Connect with us

Società

Stupri suore, Uisg: “Non restate nel silenzio”

Pubblicato

-

In occasione della giornata internazionale contro la Violenza sulle Donne, la lotta contro le violenze sessuali a danno delle suore, commesse anche nella Chiesa, compie un enorme passo avanti.

L’appello è lanciato dall’Unione Internazionale delle Superiore Generali (Uisg),

L’Uisg, costituita da 2.000 superiore generali delle Congregazioni religiose femminili di tutto il mondo, che rappresentano oltre 500.000 religiose, invita le vittime a non restare nel silenzio.

Pubblicità
Pubblicità

Chiediamo che ogni donna religiosa vittima denunci quanto accaduto alla superiora della propria congregazione e alle autorità ecclesiali e civili“, afferma l’Uisg, promettendo sostegno a chi abbia il coraggio di parlare.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza