Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

1a commissione in Consiglio provinciale: modificate alcune norme sulla democrazia diretta

Pubblicato

-

E’ stata avviata nella giornata di ieri (25 marzo) in Consiglio provinciale la discussione del disegno di legge SVP che porta modifiche alla norma attuale sulla democrazia diretta.

Riunita sotto la presidenza di Magdalena Amhof, la 1a commissione legislativa ha esaminato congiuntamente due disegni di legge sulla democrazia diretta, il dlp 69/20del consigliere Josef Noggler e il dlp 70/20 dei consiglieri Brigitte Foppa, Riccardo Dello Sbarba e Hanspeter Staffler.

Al termine del dibattito, è stata approvata con 4 voti favorevoli (pres. Amhof – voto prevalente – e conss. Carlo Vettori, Jasmin Ladurner e Gerhard Lanz) e 4 contrari (conss. Myriam Atz Tammerle, Ulli Mair, Alex Ploner e Alessandro Urzì) il passaggio alla discussione articolata del solo dlp 69/20, mentre quello del dlp 70/20 è stato respinto dalla commissione con 4 voti favorevoli (consiglieri Atz Tammerle, Mair, Ploner e Urzì) e 4 voti contrari (presidente  Amhof – voto prevalente – e consiglieri Vettori, Ladurner e Lanz.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Approvati gli articoli da 1 a 18-bis del disegno di legge Noggler, la trattazione è stata sospesa per acquisire il parere della Ripartizione Finanze sulla relativa copertura finanziaria. Il disegno di legge contiene una serie di precisazioni e modifiche alla legge in vigore, tra l’altro sull’insediamento dell’Ufficio per la formazione politica e la partecipazione presso l’Eurac, sul relativo organismo di raccordo in Consiglio provinciale e sull’istituzione del Consiglio delle cittadine e dei cittadini.

Come spiega la presidente della commissione Magdalena Amhof, durante la discussione articolata è stata trattata anche tutta una serie di emendamenti: in quest’ambito, il referendum confermativo è stato reinserito nel testo,  così come la disposizione secondo cui il Consiglio delle cittadine e dei cittadini si tiene su richiesta di 300 persone; la partecipazione al voto a partire dai 16 anni dovrà essere regolata con Decreto del presidente della Provincia.

Qui i link alla protesta del Team Koellensperger, del consigliere di L’Alto Adige nel Cuore/Fratelli d’Italia Alessandro Urzì e del Gruppo consiliare dei Verdi altoatesini.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

 

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige3 settimane fa

Caldo torrido previsto in Alto Adige: da venerdì allerta rossa

Alto Adige4 settimane fa

Ancora un altro grande incendio boschivo in Alto Adige: oltre 150 vigili del fuoco impegnati nelle operazioni

Bolzano4 settimane fa

Malasanità: l’azienda sanitaria condannata a risarcire un milione di euro

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige, il fuoco non da tregua: scatta l’allarme per due nuovi incendi

Politica3 settimane fa

Mattarella accetta le dimissioni, finisce l’era del Governo Draghi: esecutivo in carica solo per gli affari correnti

Alto Adige2 settimane fa

Fiamme sull’Alpe di Siusi, attivato anche un elicottero per le operazioni di spegnimento

Alto Adige3 settimane fa

Fiamme e siccità: nuovi roghi sulle strade del Guncina e a Naz Sciaves

Val Pusteria2 settimane fa

Auto sbanda sulla strada della val Pusteria e finisce ribaltata: una persona all’ospedale

Alto Adige2 settimane fa

Maltempo in Alto Adige, smottamenti, allagamenti e frane: oltre 100 gli interventi dei Vigili del Fuoco

Politica4 settimane fa

Naz Sciaves, un invaso al posto delle installazioni dell’ex base Nato, Urzì: «Uno scempio, la Provincia ponga il veto»

Italia ed estero3 settimane fa

Codici: nuova vittoria in Tribunale contro Costa, ammessa la class action per la crociera “Le perle del Caribe” sulla Pacifica

Alto Adige4 settimane fa

Perde il controllo del trattore e finisce nel torrente: morto un contadino in Valle Aurina

Sport3 settimane fa

F.C. Südtirol saluta Alessandro Malomo che torna in Serie C con il Foggia

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: attenzione ai finanziamenti e alle offerte delle carte revolving, numerosi i casi di decreti ingiuntivi nei confronti dei consumatori

Alto Adige2 settimane fa

La giungla dei bonus: sono 35 e vanno richiesti entro la fine del 2022

Archivi

Categorie

di tendenza