Connect with us

Arte e Cultura

Tutto pronto per il Water Light Festival a Bressanone

Pubblicato

-

I brissinesi e i visitatori vedranno Bressanone illuminarsi durante le serate dal 9 al 25 maggio del Water Light Festival.

Ancora una volta il centro della terza città più grande dell’Alto Adige si trasforma in una galleria d’arte a cielo aperto. Artisti locali e internazionali allestiscono installazioni speciali giocando con i due preziosi elementi di luce ed acqua donando a Bressanone luoghi luminosi e magici.

Per 17 giorni “Acqua è vita – Luce è arte” costituirà il tema centrale di questo Festival unico: installazioni luminose, spettacoli presso le fonti d’acqua, interventi scultorei, azioni di videomapping e film animati saranno collegati fra loro da uno spettacolare filo blu.

Ci sono 26 motivi per uscire dopo il tramonto e sperimentare le numerose opere d’arte dai colori vivaci nelle strade e presso le fonti d’acqua della capitale della valle Isarco, e su piazze e facciate.

Più di 20 fontane, la confluenza tra i fiumi Isarco e Rienza e altri tesori storici e culturali della città vescovile saranno reinterpretati. Installazioni luminose e spettacoli presso le fonti d’acqua della città attirano l’attenzione sull’acqua, preziosa risorsa. Il tema dell’acqua gioca un ruolo centrale in questo festival.

I temi culturali, ecologici, sociali ed economici sono alla base di ogni approccio artistico. Mondi acquatici e arte della luce – una connessione luminosa che invita a meravigliarsi, sognare, partecipare e riflettere.

Arte di luce e arte contemporanea si incontrano in questo festival e si completano a vicenda. Non solo spettacolo, ma anche riflessioni sull’importanza di questi elementi per la nostra vita e l’ambiente“, così Stefanie Prieth di Bressanone Turismo, responsabile del progetto.

Come nuova iniziativa, si può seguire una visita guidata a piedi (a pagamento) alle installazioni luminose oppure sperimentare il festival da soli con una mappa di localizzazione.

Anche quest’anno il Water Light Festival rientra nella rete ufficiale del International Day Of Light dell’Unesco, il 16 maggio, iniziativa globale che ha come obiettivo primario il continuo apprezzamento della luce.

Bressanone acquisisce durante il festival un’atmosfera inedita promuovendo e sostenendo anche una riflessione di ampio respiro legata a questioni di interesse globale come il cambiamento climatico e la disponibilità delle risorse naturali.

Il festival vuole essere a tutti gli effetti sinonimo di sostenibilità: quest’anno, infatti, il Water Light Festival è certificato “Green Event” grazie all’utilizzo di fonti rinnovabili, di carta ecologica e alla partnership con Deutsche Bahn Iculturatalia che invita gli ospiti a raggiungere Bressanone coi 5 collegamenti al giorno con i treni EuroCity DB/ÖBB a partire da €9,90 e non in macchina.

La manifestazione, completamente gratuita, è organizzata dall’Associazione BrixenCultur in collaborazione con Bressanone Turismo supportata dal Comune di Bressanone e la Provincia di Bolzano con il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura e il Ministero dell’Ambiente.

Watertracks Vernissage Schwäbisch Hall

 

 

Watertracks Vernissage Schwäbisch Hall

 

Pubblicità
Pubblicità

Musica

Musica: al via la serie di concerti classici e moderni della Scuola Vivaldi

Pubblicato

-

Settimane dense di appuntamenti per la Scuola provinciale di musica Vivaldi.

Oltre ai saggi di fine anno in svolgimento in questi giorni in tutta la provincia, venerdì 24, nell’ambito della rassegna Canne al vento, i cori della scuola e l’ensemble Musici Prattici si esibiranno nella Chiesa San Giuseppe ai Piani (ore 20.30) con il programma Laudate pueri. Sabato 25, con inizio alle 20, al Teatro Cristallo è in programma un vero e proprio concerto di musica moderna aperto a tutti.

Da giovedì 30 maggio al 13 giugno in quattro sedi diverse sono invece in programma 10 appuntamenti con la musica classica e antica nell’ambito della rassegna ClassicAll. Ampia la varietà dei repertori – da Monteverdi a Philipp Glass – degli strumenti ed anche delle formazioni, dal mandolino alla grande orchestra.

Primo appuntamento in calendario giovedì 30 all’Eurac. I musicisti della scuola suoneranno poi il 3 e 4  giugno alle 18 e alle 20.30 al Liceo Carducci per poi arrivare a quattro appuntamenti a Castel Mareccio, sempre a Bolzano, il 5 giugno alle 17, alle 18 alle 19 e alle 20.30.

L’ultimo appuntamento è fissato per il 13 giugno alle 20.30 al Conservatorio Monteverdi dove gli allievi del Vivaldi incontreranno l’orchestra giovanile di Gravarvogur (Reykjavik) nell’ambito del progetto Erasmus Plus. Sempre il 13 giugno si terrà alle ore 18.30 presso il Circolo Cittadino, un itinerario in musica dal Barocco al Contemporaneo.

Sul versante pop, il primo giugno al Teatro Cristallo di Bolzano alle 20.30 è in programma la serata dal titolo “Tu chiamale se vuoi emozioni”, un vero e proprio viaggio nella musica italiana anni 80 e 90. Una settimana dopo, ovvero l’8 giugno alle ore 16.30 e 20.30,  presso il teatro di S. Giacomo doppio appuntamento col musical “Caro Evan” scritto e diretto da Francesco Antimiani. Gli spettacoli sono naturalmente ad ingresso gratuito.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Musica

Sabato 25 maggio torna “The Wall” al Planetarium Alto Adige

Pubblicato

-

“Another Brick in the Wall”, “Hey You” e “Run like Hell” sono solo alcuni pezzi di uno degli album più iconici nella storia del rock: “The Wall” dei Pink Floyd.

Il Planetarium Alto Adige a San Valentino in Campo questo sabato, 25 maggio proietterà a 360 gradi un film dedicato all’album, alle ore 19.30 e alle ore 21 .

L’album “The Wall” dei Pink Floyd, uscito nel 1979, mette in musica la vita travagliata di un antieroe tra guerra e nostalgia nel 20esimo secolo. Si tratta di uno degli album più creativi della storia del rock, con protagonista Pink, un giovane che ha perso il padre durante la seconda guerra mondiale e che vive con una madre soffocante.

Una situazione personale che lo porta in una spirale depressiva, che si concretizza in un “muro”, in grado di isolarlo dalle difficoltà della vita. L’unica soluzione è quella di abbattere questo confine immaginario e affrontare il mondo reale con coraggio.

Durante lo show musicale è possibile ascoltare le canzoni dell’album accompagnate da un film a tratti psichedelico, un chiaro omaggio a Roger Waters, David Gilmour, Nick Mason e Richard Wright.

Informazioni e prenotazioni: tel. 0471 610020. Costi: 7 Euro

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Arte e Cultura

Le donne e la venerazione di Hitler: il 29 maggio la presentazione del libro

Pubblicato

-

Il libro “Le donne e la venerazione di Hitler” affronta per la prima volta il rapporto tra la Lega delle ragazze tedesche (Bund Deutscher Mädel, BDM) – l’organizzazione giovanile femminile nazista – ed il Tirolo.

La monografia offre spunti di riflessione sull’entità, sul significato e sul funzionamento di un’istituzione mediante la quale alcune donne ebbero possibilità di far carriera nel Terzo Reich.

L’autrice Claudia Rauchegger-Fischer ha vagliato trenta interviste realizzate con ex iscritte alla Lega, esaminandone le storie di vita e le attività nel BDM prima e nella Staatsjugend poi.

Claudia Rauchegger-Fischer è docente di Didattica della storia presso l’Università di Innsbruck, collaboratrice di www.erinnern.at ed autrice di testi scolastici.

L’appuntamento è per mercoledì 29 maggio 2019, ore 20, alla Biblioteca provinciale Teßmann in via A. Diaz 8 a Bolzano.

Introduzione e dibattito sono a cura di Eva Pfanzelter (Università di Innsbruck).

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza