Connect with us

Società

Tatuaggi e make-up, Alto Adige all’avanguardia sui controlli

Pubblicato

-

Foto: USP/APPA

L’Agenzia per l’ambiente partecipa a un progetto nazionale e internazionale per il controllo degli inchiostri per tatuaggi e make-up permanente.

A fronte dell’incremento esponenziale dell’interesse verso i tatuaggi e il trucco permanente si rende sempre più necessario un controllo sistematico sulla qualità degli inchiostri.

Negli ultimi 10 anni la moda dei tatuaggi si è notevolmente diffusa, e sono aumentate in modo esponenziale le persone che si fanno tatuare.

Pubblicità
Pubblicità

Sull’onda di questa moda si registra un incremento del numero di prodotti in circolazione, e per tale ragione si rende sempre più necessario un controllo sistematico sulla qualità degli inchiostri.

L’Agenzia provinciale per l’ambiente – spiega il direttore Flavio Ruffini – è tra i pochissimi laboratori italiani ed europei a fare controlli ufficiali sui colori per tatuaggi.

L’unico altro laboratorio è quello dell’Arpa Piemonte.

L’attività di controllo, avviata nel 2009, è stata intensificata via via a causa dei frequenti superamenti dei limiti di legge“.

Nell’applicazione del tatuaggio, così come del trucco permanente (permanent make-up), inchiostri colorati sono iniettati nel derma dove permangono a lungo esponendo le persone all’effetto a lungo termine delle sostanze chimiche in essi contenute, compresi i loro prodotti di degradazione.

Oltre l’80% dei coloranti in uso negli inchiostri per tatuaggi sono prodotti chimici organici – fa presente Falvio Ciesa, referente per la sicurezza delle sostanze chimiche (REACH) presso il Laboratorio analisi alimenti dell’Agenzia per l’ambiente– e più del 60% di essi sono azo-pigmenti, fra i quali alcuni in grado di liberare sostanze riconosciute come cancerogene dall’Unione europea“.

Il Ministero della salute e l’Istituto superiore di sanità, nel dicembre 2017 hanno sottoscritto un accordo di collaborazione con l’obiettivo di realizzare il progetto esecutivo “sviluppo e validazione di metodi analitici per la determinazione di sostanze pericolose negli inchiostri per tatuaggi e trucco permanente”.

Per la realizzazione di tale progetto esecutivo, l’Istituto superiore di sanità si avvarrà della collaborazione dell’Agenzia regionale per l’ambiente del Piemonte e dell’Agenzia provinciale per l’ambiente di Bolzano.

La collaborazione – sottolinea Ciesa – fa riferimento al regolamento europeo concernente la registrazione, la valutazione, l’autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche, REACH (Registration, Evaluation, Authorisation of CHemicals) che istituisce l’agenzia europea per le sostanze chimiche ECHA (European Chemical Agency)“.

I laboratori delle due Agenzie ambientali sono stati individuati quali laboratori ufficiali per svolgere le attività di controllo analitico secondo tale regolamento.

L’obiettivo è avviare un’attività di studio e di sviluppo di metodi analitici appropriati allo scopo di controllo di alcune sostanze pericolose potenzialmente contenute negli inchiostri per tatuaggi e trucco permanente (PMU).

Tale attività avviene anche in collaborazione con esperti di altri Stati membri UE a garanzia dell’armonizzazione dei controlli sul territorio europeo al fine di verificare l’applicabilità delle misure restrittive in via di adozione.

In quest’ottica, il 7 e l’8 novembre a Torino si è svolto un workshop con l’obiettivo di aprire un confronto con i laboratori di Danimarca, Germania, Olanda e Svizzera.

All’incontro, per l’Italia, ha partecipato Flavio Ciesa, referente per la sicurezza delle sostanze chimiche (REACH) presso il Laboratorio analisi alimenti dell’Agenzia provinciale per l’ambiente di Bolzano.

Ulteriori informazioni sono disponibili nel video pubblicato sul canale Youtube ufficiale della Provincia di Bolzano e sul portale web della dedicato al tema dell’ambiente nella sezione tatuaggi e permanent make-up: controlli sui colori.

NEWSLETTER

Archivi

  • Negozi online, come aprirli e gestirli
    Ad oggi, il commercio online è diventato un’abitudine sempre più consolidata, portandolo ad essere un settore un forte espansione. Di conseguenza aprire un negozio online potrebbe essere una buona occasione imprenditoriale e di auto impiego.... The post Negozi online, come aprirli e gestirli appeared first on Benessere Economico.
  • Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure
    Da pochi giorni è stato approvato il documento programmatico di bilancio che definisce le linee di intervento che verranno inserite nella manovra finanziaria, incidendo sui principali indicatori macroeconomici e di finanza. Legge di Bilancio 2022,... The post Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure appeared first on Benessere Economico.
  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]

Categorie

di tendenza