Connect with us

Alto Adige

Vacanza sostenibile in Alto Adige? Si usa la combinazione bici + mezzi pubblici

Pubblicato

-

Viaggiare e conoscere l’Alto Adige con l’autobus, il treno e la bicicletta è un modo sostenibile ed ecologico di muoversi. “Tutti coloro che vengono in Alto Adige senza la macchina danno un contributo importante all’ambiente ed utilizzando la bici giovano, in primo luogo, alla loro salute” afferma l’assessore provinciale alla mobilità, Daniel Alfreider.

Il trasporto di biciclette sui mezzi pubblici è a pagamento e, per motivi di spazio e sicurezza, concesso solo in misura limitata. “In ogni caso, la priorità è data al trasporto di passeggeri. In caso di elevato numero di passeggeri, il personale di bordo può rifiutare il trasporto di biciclette” aggiunge Alfreider.

Biglietto giornaliero per il trasporto di biciclette: 7 Euro

Pubblicità
Pubblicità

Il biglietto giornaliero per il trasporto di biciclette è disponibile presso le biglietterie automatiche e nei punti vendita altoadigemobilità. Può essere utilizzato il giorno della prima convalida illimitatamente e va convalidato all’inizio di ogni viaggio.

Tariffa giornaliera con AltoAdige Pass: 3,50 Euro

Per i titolari dell’AltoAdige Pass, EuregioFamilyPass Alto Adige, AltoAdige Pass abo+/AltoAdige Pass 65+ con i servizi aggiuntivi attivati, la tariffa giornaliera per il trasporto bici può essere addebitata sul pass. La convalida per il trasporto della bicicletta deve essere effettuata all’inizio di ogni viaggio. Viene addebitato l’importo di 3,50 euro al giorno.

Queste tariffe sono valide esclusivamente sui mezzi di trasporto pubblico altoadigemobilità in Provincia di Bolzano e sui treni regionali fino a Trento. Per i viaggi in treno più lunghi in direzione sud, Trenitalia propone biglietti interregionali per il trasporto di biciclette. Per i viaggi in direzione Tirolo del Nord / Tirolo dell’Est è necessario acquistare appositi biglietti presso ÖBB / VVT per la relativa tratta (ad es. Brennero – Innsbruck o San Candido – Lienz).

Le seguenti biciclette vengono trasportate gratuitamente: bicicletta per bambini: (sotto i 20 pollici); bicicletta pieghevole (piegata) e monociclo: a bordo autobus nel bagagliaio, se disponibile o in alternativa riposta in una borsa; rimorchio per biciclette (sganciato dalla bicicletta); hand-bike (reclinata); bicicletta elettrica/pedelec: vengono trasportate a bordo dei treni regionali e negli impianti di risalita altoadigemobilità come una normale bicicletta, a condizione che per via del peso la sicurezza sia garantita. Queste biciclette non vengono trasportate su autobus con appositi portabici.

Trasporto di biciclette: dove e quante?

Treni regionali: Le biciclette possono essere trasportate nelle aree contrassegnate o negli appositi vani bici, a condizione che vi sia spazio sufficiente. I treni regionali possono trasportare circa 16 – 20 biciclette negli appositi scomparti; la prenotazione di posti non è prevista. Il grande afflusso di biciclette sui marciapiedi e sui treni è problematico per motivi di sicurezza. In caso di congestione, il personale ferroviario può vietare il trasporto di biciclette, per cui non è garantito che tutti i passeggeri, pur in possesso di un biglietto valido, possano salire a bordo con la bicicletta.

Autobus regionali: per motivi di sicurezza, le biciclette, comprese le biciclette pieghevoli e i monocicli, possono essere trasportate solamente se nell’autobus è disponibile uno spazio di deposito separato. Alcuni autobus regionali hanno un bagagliaio nel quale possono essere stivate singole biciclette. Tuttavia, ad oggi, la maggior parte degli autobus hanno un’entrata a pianale ribassato, pertanto non è possibile il trasporto di biciclette.

Appositi portabici con circa 5 – 6 posti sono a disposizione da primavera fino ad autunno 2020 sugli autobus delle seguenti linee: 273 Malles – Martina (fino al 08.11.2020);  245 Merano – Val d’Ultimo – Lana (fino al 08.11.2020);  321 Bressanone – St. Andrea – Plose (fino al 29.11.2020).  Le fermate, dove le biciclette possono essere caricate, sono indicate nell’orario con il simbolo della bicicletta Autobus urbani e citybus: non è consentito il trasporto di biciclette a bordo.

Funivie altoadigemobilità: i biglietti e le tariffe del trasporto pubblico locale in Alto Adige valgono per il trasporto di biciclette sulle funivie del Renon e di San Genesio e sulla funicolare della Mendola. Per gli impianti di risalita del Colle, Verano, Meltina e Maranza valgono i relativi titoli di viaggio e le relative tariffe.

Ferrovia della Val Venosta: trasporto biciclette separato

Per evitare il sovraffollamento della Ferrovia della Val Venosta, anche quest’anno, dal 1° luglio al 30 settembre 2020, sarà offerta la possibilità di trasportare separatamente le biciclette su appositi portabici su gomma. Se ci sarà sufficiente richiesta, un servizio minimo potrà essere offerto già da metà giugno e/o fino a metà ottobre. Le informazioni in merito saranno disponibili sul sito www.altoadigemobilita.info.

Nelle stazioni di Merano, Lagundo e Marlengo nelle ore di punta non è consentito caricare la bicicletta sulla Ferrovia della Val Venosta. Il divieto è valido tutti i giorni dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:30.

Stazione ferroviaria di Merano: orari di partenza del trasporto di biciclette alle ore 9:16 / 10:16 / 11:16 / 15:16 / 16:16 e 17:16. In caso di scarsa domanda, vengono effettuati meno viaggi. Le biciclette possono essere consegnate presso la stazione di Merano 30 minuti prima della partenza del servizio navetta. Successivamente possono essere ritirate presso le stazioni di Naturno, Laces, Silandro, Spondigna o Malles.

I biglietti e i costi per il servizio navetta corrispondono alle tariffe per il trasporto di biciclette sui mezzi pubblici: biglietto giornaliero per il trasporto bici alla tariffa di 7 euro o convalida con AltoAdige Pass alla tariffa giornaliera di 3,50 euro. I biglietti per il servizio navetta sono disponibili presso le biglietterie oppure presso il punto di partenza del servizio. Per gruppi numerosi è possibile prenotare il trasporto di biciclette tra le ore 08.00 e le ore 19.00 al numero +39 0473 201500.

Alternativa: noleggiare una bicicletta

Il biglietto combinato “bikemobil Card” permette (quest’anno da metà giugno fino alla fine di ottobre) l’utilizzo combinato di tutti i mezzi pubblici sul territorio provinciale ed il noleggio di una bicicletta per un giorno. La bikemobil Card è disponibile nelle varianti da 1 giorno, 3 giorni e 7 giorni consecutivi presso tutti i punti di noleggio aderenti, gli uffici turistici e i punti vendita altoadigemobiltà. Le biciclette noleggiate possono essere restituite presso qualsiasi punto di noleggio della medesima organizzazione (“Bici Alto Adige” oppure “Papin Sport”). Con la bikemobil Card, il trasporto di biciclette sui mezzi di trasporto pubblico non è quindi necessario e non è previsto.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]

Categorie

di tendenza