Connect with us

Politica

Tram il 70% dei votanti dice no a Caramaschi. Maturi: “Bocciato dai cittadini”

Pubblicato

-

Il Sindaco aveva dichiarato di non voler tenere in debita considerazione la volontà democratica dei suoi concittadini e anzi ha utilizzato soldi pubblici, quindi anche di coloro che sono contrari al tram, per fare propaganda a favore del progetto. In sostanza ha pagato con i soldi di tutti la campagna per portare avanti la sua linea politica, un vero atteggiamento vergognoso e antidemocratico“.

Così il consigliere e deputato della Lega Filippo Maturi, assieme al consigliere comunale del Carroccio Luigi Nevola.

L’atteggiamento arrogante del sindaco è però stato punito dai cittadini – continuano Maturi  e Nevola – i quali hanno ribadito chiaramente di essere contro i progetti folli della coppia Caramaschi – Lorenzini e dunque alla loro linea amministrativa.

Pubblicità
Pubblicità

Il risultato eclatante 70-30 è una pesante bocciatura a questa amministrazione a pochi mesi dalle elezioni comunali: è evidente come non vi sia alcuna sintonia tra la visione di città di Caramaschi e quella dei cittadini.

Ha vinto la linea di chi, come la Lega, ha fatto campagna informativa tra la gente con gazebo, volantinaggi e parlando con le persone. Ha perso invece chi si ostina ad amministrare la città dal palazzo, lontano dai problemi reali delle persone.

Pretendiamo ora che Caramaschi rispetti l’esito referendario e abbandoni la folle idea del tram e ci auguriamo che, constatando la sonora bocciatura alla sua amministrazione da parte dei cittadini, prenda in debita considerazione la possibilità di dimettersi“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza