Connect with us

Alto Adige

Vacanza sostenibile in Alto Adige? Si usa la combinazione bici + mezzi pubblici

Pubblicato

-

Viaggiare e conoscere l’Alto Adige con l’autobus, il treno e la bicicletta è un modo sostenibile ed ecologico di muoversi. “Tutti coloro che vengono in Alto Adige senza la macchina danno un contributo importante all’ambiente ed utilizzando la bici giovano, in primo luogo, alla loro salute” afferma l’assessore provinciale alla mobilità, Daniel Alfreider.

Il trasporto di biciclette sui mezzi pubblici è a pagamento e, per motivi di spazio e sicurezza, concesso solo in misura limitata. “In ogni caso, la priorità è data al trasporto di passeggeri. In caso di elevato numero di passeggeri, il personale di bordo può rifiutare il trasporto di biciclette” aggiunge Alfreider.

Biglietto giornaliero per il trasporto di biciclette: 7 Euro

Pubblicità
Pubblicità

Il biglietto giornaliero per il trasporto di biciclette è disponibile presso le biglietterie automatiche e nei punti vendita altoadigemobilità. Può essere utilizzato il giorno della prima convalida illimitatamente e va convalidato all’inizio di ogni viaggio.

Tariffa giornaliera con AltoAdige Pass: 3,50 Euro

Per i titolari dell’AltoAdige Pass, EuregioFamilyPass Alto Adige, AltoAdige Pass abo+/AltoAdige Pass 65+ con i servizi aggiuntivi attivati, la tariffa giornaliera per il trasporto bici può essere addebitata sul pass. La convalida per il trasporto della bicicletta deve essere effettuata all’inizio di ogni viaggio. Viene addebitato l’importo di 3,50 euro al giorno.

Queste tariffe sono valide esclusivamente sui mezzi di trasporto pubblico altoadigemobilità in Provincia di Bolzano e sui treni regionali fino a Trento. Per i viaggi in treno più lunghi in direzione sud, Trenitalia propone biglietti interregionali per il trasporto di biciclette. Per i viaggi in direzione Tirolo del Nord / Tirolo dell’Est è necessario acquistare appositi biglietti presso ÖBB / VVT per la relativa tratta (ad es. Brennero – Innsbruck o San Candido – Lienz).

Le seguenti biciclette vengono trasportate gratuitamente: bicicletta per bambini: (sotto i 20 pollici); bicicletta pieghevole (piegata) e monociclo: a bordo autobus nel bagagliaio, se disponibile o in alternativa riposta in una borsa; rimorchio per biciclette (sganciato dalla bicicletta); hand-bike (reclinata); bicicletta elettrica/pedelec: vengono trasportate a bordo dei treni regionali e negli impianti di risalita altoadigemobilità come una normale bicicletta, a condizione che per via del peso la sicurezza sia garantita. Queste biciclette non vengono trasportate su autobus con appositi portabici.

Trasporto di biciclette: dove e quante?

Treni regionali: Le biciclette possono essere trasportate nelle aree contrassegnate o negli appositi vani bici, a condizione che vi sia spazio sufficiente. I treni regionali possono trasportare circa 16 – 20 biciclette negli appositi scomparti; la prenotazione di posti non è prevista. Il grande afflusso di biciclette sui marciapiedi e sui treni è problematico per motivi di sicurezza. In caso di congestione, il personale ferroviario può vietare il trasporto di biciclette, per cui non è garantito che tutti i passeggeri, pur in possesso di un biglietto valido, possano salire a bordo con la bicicletta.

Autobus regionali: per motivi di sicurezza, le biciclette, comprese le biciclette pieghevoli e i monocicli, possono essere trasportate solamente se nell’autobus è disponibile uno spazio di deposito separato. Alcuni autobus regionali hanno un bagagliaio nel quale possono essere stivate singole biciclette. Tuttavia, ad oggi, la maggior parte degli autobus hanno un’entrata a pianale ribassato, pertanto non è possibile il trasporto di biciclette.

Appositi portabici con circa 5 – 6 posti sono a disposizione da primavera fino ad autunno 2020 sugli autobus delle seguenti linee: 273 Malles – Martina (fino al 08.11.2020);  245 Merano – Val d’Ultimo – Lana (fino al 08.11.2020);  321 Bressanone – St. Andrea – Plose (fino al 29.11.2020).  Le fermate, dove le biciclette possono essere caricate, sono indicate nell’orario con il simbolo della bicicletta Autobus urbani e citybus: non è consentito il trasporto di biciclette a bordo.

Funivie altoadigemobilità: i biglietti e le tariffe del trasporto pubblico locale in Alto Adige valgono per il trasporto di biciclette sulle funivie del Renon e di San Genesio e sulla funicolare della Mendola. Per gli impianti di risalita del Colle, Verano, Meltina e Maranza valgono i relativi titoli di viaggio e le relative tariffe.

Ferrovia della Val Venosta: trasporto biciclette separato

Per evitare il sovraffollamento della Ferrovia della Val Venosta, anche quest’anno, dal 1° luglio al 30 settembre 2020, sarà offerta la possibilità di trasportare separatamente le biciclette su appositi portabici su gomma. Se ci sarà sufficiente richiesta, un servizio minimo potrà essere offerto già da metà giugno e/o fino a metà ottobre. Le informazioni in merito saranno disponibili sul sito www.altoadigemobilita.info.

Nelle stazioni di Merano, Lagundo e Marlengo nelle ore di punta non è consentito caricare la bicicletta sulla Ferrovia della Val Venosta. Il divieto è valido tutti i giorni dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:30.

Stazione ferroviaria di Merano: orari di partenza del trasporto di biciclette alle ore 9:16 / 10:16 / 11:16 / 15:16 / 16:16 e 17:16. In caso di scarsa domanda, vengono effettuati meno viaggi. Le biciclette possono essere consegnate presso la stazione di Merano 30 minuti prima della partenza del servizio navetta. Successivamente possono essere ritirate presso le stazioni di Naturno, Laces, Silandro, Spondigna o Malles.

I biglietti e i costi per il servizio navetta corrispondono alle tariffe per il trasporto di biciclette sui mezzi pubblici: biglietto giornaliero per il trasporto bici alla tariffa di 7 euro o convalida con AltoAdige Pass alla tariffa giornaliera di 3,50 euro. I biglietti per il servizio navetta sono disponibili presso le biglietterie oppure presso il punto di partenza del servizio. Per gruppi numerosi è possibile prenotare il trasporto di biciclette tra le ore 08.00 e le ore 19.00 al numero +39 0473 201500.

Alternativa: noleggiare una bicicletta

Il biglietto combinato “bikemobil Card” permette (quest’anno da metà giugno fino alla fine di ottobre) l’utilizzo combinato di tutti i mezzi pubblici sul territorio provinciale ed il noleggio di una bicicletta per un giorno. La bikemobil Card è disponibile nelle varianti da 1 giorno, 3 giorni e 7 giorni consecutivi presso tutti i punti di noleggio aderenti, gli uffici turistici e i punti vendita altoadigemobiltà. Le biciclette noleggiate possono essere restituite presso qualsiasi punto di noleggio della medesima organizzazione (“Bici Alto Adige” oppure “Papin Sport”). Con la bikemobil Card, il trasporto di biciclette sui mezzi di trasporto pubblico non è quindi necessario e non è previsto.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza