Connect with us

Bolzano

Truffatori a caccia di dati con sms o e-mail. Anche a Bolzano da conti e carte spariscono importi a 4 zeri

Pubblicato

-

Lo spazio digitale offre infinite possibilità – ma infinite paiono anche le attività criminali che vi si sviluppano. Nelle ultime settimane al Centro Tutela Consumatori Utenti di Bolzano (CTCU) sono arrivate le chiamate di molti consumatori, alcuni dubbiosi su messaggi che hanno ricevuto sui propri cellulari, altri disperati per importi, fino a 5.000 euro, purtroppo spariti da carte o conti.

Il tutto prende il via con sms all’apparenza innocuo: il prestatore di servizi finanziari (o così pare) comunica che vi sono dei problemi con la carta, il conto, l’account, e prega di eseguire un login ad un link dato, per ovviare al problema.

La pagina che si apre pare poi del tutto autentica, e si serve anche di una connessione sicura attraverso https – ma chi controlla con estrema attenzione nota che l’indirizzo non è quello usuale. Ma chi di noi se ne accorgerebbe, soprattutto quando si ha fretta di fare il login, visto che ci è stato segnalato un problema da risolvere urgentemente con la carta o il conto?

Pubblicità
Pubblicità

Purtroppo a quel punto il danno può già essersi concretato – i dati di accesso sono stati “pescati”, ed i truffatori hanno avuto accesso alla carta o al conto. Con l’entrata in vigore della nuova direttiva sui servizi di pagamento (PSD2), che ha imposto un’autenticazione al login in due passi, questi problemi si pensavano superati – ma al CTCU si registra un aumento dei casi di truffa, e non una diminuzione.

Il rimedio è quindi uno solo: mantenere la calma, ed eseguire tutte le operazioni affidandovi anche al buonsenso. Se volete contattare il prestatore di servizi, utilizzate sempre i riferimenti che trovate sull’estratto conto oppure sul sito ufficiale dello stesso. Alcuni consigli:

Gli istituti bancari e le aziende serie non richiedono mai password, numeri di carte di credito o altre in-formazioni personali; non vi chiedono inoltre mai di andare su un determinato sito e inserire i dati di login. Se ricevete un simile invito, diffidate!

Quando eseguite il login, digitate l’indirizzo web a mano, ed usate l’indirizzo ufficiale – non cliccate sui link contenuti in messaggi oppure e-mail (se fosse troppo faticoso digitare l’indirizzo ad ogni login, si può posizionare un “segnalibro” digitale alla prima visita).

Nel caso vi venga richiesto di inoltrare o comunicare delle password ad utilizzo unico (le cd. OTP, che arrivano ad es. per SMS sul cellulare), devono squillare tutti i campanelli d’allarme: queste password sono destinate esclusivamente a voi!

In caso di dubbi, contattate il vero prestatore di servizi per ogni più opportuna verifica. Anche il Centro Tutela Consumatori Utenti e la Polizia Postale possono aiutarvi.

Maggiori informazioni e consigli per proteggervi dal “phishing” le trovate anche al seguente link:
https://www.kaspersky.it/blog/phishing-ten-tips/6913/

Nel caso ci si dovesse accorgere di operazione bancarie fraudolente a valere sul proprio conto o su quello della propria carta di credito, la procedura da seguire è sempre la stessa: blocco immediato della carta o del conto; presentazione di una denuncia-querela alla più vicina stazione di pubblica sicurezza (Polizia, Carabinieri); invio di un reclamo scritto all’emittente la carta o alla propria banca, con la precisazione di disconoscere le operazioni fraudolente rilevate sull’estratto conto e con richiesta di riaccredito immediato delle relative somme sottratte;

A fronte di una risposta negativa o di una non risposta da parte dell’intermediario nei 60 giorni uccessivi al reclamo, l’utente ha la possibilità di inoltrare successivamente un ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF www.arbitrobancariofinanziario.it) che provvederà ad esaminare il caso e a fornire una decisione in merito.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale
    La preoccupazione per il possibile default del colosso cinese Evergrande è sempre più tangibile, visto che l’azienda non è riuscita a pagare in tempo le cedole dei suoi investitori. Perchè Evergrande è importante La crisi... The post Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza