Connect with us

Società

Provincia: bilancio di un anno scolastico molto particolare

Pubblicato

-

Con la fine degli esami di maturità nelle scuole superiori tedesche, italiane e ladine si è concluso l’anno scolastico 2019/20. Un bilancio di questo anno scolastico eccezionale nel segno delle misure di prevenzione del Covid 19 e della didattica a distanza è stato tracciato oggi (6 luglio) dai tre assessori alla formazione Philipp AchammerGiuliano Vettorato e Daniel Alfreider, nonché dai rappresentanti degli studenti e dei genitori, rispettivamente, Ivan Gufler, e Noemi Frontull. Infine sono state delineate le ipotesi per il prossimo settembre.

Notevole impegno di tutti nella didattica a distanza

Nel suo intervento l’assessore alla scuola e cultura di lingua tedesca, Philipp Achammer, ha sottolineato che l’anno scolastico appena concluso e caratterizzato dalla didattica a distanza ha richiesta un notevole impegno da parte di tutti e non va in alcun modo considerato come un anno meno importante rispetto agli altri. Le stesse valutazioni espresse dalle tre direzioni didattiche hanno evidenziato luci ed ombre della didattica a distanza.

Pubblicità
Pubblicità

La didattica a distanza – ha aggiunto Achammer – non è comunque mai completamente positiva in quanto il rapporto didattico ed i contatti sociali sono fattori fondamentali per la formazione. Inoltre questo tipo di didattica fa emergere problematiche anche dal punto di vista delle opportunità individuali di accesso alla conoscenza”.

Scuola italiana promossa a pieni voti

Da parte sua l’assessore alla scuola e cultura di lingua italiana, Giuliano Vettorato, ha affermato “E’ stato un anno molto particolare anche per la scuola in lingua italiana, l’esperienza della didattica a distanza ha avuto riscontri molto positivi e il merito è soprattutto della costanza e della passione che ragazzi e docenti hanno messo in campo per superare il momento di difficoltà, raccogliendo con passione questa difficile sfida. La scuola, dunque, è promossa a pieni voti e in vista di settembre cercheremo, attraverso i possibili, diversi scenari che si presenteranno, di garantire per il maggior tempo possibile la scuola in presenza”.

Notevole investimento nella digitalizzazione

L’assessore alle scuole ladine, Daniel Alfreider, ha aggiunto “Per tutti noi la seconda metà dell’anno scolastico è stata una scuola di vita. Tutti i partner hanno dovuto contribuire con il proprio impegno per concludere nel migliore dei modi l’anno scolastico. Già nello scorso autunno avevamo investito nella digitalizzazione e ciò è stato importante nel corso della primavera. Siamo consapevoli che dovremo continuare ad investire in questo settore”.

Interventi dei rappresenti degli studenti e dei genitori

Ivan Gufler, rappresentante della Consulta degli studenti ha affermato “all’inizio molti studenti erano entusiasti e curiosi di poter gestire autonomamente la loro giornata, poi ci siamo resi conto cosa significa studiare da soli”. Nel suo intervento ha menzionato le difficoltà tecnologiche legate alle numerose piattaforme utilizzate e le carenti connessioni ad Internet, la non sempre ottimale preparazione informatica di alcuni docenti e l’assenza di lezioni pratiche nella formazione professionale. Ha concluso dicendo che ‘il successo formativo non può dipendere dai limiti rappresentati dalla casa in cui si vive’”.

Nel suo intervento la rappresentante dei genitori, Noemi Frontull, ha espresso forti critiche nei confronti della didattica a distanza che ha messo in serie difficoltà le famiglie. Nel periodo di lockdown sostanzialmente è stata messa da parte la carta degli studenti e si sono evidenziate notevoli difficoltà nella conciliazione tra il lavoro da domicilio dei genitori e la didattica a distanza dei figli, a suo avviso è mancata anche una sufficiente attenzione nei confronti degli studenti con esigenze particolari.

Gli alunni sono stati i primi a rimanere a casa e gli ultimi a poter uscire – ha aggiunto Frontull – che ha anche chiesto una maggiore compartecipazione dei genitori ai processi decisionali in campo scolastico”.

L’avvio della scuola in settembre

Le lezioni nelle scuole altoatesine riprenderanno il 7 settembre con la maggior presenza possibile di alunni e studenti” ha sottolineato l’assessore Achammer. Quindi se la situazione epidemiologica lo consentirà gli asili e le scuole altoatesine ripartiranno come di consueto. Questa rappresenta la variante verde, con contagio vicino allo zero, dei tre possibili scenari previsti per il prossimo autunno”.  

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]
  • Il rosmarino e le sue innumerevoli caratteristiche che fanno bene alla salute
    Il rosmarino è un arbusto perenne e sempreverde del genere della Salvia, originario dell’area mediterranea. Questa pianta, infatti, cresce nelle zone litoranee, macchia mediterranea, dirupi sassosi e assolati dell’entroterra, dal livello del mare fino alla zona collinare, ma si può trovare e coltivare anche nella zona dei laghi prealpini e nella Pianura Padana. Sin dall’antichità, […]
  • Il messaggio di Banksy colpisce con un video anche la metropolitana londinese
    La decisione tardiva del Governo inglese nel procedere con il Lockdown in Inghilterra, accompagnata dal disappunto di molti cittadini britannici, è stata presa di mira dall’artista britannico Banksy. Lo steet artist britannico dopo aver coperto di divertenti topi il suo bagno mesi fa, torna a colpire facendo della tesa situazione inglese la sua musa ispiratrice, […]
  • Ferrarelle punta sulla sostenibilità ambientale: bottiglie in plastica riciclata ad impatto zero
    Dai sacchetti per gli alimenti, alle bottiglie fino ai più comuni oggetti per la casa: l‘utilizzo incontrollato della plastica a livello globale, ha portato verso lo studio di specifiche procedure per il riciclo, utili a recuperare un materiale praticamente indistruttibile ma altamente inquinante. Questo, è uno dei motivi che ha spinto Ferrarelle, unica azienda di acqua […]

Categorie

di tendenza