 141 Comuni, il Total tax rate è 54,1%, in calo rispetto al 55% dell’anno precedente, con flessione consolidata dal 2012, quando era il 60,1%.

Pubblicità
Pubblicità

All’imprenditore tipo servono 198 giorni per pagare i tributi e 167 per i consumi familiari e per eventualmente investire in azienda. Il Tax Free Day è avvenuto il 16 luglio 2019. Il reddito disponibile per l’imprenditore è 1.912 euro al mese.

Il Rapporto esamina andamenti e disparità del Total tax rate (aliquota fiscale complessiva) sulle imprese artigiane, micro, piccole e medie in 141 grandi comuni italiani, inclusi tutti i capoluoghi di regione e di provincia. Lo studio considera Imu (Imi in Alto Adige, Imis in Trentino), Tasi, Tari, Irap, Ivs, Irpef, addizionali regionali e comunali Irpef rispetto al reddito di un’impresa tipo.

Quest’ultima è un laboratorio artigiano di 350 mq con un negozio di 175 mq, 431.000 euro di ricavi, 165.000 euro di costo del personale (un impiegato e 4 operai), 160.000 euro di costo del venduto, 56.000 euro di altri costi e ammortamenti, reddito d’impresa di 50.000 euro.

L’aliquota fiscale totale sulle imprese, secondo l’Osservatorio 2019, è diminuita di alcuni punti rispetto al 2018.

Anche se, purtroppo – commenta Claudio Corrarati, presidente della CNA Trentino Alto Adige – gli imprenditori continuano a lavorare ben oltre metà dell’anno per un socio tanto inerte quanto esigente: l’amministrazione pubblica, centrale e locale”.

Notevole la differenza tra città e città a parità di tipologia d’impresa. Il divario tra la località più “amica”, Bolzano, e quella meno “ospitale” per artigiani e piccole imprese, Reggio Calabria, è di quasi 17 punti.

Confermato anche nella classifica del Tax free day, vale a dire il giorno dell’anno nel quale gli imprenditori cominciano a produrre per loro stessi e per le famiglie. Il Total tax rate medio in Italia è 59,7%, il Tax Free Day è il 5 agosto, il reddito mensile disponibile per l’imprenditore ammonta a 1.680 euro.

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza