Connect with us

Alto Adige

Val di Fleres: sopralluogo di Kompatscher e Schuler

Pubblicato

-

Foto: ASP/Cecilia Miribung

Il presidente della Provincia Arno Kompatscher e l’assessore provinciale alla Protezione civile Arnold Schuler hanno svolto ieri (18 agosto) un sopralluogo per fare il punto dei lavori di sistemazione in corso in val di Fleres dopo il maltempo dei giorni scorsi. Nel corso del sopralluogo Kompatscher e Schuler sono stati accompagnati dal sindaco del paese Martin Alber.

Se consideriamo l’entità dei danni ancora due giorni dopo l’evento ci rendiamo conto che nel buio i pericoli sono praticamente impossibili da stimare” sottolinea l’assessore Schuler “le nostre forze d’intervento per questo motivo operano in modo attento, con la necessaria cautela e con lungimiranza, sapendo per esperienza che bisogna aspettare il momento giusto, iniziando gli interventi solo all’alba. Occorre, anche durante i lavori di sistemazione, portare il giusto rispetto alla forza della natura per evitare che vite umane possano essere messe in pericolo” aggiunge Schuler. Il presidente della Provincia Arno Kompatscher ha manifestato la propria soddisfazione per la rapida prosecuzione dei lavori di sistemazione dopo il maltempo. Ora vanno decise rapidamente misure immediate a lungo termine per la messa in sicurezza della zona. “Un sentito grazie alle forze intervenute, ai vigili del fuoco volontari, alla Protezione civile e a tutte le ditte coinvolte” aggiunge il presidente Kompatscher.

Lunedì sera (16 agosto) in poche ore in val di Fleres nel corso di un temporale con forti precipitazioni sono caduti fino a 90 litri d’acqua per metro quadrato di superficie. Una colata detritica dal rio Tovarino nel rio Fleres ha causato problemi, facendo arretrare il corso del rio Fleres spingendosi fuori dal suo letto, mentre la strada per Fleres di Dentro è stata interrotta (vedi comunicato stampa del 17 agosto).

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’Ufficio Bacini montani nord dell’Agenzia per la Protezione civile ieri all’alba ha iniziato i lavori di sistemazione con il caposquadra Otto Gruber e i suoi uomini. Oggi i lavori sono proseguiti, riferisce il direttore d’Uffcio Alexander Pramstraller: nel rio di Valminga continua lo svuotamento del bacino di raccolta, nel rio di Fleres all’altezza dell’hotel Alpin sono state messe in campo tre ruspe per la sistemazione, di fronte all’hotel Feuerstein gli uomini dei Bacini montani proseguono i lavori di svuotamento del letto del rio Tribulaun. Il punto più critico resta il deposito di materiale alla confluenza del rio Tovarino col rio di Fleres, dove è stata ripristinata la percorribilità grazie all’intervento di quattro ruspe e di un mezzo pesante. In questa e la prossima settimana la squadra dei Bacini montani continuerà i lavori di sistemazione sul rio Schreyer nella zona della stazione a valle di Ladurns e nella fossa di Röck.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

più letti