Connect with us

Sport

Venerdì nero per l’HCB al Palaonda: Bolzano battuto dallo Znojmo

Pubblicato

-

Foto HCB/Vanna Antonello

Un’altra serata nera per l’HCB Alto Adige Alperia, che incappa nella seconda sconfitta consecutiva, anche questa davanti al proprio pubblico dopo quella rimediata contro l’Innsbruck.

A spuntarla al Palaonda è l’HC Orli Znojmo, che con il punteggio di 2 a 1 piega un Bolzano poco lucido e concreto.

I Foxes, in attesa del Vienna che giocherà domani a Salisburgo, restano comunque al secondo posto in classifica a -1 dal Graz, sconfitto a Linz, ma vedono avvicinarsi il Klagenfurt, a -1 e con una partita in meno.

Pubblicità
Pubblicità

Coach Kai Suikkanen rinuncia all’infortunato Crescenzi e all’influenzato Tim Campbell, rientra così a roster Massimo Carozza.

Bernard e compagni torneranno sul ghiaccio domenica 25 novembre, alle ore 17:30, per il big match contro l’EC KAC alla Stadthalle di Klagenfurt.

I Foxes resteranno “on the road”, spostandosi alla Erste Bank Arena per il match contro i Vienna Capitals in programma martedì 27 novembre (ore 19:15).

Pubblicità
Pubblicità

Sport

Tutto pronto per la Dolomiten Futsal Cup, torneo calcio a 5 femminile da 21 al 23 giugno

Pubblicato

-

Manca una settimana al fischio d’inizio della prima edizione della Dolomiten Futsal Cup – torneo di calcio a 5 che si svolgerà presso l’impianto del Palasport di Laives dal 21 al 23 giugno 2019, per tre giornate all’insegna del futsal femminile.

Da giovedì inizieranno a raggiungere la località altoatesina le formazioni che si daranno battaglia sul parquet del Palasport.

Sono infatti cinque le compagini che si contenderanno la coppa: Rappresentativa Alto Adige, che ha ben figurato nel recente torneo delle regioni in Basilicata; Obermais Maia Alta, formazione del Burgraviato neo promossa in serie A2; Dreamfive Dueville, laureatasi vice campione d’Italia di categoria under19; PMB Roma, società di serie A2 romana che si presenterà al via con le sue giovani promesse.

Pubblicità
Pubblicità

A chiudere il roster ci sarà la formazione che darà l’internazionalità della manifestazione: KTP Nieuw Roden, società della Eredivisie olandese.

Il torneo è organizzato dal Comitato Provinciale Autonomo di Bolzano della F.I.G.C. 

Il kick-off sarà dato alle 17 di venerdì 21 giugno. Le gare proseguiranno per tutta la giornata di sabato con inizio alle 10 del mattino.

Domenica mattina si svolgeranno invece le finali, con la gara che aggiudicherà il torneo prevista per le ore 12.15. A seguire la premiazione, che oltre alle classiche coppe per i vincitori, vedrà protagonisti i numerosi sponsor che consegneranno gadgets a tutti i partecipanti.

Diversi i brand altoatesini che hanno voluto rendersi partner di questa prima edizione: da Marlene, che fornirà i propri prodotti agricoli a tutte le atlete partecipanti alla famosissima e pregiata birra Forst che sarà protagonista della premiazione.

Non mancherà l’apporto della Loacker così come di Exquisa. Il materiale tecnico sarà messo a disposizione dalla Zeus Sport.

La manifestazione sarà seguita dal portale altoatesino Bz News 24 oltre che da altri siti specializzati del settore.

Tutte le informazioni potranno essere richieste via email a: dolomitencup@libero.it o sulla pagina facebook Dolomiten Cup futsal.

 

Sotto, il calendario degli incontri.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Sport

Un successo il rugby internazionale a Merano

Pubblicato

-

E’ stato un sabato di grande rugby internazionale quello appena concluso con Merano che ha ospitato i più brillanti talenti Under 16 di Italia e Francia.

L’Alto Adige è stata la meta conclusiva del prestigioso tour della Ligue Occitanie transalpina.

Per quanto concerne i risultati sportivi i Dogi hanno ottenuto una importante vittoria contro i pari età francesi mentre le donne hanno dovuto cedere il passo alle “gallette”.

Pubblicità
Pubblicità

Quello che più conta, tuttavia, è la grande soddisfazione con cui i partecipanti sono tornati a casa grazie all’organizzazione del Comitato Regionale Veneto della Federazione Italiana Rugby che ha permesso agli atleti di concentrarsi anche in alcune attività ludiche ed avventurose fuori dal campo.

La delegazione francese ha già chiesto all’organizzazione di poter fare ritorno in Alto Adige tra due anni a conclusione del nuovo ciclo.

Importante riconoscimento per il movimento altoatesino è stato, infine, il premio di miglior giocatrice del torneo andato ad Alessandra Lucrezia Frangipani che, pur giocando nel Villorba, vive e si allena a Bolzano con i ragazzi del Sudtirolo Rugby.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport

Athletic Club 96 Alperia Campione d’Italia

Pubblicato

-

Dopo la qualificazione alla massima finale del Campionato di Società Assoluto di Atletica Leggera ottenuto confermando il punteggio minimo richiesto dalla FIDAL, l’Athletic Club 96 Alperia conquista il gradino più alto del podio per la prima volta nella storia.

Un risultato straordinario quello ottenuto dalla squadra bolzanina, che lo scorso anno aveva conquistato la medaglia di bronzo nella medesima manifestazione e mai aveva ottenuto una posizione migliore.

Con questo successo l’Athletic Club 96 Alperia si è qualificato per la partecipazione alla Coppa dei Campioni, manifestazione organizzata dalla EAA (Federazione Europea di Atletica Leggera), che si terrà a Bydgoszcz dal 9 all’11 agosto 2019.

Pubblicità
Pubblicità

La vittoria è stata dedicata a Claudio Tait, storico educatore ed allenatore di Bolzano venuto a mancare nel 2015: ha forgiato generazioni di atleti al campo Coni di Bolzano, tra cui l’attuale gruppo dirigente della società, trasmettendo l’amore per l’atletica leggera e la passione per i campionati di società, dove la capacità atletica del singolo viene messa a disposizione della squadra per il raggiungimento di un obiettivo comune, grande e piccolo che sia.

È questo il segreto, ben noto agli appassionati ed esperti di atletica, che rende l’atletica leggera – lo sport individuale per eccellenza – anche quello dove l’elemento squadra è così importante per creare il coinvolgimento e l’unità del gruppo.

Un grande ringraziamento a tutta la squadra campione d’Italia per il rendimento nella finale Oro: quattro medaglie d’oro (Paolo Dal Molin sui 110 ostacoli, Antonino Trio nel lungo, Albert Chemutai sui 3000 siepi e 5000) una d’argento ( Michele Ongarato, con il nuovo record regionale del martello a 65m17), quattro di bronzo (Brayan Lopez sui 400m, Daniel Compagno nel disco, Leonardo Dei Tos nei 10km di marcia, Marco Dodoni nel peso), tante altre prestazioni di alto livello come Abdessalam Machmach quarto sugli 800 metri e la 4×100 (Jacques Riparelli, Farias Zin, Alessandro Monte e Kevin Giacomelli) che con 40″92 ha realizzato il nuovo record regionale assoluto. Nessuna controprestazione e tutti hanno reso al massimo delle loro possibilità.

Anche quest’anno sono stati lanciati in prima squadra atleti provenienti dal vivaio bolzanino. L’anno scorso era stato Alberto Masera a vincere addirittura il salto in alto.

Quest’anno è stata la volta di un’ottimo Nicolò Fusaro nel salto con l’asta e dell’allievo Leonardo Badolato, protagonista di una bella prima frazione nella 4×400.

Infine, un ringraziamento ai nostri sponsor: Alperia, Marchio Alto Adige – Suedtirol, Sparkasse e Dolomiti Sport clinic, importanti realtà imprenditoriali che siamo lieti di aver ben rappresentato ai massimi livelli nazionali nell’atletica leggera, sport di base per eccellenza e sicuramente uno dei più popolari ed importanti”.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza