Connect with us

Società

Settimana Europea Riduzione dei Rifiuti: dal 16 al 24 novembre prevenzione con le „3R“

Pubblicato

-

Quest’anno la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti avrá luogo dal 16 al 24 novembre. Il Centro Tutela Consumatori Utenti spiega cosa sono le “3R“ (Reduce, Reuse, Recycle ).

Ridurre – Reduce

La riduzione di rifiuti diventa piú efficace andando direttamente alla fonte del problema, cioé alla riduzione dei consumi.

Infatti, chi beve principalmente acqua corrente non ha la neccessità di acquistare acqua e altre bibite confezionate; con ció produce meno rifiuti di chi invece predilige la cola in lattina oppure l’acqua in bottiglia PET“, spiega Silke Raffeiner, nutrizionista consulente al Centro Tutela Consumatori Utenti.

Di regola i prodotti di alta qualitá, come anche quelli riparabili possono essere utilizzati piú a lungo e creano meno rifiuti dei prodotti scadenti e a basso costo.

Questi ultimi si usurano piú in fretta e vengono subito sostituiti dal prossimo prodotto a basso costo. È la domanda “mi serve veramente?“, quella che andrebbe fatta prima di ogni acquisto. Sono infatti tanti gli oggetti che vengono acquistati, senza che ne esista veramente il bisogno.

Riutilizzare- Reuse

Oggetti che non vengono piú utilizzati sono automaticamente pronti per la discarica.

Invece sono molte le cose che sarebbero adatte ad una „seconda vita“ e potrebbero, ad esempio, essere utilizzate come oggetti di seconda mano da altre persone, oppure riciclate in altri contesti. Nel „V-Market“, il mercatino di seconda mano del CTCU, sito in via Crispi 15A a Bolzano, possono essere messi in vendita oggetti usati, e a seconda del fabbisogno, essi possono essere riacquistati.

Questo é un servizio che viene messo a disposizione di tutti gli assocciati del CTCU. Le informazioni riguardo gli orari di apertura sono presenti sul sito www.vmarket.it.

Upcycling“ significa che, da oggetti e materiali non piú utilizzabili nella loro forma originaria, può nascere qualcosa di nuovo e perfino qualcosa di migliore. Ottimi esempi a riguardo possono essere i mobili creati con vecchi pannelli in legno, ovvero le borse create utilizzando i teloni dei camion.

Principalmente é fondamentale riutilizzare le cose il piú a lungo possibile – consiglia Silke Raffeiner – . Una borsa della spesa riutilizzabile e molto resistente puó sostituire, nel caso ideale, centinaia di sacchetti monouso in plastica e buste shopper in carta“.

Riciclare – Recycle

Oggetti e materiali non più riparabili e non piú impiegabili devono essere smaltiti in modo appropriato, in modo tale da consentire il loro riciclo. Per alcuni dei materiali riciclabili, come la carta e il vetro, il riciclaggio é giá un grande successo. Invece, per materiali come l’alluminio e la plastica é neccessario introdurre dei miglioramenti nelle procedure di riutilizzo.

Società

Roma, Mattarella e Alfreider inaugurano la mostra sull’arte del presepe gardenese

Pubblicato

-

Inaugurata in serata nella palazzina Gregoriana presso il Quirinale a Roma, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del vicepresidente della Giunta e assessore ladino, Daniel Alfreider,  la mostra “Natività. L’arte del presepe della Val Gardena”.

L’esposizione, lodata dal Capo dello Stato, è incentrata su un grande presepe di legno opera degli scultori Filip Moroder Doss e Thomas Comploi. Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti anche il sindaco di Ortisei, Tobia Moroder, Moritz Demetz (S. Cristina) e Stefan Leiter (Laion).

E’ un grande onore  – ha detto Alfreider – rappresentare l’Alto Adige in una cerimonia come questa al Quirinale e complimentarmi personalmente con  gli artisti gardenesi che hanno realizzato le opere. La scultura gardenese ha una importante e secolare tradizione nella nostra terra e attraverso questa mostra la cultura ladina si fa conoscere anche fuori dai confini provinciali. Siamo fieri dei nostri  artisti”.

Il presepe è concepito in modo non tradizionale e consente ai visitatori di entrare nello spazio della scena sacra, con figure stilizzate alte oltre due metri. Moroder, Doss e Comploi fanno parte della piattaforma artistica Unika.

L’esposizione sarà aperta dal 13 dicembre al 5 gennaio presso il Quirinale. Per visitarla è necessaria una prenotazione il cui costo è di 1,50 euro.

Continua a leggere

Società

Come funziona la “marcatura naturale” di frutta e verdura?

Pubblicato

-

Cresce sempre di più la consapevolezza di consumatori e consumatrici rispetto ai rifiuti da imballaggi inutili.

Tuttavia uno studio condotto a giugno 2019 dall’Associazione austriaca per l’informazione dei consumatori (Verein für Konsumenteninformation) mostra che, nei supermercati, oltre il 60% di mele, carote, cetrioli, peperoni e pomodori vengono commercializzati in imballi di plastica; la percentuale supera addirittura il 70% se consideriamo i discount.

La cosiddetta “marcatura naturale” (in inglese Natural Branding) può contribuire a ridurre i rifiuti da imballaggio.

Grazie all’utilizzo della tecnologia laser è infatti possibile marcare in modo duraturo la buccia di frutta e verdura, come ad esempio apporre un logo.

Il raggio laser modifica solamente i pigmenti cromatici dello strato più esterno.

Poiché la buccia non viene intaccata, la durata di conservazione della frutta rimane invariata.

La buccia marcata è anche commestibile.

Ad oggi è proprio la merce biologica ad essere spesso immessa sul mercato confezionata, per escludere che venga confusa con la merce tradizionale“, si rammarica Silke Raffeiner, nutrizionista del Centro Tutela Consumatori Utenti Alto Adige.

Grazie al Natural Branding, si potrebbero proporre più prodotti sciolti, e quindi non confezionati, di quanto si faccia ora. A differenza di un adesivo, la marcatura laser presenta anche il vantaggio che non può essere rimossa“.

La marcatura naturale funziona al meglio con la frutta a buccia dura come i meloni.

Già dal 2013 la procedura laser è ammessa dall‘UE.

Nel frattempo questa tecnologia è stata ulteriormente sviluppata e ora anche zucchine, cetrioli, pesche e kiwi possono essere marcati.

Per tipi di frutta più morbidi, tuttavia, questo procedimento non è adatto.

Continua a leggere

Società

Mercatino di Natale e concerto al Forte di Fortezza

Pubblicato

-

Per la prima volta il Forte di Fortezza organizza un mercatino di Natale, che terrà banco da venerdì 13 dicembre (inizio ore 14) a domenica 15 dicembre compresa, dalle ore 10 alle 19.

Vi si potranno ammirare, e acquistare, pregevoli oggetti di artigianato artistico locale nonché specialità gastronomiche.

Il mercatino di Natale sarà allestito in un ampio locale coperto e riscaldato, il cosiddetto edificio “d’approvvigionamento” n. 37.

Inoltre, il sabato e la domenica dalle ore 14 alle 16 i bambini potranno creare delle stelle per addobbare l’albero di Natale usando carta colorata e forbici.

Sabato 14 dicembre, alle 19, nella polveriera del Forte si terrà il concerto “Christmas chants”, originali melodie natalizie suonate dal Duo Exception.

Composta da Veronika Kopjova al pianoforte e da Massimiliano Giardi al sassofono, la formazione attingerà a un ampio repertorio che va dalla classica alla world musica, fino alla musica contemporanea.

Nei tre giorni del mercatino, tutte le manifestazioni del Forte comprese le mostre in corso sono a ingresso gratuito.

Info: Forte di Fortezza, tel. 0472 057209 o 0472 057212, o via e-mail a esther.erlacher@franzensfeste.info

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

  • Gioielli Mastro 7: la perfetta unione tra arte e bellezza
    I gioielli rappresentano da sempre il regalo più gradito sia dalle donne che dagli uomini. Mastro 7 è una oreficeria di Trento che dal 1970 realizza preziose opere d’arte perfette per rendere uniche e indimenticabili le occasioni importanti. Il nome di questa piccola azienda a conduzione famigliare si riferisce a Settimo Tamanini, in arte “Mastro […]
  • “Climate Change Calendar 2020”, Un calendario per capire e vedere un mondo che sta cambiando
    Venti afosi, glaciazioni improvvise e tempeste tropicali comunicano chiaramente che il nostro mondo si sta velocemente e irrimediabilmente trasformando. Questa fase di cambiamento, è stata meravigliosamente riassunta e interpretata in 12 scatti ispirati ed interamente dedicati ai cambiamenti climatici. Immagini originali e suggestive, una per ogni mese, nate per essere le protagoniste assolute del calendario: […]
  • Moda Green: dai jeans biodegradabili alle piume riciclate
    L’industria della moda negli ultimi anni si sta affacciando sempre di più al mondo dell’ecosostenibilità. Il settore dell’abbigliamento, secondo i recenti dati statistici, sfrutta il 20% delle risorse idriche mondiali ed è causa di elevate emissioni di anidride carbonica. Per contrastare il grande impatto ambientale, i grandi marchi di moda (e non solo) stanno adottando […]
  • Cantina Sociale di Trento, dove la tradizione si fonde con l’innovazione
    Il Trentino è una regione famosa in tutto il mondo per i suoi vini di altissima qualità. Il clima, la natura e le materie prime genuine donate dal territorio permettono di coltivare e produrre vini apprezzati anche dai palati più sopraffini. Il luogo simbolo di questa eccellente proposta enogastronomica trentina è la Cantina Sociale di […]
  • Visita dei cinque sensi alla Distilleria Marzadro: un’esperienza enogastronomica indimenticabile
    Il Trentino è una regione famosa per il suo turismo enogastronomico unico al mondo. Tra i prodotti tipici del territorio occupano un posto speciale nel cuore dei trentini e dei turisti, i distillati. A tal proposito, l’antica Distilleria Marzadro, presente in Trentino dal 1949, propone ai propri visitatori la visita dei “Cinque sensi”, un tour […]
  • Le proprietà benefiche dei fiori
    I fiori sono perfetti per adornare gli ambienti di casa, le loro essenze vengono spesso utilizzate nei prodotti di cosmetica e rappresentano un regalo molto apprezzato, soprattutto dalle donne. Forse però, non tutti sanno che i fiori presentano importanti proprietà benefiche per l’organismo. Qui di seguito, andremo ad elencare alcuni fiori in grado di apportare […]
  • Antica Birreria Pedavena: l’arte della birra artigianale
    Dal 1921 l’Antica Birreria Pedavena è il punto di ritrovo preferito degli amanti della birra in Trentino. Si tratta di un locale grande e accogliente situato nel centro di Trento, caratterizzato da un’ampia proposta di birre artigianali di alta qualità accompagnate da pietanze ricercate e deliziose. L’Antica Birreria Pedavena è un luogo perfetto per organizzare […]
  • Genuino, buono e profumato: il burro Dalla Torre
    Il burro è l’alimento base per preparare tante tipologie di ricette, dolci e salate. Ma è buono anche da gustare crudo, soprattutto se spalmato su una fetta biscottata con la marmellata. Il burro italiano è un prodotto che tutto il mondo ci invidia, per il suo gusto unico e naturalmente buono. Il Trentino è la […]

Categorie

di tendenza