Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Val Venosta

Racket pulcini di Tordo in Alto Adige, CABS: aprono addomi con lamette per scegliere i maschi

Pubblicato

-

Trenta nidi di Tordo sequestrati e due bresciani sottoposti a controllo da parte dei Carabinieri di Silandro perchè trovati in possesso dei piccoli nidiacei. Sulla vicenda è intervenuto il CABS, l’associazione protezionista specializzata in antibracconaggio.

Come è noto – ha affermato il CABS – i pulcini di Tordo bottaccio e cesena sono molto richiesti da chi pratica in maniera non lecita la caccia d’appostamento con uccelli da richiamo. Se confermato, verosimilmente i pulcini sarebbero stati presto sottoposti alla terribile tortura del sessaggio, ovvero una maniera traumatica che consente di selezionare i maschi da avviare al mercato degli uccelli da richiamo, eliminando le femmine.

Pochi giorni addietro i nostri volontari – ha aggiunto il CABS – , ragazzi provenienti da Germania, Lombardia, Piemonte e Bolzano, hanno realizzato un presidio di una settimana in tutta la Val d’Adige e Val Venosta, pattugliando a piedi, in bicicletta e in auto i vasti meleti altoatesini, alla ricerca dei ladri di pulcini.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Proprio a Silandro un uccellatore è stato individuato sabato scorso, nonostante questi sia riuscito subito a dileguarsi fra i meleti, prima che la forestale giungesse sul posto. Invece a Lana sono stati osservati circa 20 nidi ormai distrutti e gettati a terra, segno che dai luoghi erano passati dei bracconieri“.

I due soggetti sono stati individuati invece a Laces.

Anche quest’anno, nonostante le continue denunce – ha specificato il CABS – i meleti dell’Alto Adige sono rimasti l’obiettivo di personaggi provenienti da province Lombarde, toscane e Venete.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Proprio in quei luoghi è infatti ancora diffusa la caccia d’appostamento. Pur di ottenere gli implumi i bracconieri non esitano a razziare i nidi e poi tagliare con una lametta l’addome dei piccoli. Visionate le gonadi, vengono scelti i soli maschi, ossia quelli in grado di cantare“.

Il CABS è un’associazione con sede a Bonn specializzata in azioni di repressione del bracconaggio. I suoi volontari sono attivi, oltre che in Italia, anche a Malta, Cipro, Spagna, Francia, Germania e Libano.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige4 settimane fa

Referendum sulla democrazia diretta: il no stravince con il 76% dei voti

Politica4 settimane fa

Referendum, Urzì: sopravvive anche la clausola di garanzia per Bolzano e Laives voluta da Fdi, sconfitta di Svp/Lega/FI

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Bolzano4 settimane fa

Appiano, incidente tra due veicoli all’uscita della Mebo: una donna incastrata tra le lamiere

Bolzano3 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Merano4 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Alto Adige4 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Alto Adige4 settimane fa

Il Gruppo Volontarius cerca volontari per l’Emporio solidale di Piazza Mazzini a Bolzano ed a Merano

Alto Adige4 settimane fa

Coronavirus: 4 casi positivi da PCR e 45 test antigenici positivi, un decesso

Merano3 settimane fa

Merano, fuoriuscita di perossido di idrogeno nella lavanderia della Croce Rossa: allertati i Vigili del Fuoco

Archivi

Categorie

di tendenza