Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Val Venosta

Temi di sostenibilità in Val Venosta: trasporti, agricoltura, acqua

Pubblicato

-

Traffico, agricoltura, siccità e il futuro dell’areale militare di Silandro: queste le tematiche al centro della seconda serata sulla strategia di sostenibilità provinciale in Val Venosta. Le domande sono state poste dai cittadini durante la serata di ieri (17 marzo) a Silandro, promossa della Giunta provinciale.

Tramite un sondaggio online in tempo reale i partecipanti della serata “Diamo forma al futuro, Insieme” moderata da Sabina Drescher, hanno posto al Presidente della Provincia Arno Kompatscher e al Presidente della Comunità Comprensoriale della Val Venosta e sindaco di Silandro Dieter Pinggera un totale di 70 domande.

Questo fa parte del processo di partecipazione con il quale la Provincia vuole far avvicinare cittadine e cittadini per contribuire a dare forma alla strategia di sostenibilità per l’Alto Adige. In primo luogo il Presidente Kompatscher ha esaminato le tre grandi crisi globali: “In tutti e tre i casi, per la crisi del clima, la biodiversità e la crisi di risorse abbiamo già perso troppo tempo“.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’Alto Adige vuole raggiungere una vera neutralità climatica ben prima del 2050, proteggendo il territorio con un’economia circolare, ovvero la conservazione e preservazione delle risorse lungo tutta la catena di approvvigionamento. L’Alto Adige è già al 25 per cento e quindi “vicino” all’obiettivo UE del 30 per cento.

Maggioranza del pubblico a favore della coesione e della diversità culturale

Con tutte queste risposte bisogna affrontare apertamente gli obiettivi contrastanti nella politica climatica, ha detto il Presidente della Provincia: “Dall’inizio di quest’anno un regolamento dell’UE ha stabilito che nessuna misura, per raggiungere uno dei 17 obiettivi di sostenibilità delle Nazioni Unite, possa allo stesso tempo avere un impatto negativo sugli obiettivi ambientali definiti dall’UE.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Collegato in diretta, Roland Psenner il presidente di Eurac Research, ha chiarito quanto questo sia difficile. Un team di ricerca dell’Eurac ha esaminato l’impatto di quattro diversi “scenari futuri per un Alto Adige sostenibile 2030+” con il risultato che purtroppo nessuno scenario raggiunge tutti gli obiettivi: “Si cercherà sempre un compromesso“, ha detto Psenner.

In un sondaggio mobile sugli scenari il pubblico era chiaramente a favore di una società che conserva le risorse con coesione, cooperazione, bene comune e diversità linguistica e culturale. Psenner ha commentato: “La Val Venosta si sta dimostrando esemplare anche dal punto di vista scientifico”.

70 domande dal pubblico: il traffico la prima priorità

Sia per il Presidente della Comunità Comprensoriale Val Venosta Pinggera, che nelle 70 domande poste dal pubblico via smartphone, il tema del traffico è in cima alla lista delle priorità. Per Pinggera e Kompatscher la soluzione per il traffico privato è “evitarlo, spostarlo, migliorarlo“.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

La Provincia costruirà nuove strade solo se la sicurezza sarà in pericolo, ha detto Kompatscher. I progetti ferroviari menzionati dal pubblico riguardano tutti gli spostamenti: “Dopo i ritardi nell’elettrificazione della ferrovia della Val Venosta, spero che ora le cose si muovano rapidamente. Potranno in questo modo circolare treni più ecologici con una maggiore capacità di trasporto”. Ci vorrà probabilmente più tempo per realizzare la seconda linea ferroviaria tra Merano e Bolzano e ancora di più per il collegamento ferroviario con la Svizzera.

In risposta alle molte domande sull’agricoltura, il Presidente della Provincia ha detto: “Serve un obiettivo ecologico ma in modo tale che la gente possa continuare a vivere presso i loro masi. La regione biologica Alta Val Venosta è un obiettivo dichiarato dalla Giunta provinciale: “In dialogo con tutte le parti interessate ora spingeremo in avanti per questo. Purtroppo la pandemia ha temporaneamente rallentato questo processo come molti altri” ha detto il Presidente. Anche l’acqua è una questione importante nell’arida Val Venosta. “Non funzionerà senza serbatoi di stoccaggio. Questo non è nel senso della protezione del paesaggio, ma è probabilmente il male minoreKompatscher ha formulato un classico esempio di obiettivi contrastanti.

Pinggera ha infine risposto alla domanda se non fosse più sostenibile utilizzare gli edifici esistenti nella zona delle caserme di Silandro invece di demolire tre dei quattro complessi e ricostruirli: “Dopo 10 anni di fase di ideazione e progettazione è chiaro che in termini di piano di sviluppo comunale la struttura esistente non è adatta alla funzione residenziale prevista“. D’altra parte, uno dei blocchi rimarrà in piedi perché è la sede ideale per il centro di startup e innovazione BASIS che si trova in esso.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Italia ed estero15 ore fa

Codici: da opportunità a incubo, la pericolosa parabola del Superbonus 110%. Attivato un servizio per assistere i cittadini in difficoltà con i lavori

Bressanone1 giorno fa

“Alpen flair” a Naz Sciaves: stuprata una minorenne

Alto Adige2 giorni fa

Statale del Brennero: al via i lavori di ampliamento a Colma

Ambiente Natura2 giorni fa

San Candido: allo studio una protezione innovativa dalle inondazioni

Salute2 giorni fa

GARLIVE®, un concentrato di salute dalle olive del lago di Garda

Economia e Finanza2 giorni fa

Pensplan: oltre 280 mila posizioni presso i fondi pensione istituiti in Regione

Sport2 giorni fa

FC Südtirol, i primi appuntamenti della nuova stagione

Benessere e Salute2 giorni fa

Ondate di calore estivo: consigli per gli anziani, ma non solo

Salute2 giorni fa

Uno psicologo di base gratuito e di facile accesso

Alto Adige2 giorni fa

Oggi a Palazzo Widmann la prima riunione del progetto di ricerca avviato da Eurac Research

Alto Adige2 giorni fa

Arge Alp: Schuler alla campagna di piantumazione degli alberi

Valle Isarco2 giorni fa

Ritrovato il corpo senza vita dell’escursionista disperso a Racines: precipitato a Malga Calice a 1.500 m slm

Alto Adige2 giorni fa

Coronavirus: 25 casi positivi da PCR e 391 test antigenici positivi

Arte e Cultura2 giorni fa

Dai quadri una concreta solidarietà: con il Lions Club Bolzano Laurin e Artpilot21 la mostra collettiva a sfondo benefico

Arte e Cultura2 giorni fa

La Maschera di Bolzano: dal 2 al 14 luglio nelle piazze della città arriva «Northell»

Alto Adige4 settimane fa

Referendum sulla democrazia diretta: il no stravince con il 76% dei voti

Bolzano4 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Politica4 settimane fa

Referendum, Urzì: sopravvive anche la clausola di garanzia per Bolzano e Laives voluta da Fdi, sconfitta di Svp/Lega/FI

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Appiano, incidente tra due veicoli all’uscita della Mebo: una donna incastrata tra le lamiere

Bolzano2 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Bolzano4 settimane fa

Drammatico incidente in A22, muore 36 enne residente a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Merano3 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Alto Adige4 settimane fa

Il Gruppo Volontarius cerca volontari per l’Emporio solidale di Piazza Mazzini a Bolzano ed a Merano

Alto Adige4 settimane fa

Coronavirus: 4 casi positivi da PCR e 45 test antigenici positivi, un decesso

Archivi

Categorie

di tendenza