Connect with us

Musica

Still G e l’hip hop delle origini: “Oggi il trap non dice nulla”

Pubblicato

-

Abbiamo incontrato Mauro Storelli in arte Still G: milanese classe ’81, attivo sulla scena Rap-Hip Hop dal 2009.

Molto conosciuto nell’underground del rap italiano ed internazionale ecco che in occasione dell’uscita del suo ultimo album “Portrait of an italian G funkster” prodotto dalla casa discografica GenialSong-music promotion for Artist, anticipato dal singolo Collision Course presente stabilmente nella top 20 dei cosiddetti artisti “indipendenti” quelli senza una major discografica alle spalle.

Il suo obiettivo? Quello di riportare in vita le vere sonorità Hip Hop dei primi anni 90, accompagnate dal giusto soul, dal giusto funk e da una vera musica suonata e cantata che riesce ancora a trasmettere emozioni.

Pubblicità
Pubblicità

Ciao Still, cosa vorresti dire alle nuove generazioni con il tuo ultimo album ?

Voglio dire ma soprattutto trasmettere alle nuove generazioni quello che ho provato a 15 anni quando mi esprimevo con il rap e l’Hip hop. La musica serve per uscire da situazioni spiacevoli, di disagio.

Oggi sembra che i giovani abbiano smesso di lottare invece devono continuare a lottare e non arrendersi, con il mio album invito loro ad esprimersi così come sono e fregarsene di quello che dicono gli altri che non la pensano come loro.

Oggi sembrano mutati sia il Rap che l’Hip Hop, tutto sembra sia diventato commerciale. Credi che dovrebbero tornare alle origini?

Si credo che dovrebbero tornare alle origini, oggi vedo che i problemi sono cambiati. La scena underground è molto forte e ascoltando quella musica mi fa tornare indietro quando rap e Hip Hop erano musica di strada. Oggi si ascolta il Trap ed i trapper non dicono nulla di serio mentre il rap una volta invitava la gente a ribellarsi.

Quanto è difficile oggi affacciarsi sulla scena Rap?

Molti pensano di diventare delle star grazie a Youtube e social network. Oggi si sono persi i contenuti, s’inventano storie, i trapper vogliono sembrare dei malandrini, non raccontano ciò che sono o quello che vivono. Si è persa la cultura Rap e Hip Hop, per capirla bisogna correre come i graffitari all’epoca, serve coraggio e non arrendersi.

Oggi è difficile ma non impossibile.

Pubblicità
Pubblicità

Musica

Concerto a Plan de Corones: Lorenzo risponde a Messner

Pubblicato

-

Messner lo aveva invitato a rinunciare al concerto in programma a Plan de Corones il prossimo 24 agosto per rispettare il silenzio della montagna, ma Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, non si è lasciato intimorire.

Il cantante, a stretto giro, ha replicato su Facebook: “Non discuto con Messner di montagna, non mi permetterei mai, ma sui concerti ho qualcosa da dire e il nostro progetto per l’estate è serio, accurato e soprattutto nuovo, realizzato con criteri ambientali che oggi non sono solo possibili ma anche importanti da mostrare al pubblico, soprattutto ad un pubblico come è il mio, sensibile ai temi chiave del presente.

Quando dico che stiamo tenendo insieme un evento rock con l’equilibrio ambientale non lo dico tanto per dire, si tratta di mettere in campo tutte le conoscenze in questo ambito ed è quello che stiamo facendo, per mostrare un modo nuovo di fare le cose, non quello solito che giustamente preoccupa Messner”.

Pubblicità
Pubblicità

Continua Lorenzo: “Il futuro non lo si afffonta negandoci le esperienze ma immaginandone di nuove con nuovi mezzi. 

Faremo una cosa non solo bellissima ma unica nel suo approccio ambientale, nuova e antichissima allo stesso tempo, e per quanto riguarda me e la squadra coinvolta ci tengo a rassicurare Messner che ha preoccupazioni autorevolissime che per me e per il pubblico, d’accordo con tutti i partner del progetto anche quelli amministrativi, si tratta di realizzare non solo grandi giornate di goduria collettiva ma anche grandi aperture verso panorami di economia circolare, di comportamenti ecosostenibili e di equilibrio umanità/pianeta“.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Musica

Mick Jagger sarà operato al cuore. Rinviato il tour dei Rolling Stones

Pubblicato

-

Mick Jagger sarà sottoposto in settimana, a New York, ad un intervento per la sostituzione di una valvola cardiaca.

Il cantante dei Rolling Stones dovrebbe però riprendersi rapidamente e tornare sul palco entro pochi mesi.

Un’operazione con un tasso di successo al 95 per cento il cui esito non dovrebbe far preoccupare eccessivamente i suoi numerosi fan.

Pubblicità
Pubblicità

Come rivela Drudge Report, alla veneranda età di 75 anni la rockstar gode di ottima salute.

Nonostante ciò i medici hanno sconsigliato a Jagger di partire per il tour in questo periodo: in programma c’era la partenza per Miami, prevista per il 20 aprile.

Data che ora è stata cancellata per permettere al cantante di prendersi cura di sé. Ma lui si è scusato con i fan e il suo entourage.

Sono devastato per aver dovuto posticipare il tour ma lavorerò duramente per tornare in pista il prima possibile“, avrebbe affermato.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Musica

Justin Bieber stanco: “Stop alla musica. Vengono prima salute e famiglia”

Pubblicato

-

La musica per lui è la vita, ma nulla potrà mi venire prima della salute e della sua famiglia.

Justin Bieber esordisce a sorpresa con una dichiarazione shock che non preannuncia un ritiro definitivo dalle scene ma solo una salutare pausa lontano dalla mondanità.

Bieber su Instagram annuncia quindi di voler abbandonare temporaneamente concerti e incisioni.

Pubblicità
Pubblicità

Non un addio definitivo da parte del 23enne canadese in tour fin dall’età adolescenziale ed evidentemente esausto del sistema che per anni lo ha costretto a tour estenuanti a disposizione dello star System.

Tanti mi chiedono un nuovo album – esordisce il cantante – .  Sono stato in tour durante la mia adolescenza e nella prima parte dei miei 20 anni. Ho capito, come probabilmente voi avrete visto, che ero infelice nell’ultimo tour. Non me lo merito e voi non ve lo meritate. Pagate per venire a un concerto vivace e divertente e io non sono stato in grado di darvelo“.

Ora – prosegue – sono concentrato sulla soluzione dei problemi profondi che ho, in modo da non cadere a pezzi, così da poter sostenere il mio matrimonio ed essere il padre che voglio essere“.

Tornerò con un album appena possibile”, assicura l’artista.

Bieber si è sposato il 13 settembre con la modella Hailey Baldwin, nipote di Alec Baldwin.

“È giusto così, ti amo”, ha risposto lei al post del marito.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza