Connect with us

Società

“Salviamo il pulcino maschio”: anche in Alto Adige Coop sostiene la campagna contro l’uccisione

Pubblicato

-

Le galline ovaiole hanno il compito di deporre più uova possibile – un obiettivo su cui gli allevamenti si sono concentrati per molto tempo. In genere mettono su poca carne, e quindi queste “macchine da uova” non sono adatte all’ingrasso: a questo scopo viene appositamente allevato altro tipo di pollame, che per contro depone poche uova.

Nell’industria alimentare, i pulcini maschi provenienti dagli allevamenti di galline ovaiole sono considerati di scarso valore, per non dire praticamente uno scarto: essi, infatti, non possono deporre uova né ingrassano facilmente.

“Per motivi di efficienza economica i pulcini maschi vengono eliminati poco dopo la schiusa delle uova”, informa Silke Raffeiner, nutrizionista presso il Centro Tutela Consumatori Utenti dell’Alto Adige.

Alcune aziende, soprattutto quelle biologiche, praticano già il cosiddetto allevamento “Bruderhahn” (fratello gallo), destinando all’ingrasso i pulcini maschi delle galline ovaiole. Tuttavia, in confronto ai polli da carne, questi pulcini incrementano il proprio peso molto più lentamente e devono essere cibati più a lungo.

I costi per l’ingrasso, conseguentemente più elevati, vengono coperti tramite l’aumento di qualche centesimo del prezzo di vendita delle uova prodotte dalle galline ovaiole. Inoltre, attualmente si stanno studiando metodi per riconoscere tempestivamente il sesso degli embrioni fecondati ed eliminare così quelli maschili prima della schiusa delle uova.

Il problema può essere risolto ritornando alle cosiddette razze a duplice scopo. “Questi polli non raggiungono alte prestazioni, ma possono essere utilizzati per la produzione sia di uova sia di carne”, spiega Silke Raffeiner. In alcune aziende altoatesine si allevano già i polli bio tipo “Sandy”, una razza a duplice scopo.

Anche la catena di supermercati Coop, con il progetto chiamato “Salviamo il pulcino maschio”, sostiene l’allevamento dei pulcini maschi delle galline ovaiole.

Da aprile 2019, sotto il marchio Coop sono vendute soltanto uova di galline ovaiole i cui fratelli maschi vengono destinati all’ingrasso.

TrovaTutto

Le rubano la 500 al parcheggio della stazione di Settequerce: “Aiutatemi a ritrovarla”

Pubblicato

-

“Mi hanno rubato la macchina, una Fiat 500L di colore rosso, targata EV546KC dal parcheggio della stazione di Settequerce, Terlano (BZ). Grazie per l’aiuto e per la condivisione”.

E’ questo l’appello accorato che Sara Donà ha affidato anche al suo profilo Facebook: l’auto è stata rubata nella notte tra il 2 e il 3 dicembre nella frazione del Comune di Terlano.

Chiedo a chiunque abbia volontà di aiutarmi la massima condivisione – scrive Sara al nostro giornale – . Ci sono delle tendine parasole, un passeggino, un seggiolino antiabbandono e altri oggetti personali. La macchina è riconoscibile dal particolare di una piccola rana verde attaccata sul cruscotto“.

Chi avvistasse l’automobile è pregato di rivolgersi ai carabinieri o di segnalarlo al nostro quotidiano.

Continua a leggere

Società

40 nuovi posti per i senzatetto a Bolzano grazie ai cittadini impegnati nel sociale

Pubblicato

-

Uno spazio invernale per uomini e donne senza fissa dimora verrà messo a disposizione dal 10 dicembre in via Carducci, 19 a Bolzano.

L’iniziativa è di un gruppo di volontari impegnati nel sociale che rispondono al nome di Paul Tschigg, Federica Franchi, Caroline von Hohenbühel, Barbara Bertagnolli, Josef Andreas Haspinger e Heiner Oberrauch.

I senzatetto nel capoluogo sono almeno un centinaio e proprio in occasione della giornata per i diritti umani che si celebra il prossimo martedì, questo nuovo spazio distribuito su tre piani verrà aperto per accogliere 40 persone.

I locali sono suddivisi in aree riservate ai rifugiati e ai migranti, a donne e a famiglie e ai senzattetto italiani e stranieri comunitari.

I senzatetto, inseriti in una lista di attesa, potranno entrare nella casa tra le 20 e le 22 e dovranno uscire alle 8 del mattino. La struttura, che cerca urgentemente volontari disponibili per i turni di notte, rimarrà aperta fino a marzo 2020.

Continua a leggere

Società

Mercatino di Natale del sociale, inaugurazione il 10 dicembre a Palazzo Widmann

Pubblicato

-

Martedì prossimo, 10 dicembre, il Cortile interno di Palazzo Widmann sarà il teatro della terza edizione del Mercatino di Natale dei laboratori del sociale.

“Miteinander Füreinander Weihnachten – Facciamo insieme Natale”: questo il motto dell’iniziativa di solidarietà organizzata dall’Ufficio provinciale persone con disabilità in collaborazione con cooperative sociali, associazioni e laboratori protetti della Comunità comprensoriali.

Saranno 16, in totale, i laboratori protetti che, dalle 10 alle 17, esporranno i propri prodotti di artigianato realizzati da persone con disabilità, malattie mentalli o dipendenze che, proprio all’interno di queste struttre, possono avviare un percorso di inclusione non solo lavorativa ma anche sociale.

Gli oggetti presenti nei diversi stand potranno essere acquistati rappresentando una valida alternativa ai “tradizionali” regali di Natale.

Il Mercatino di Natale dei laboratori del sociale verrà inaugurato dal direttore del Dipartimento famiglia, anziani, sociale ed edilizia abitativa, Luca Critelli, nonchè dalla direttrice della Ripartizione politiche sociali, Michela Trentini.

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza