Connect with us

Sport

AC Virtus Bolzano, vittoria in casa contro il Levico Terme

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

La 15^ giornata del Campionato di Serie D è stata caratterizzata dal derby tra Virtus Bolzano e Levico Terme. Il risultato finale ha recitato 3 a 2 per la squadra di casa, con una straordinaria rimonta dei ragazzi di mister Sebastiani. 

I biancorossi hanno cominciato bene, con occasioni già nei primi dieci minuti di partita, mentre gli avversari sono andati in crescendo, con diverse opportunità di tiri in porta e azioni in area di rigore. Il clima in campo è stato da subito movimentato, con i team determinati a prevalere.

Al 24’ minuto la Virtus Bolzano è andata a segno con De Santis, ma il gol è stato fischiato fuori gioco. Al 28’ è stato il Levico Terme a realizzare la prima rete regolare del match con Cardore su punizione dopo il fallo di Arnaldo Kaptina su Rizzieri: nulla ha potuto il portiere brasiliano Guido Piai, oggi titolare, contro il tiro ben piazzato del numero 8 trentino. 

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Al 39’ un’altra punizione battuta da Cardore ha dato il via a un’azione al cardiopalma, ma è stato dopo il calcio d’angolo sempre del Levico Terme che il tabellone si è fermato sul 2 a 0: a segnare è stato Piacente a pochi centimetri dalla porta, sul lato destro. Poco dopo si è accesa una discussione tra i tifosi che ha richiesto un intervento esterno a calmare la situazione.

Il secondo tempo si è aperto con il gol della Virtus Bolzano, che si è portata sull’1 a 2 grazie a Elis Kaptina, riaccendendo l’animo dei propri sostenitori. Il numero 7 degli altoatesini ha poi continuato a mostrare il suo talento in campo, rendendosi protagonista di altre azioni, come il cross al 20’ per Matteo Timpone, il quale tuttavia non è riuscito a chiudere con il colpo di testa.

Anche gli altri biancorossi non sono stati da meno e hanno cercato in tutti i modi di pareggiare i conti: l’occasione è arrivata al 70’ con il rigore battuto da Matteo Timpone a seguito del fallo di Pralini su Elis Kaptina. 

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Dopo questa iniezione di fiducia la Virtus Bolzano è stata ancora più propositiva e non ha mollato di un centimetro. All’82’ ottimo tiro ancora di Elis Kaptina, uno dei migliori giocatori oggi, che però ha preso in pieno il palo. All’88’ il sorpasso con il gol di Matteo Forti, che ha definitivamente scatenato la tifoseria bolzanina e decretato il 3 a 2 finale. La Virtus Bolzano sale quindi a 11 punti in classifica.

Il commento di mister Alfredo Sebastiani: “Probabilmente il primo tempo l’ho impostato male. C’erano delle scelte da fare, abbiamo fatto giocare l’altro portiere, Guido Piai, che è un 2001 e non aveva mai giocato nessuna partita.

Da dire è che dobbiamo trovare un 2001 che nel tempo sappia reggere il campo, non possiamo sempre affidarci a Weiss, che è un ragazzo giovane e non può giocare tutte le partite, avendo sulle spalle il peso del veterano in un Campionato così pesante.

Nel ricercare questo abbiamo smosso gli altri aspetti e probabilmente ho creato qualche difficoltà ai ragazzi.

Quando poi ci siamo ritrovati ho rivisto la mia squadra, ma non sapevo se saremmo riusciti a ribaltare il risultato, il gioco in ogni caso mi stava piacendo, ho visto cose molto buone in termini di qualità, quantità, determinazione e convinzione. Avevamo bisogno di questa fiducia.

Al primo tempo ho visto i ragazzi quasi umiliati e in queste condizioni è difficile giocare. Invece mi hanno stupito ancora una volta, perché non so quanti sarebbero stati capaci di tornare in campo, capire quello che avevo detto e giocare palla a terra. Ci vuole tanta capacità mentale e i ragazzi hanno confermato ancora una volta di essere uomini e questo va oltre ogni dato tecnico”. 

 

TABELLINO

Virtus Bolzano 3

Levico Terme 2

Virtus Bolzano: Guido Piai, Kicaj (46’ Scarpari), De Santis, A. Kaptina, Kiem, Pinton, E. Kaptina, Bounou (48’ Forti), M. Timpone (89’ Barilli), Cremonini, Sanogo (46’ Bacher). A disposizione: Weiss, Menghin, Rizzon, Scarpari, Bacher, Barilli, Forti, Jamai, Pasha. Allenatore: Alfredo Sebastiani.

Levico Terme: Boglic, Togola, Piacente (90’ Galtarossa), Voltasio, Pralini, Monaco, Rinaldo (78’ Galesio), Cardore, Rizzieri (78’ Kojdheli), Esposito (64’ Micheli), Marku (83’ Belesi). A disposizione: Bertè, Kojdheli, Sartori, Gorzelewski, Benuzzi, Micheli, Galtarossa, Belesi, Galesio. Allenatore: Roberto Cortese.

RETI: 28’ Cardore, 40’ Piacente, 56’ E. Kaptina, 70’ Timpone, 88’ Forti

ARBITRO: Ermal Bullari di Brescia

NEWSLETTER

Alto Adige4 ore fa

Riaperto Passo Rombo: la strada panoramica torna accessibile dopo l’inverno, chiuso ancora lo Stelvio

Alto Adige4 ore fa

53 studenti fra Trentino e Alto Adige sono in partenza per un anno di studio in Europa

Sport5 ore fa

Federico Valente resta alla guida dell’FC Südtirol

Sport5 ore fa

Gianluca Vallini al secondo anno a Bolzano

Bolzano5 ore fa

Violenza sessuale in strada per due giovanissime sorelline. Arrestato un nigeriano

Val Pusteria1 giorno fa

Il ricordo degli atti eroici degli alpini del sesto durante la battaglia sul monte Ortigara

Bolzano1 giorno fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Alto Adige1 giorno fa

La regione ha scelto il mobility manager: verso un futuro di mobilità sostenibile

Alto Adige1 giorno fa

CNA e Delai, intesa per avvicinare i ragazzi al mondo del lavoro

Bolzano1 giorno fa

Lavori congiunti di rinnovo e potenziamento infrastrutture in via Fago: lotto III tratto 3

Arte e Cultura1 giorno fa

Dolomiti verticali: nuova mostra al Museo di Scienze Naturali

Alto Adige1 giorno fa

Polizia di stato e consorzio dei comuni, insieme per la cybersicurezza. Sottoscritto oggi il protocollo d’intesa

Bolzano1 giorno fa

Polizia arresta trafficante di droga: aveva 5,5 kg di marijuana nascosti nel furgone

Consigliati2 giorni fa

L’importanza delle identità digitali nel web

Alto Adige2 giorni fa

Il 10 giugno 2024 si sono conclusi i lavori dello Stakeholder Forum per il clima. Le associazioni ambientaliste tracciano un bilancio intermedio positivo.

Alto Adige3 settimane fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Alto Adige4 settimane fa

Due “pendolari” dello spaccio arrestati al Brennero e riportati subito in Austria

Arte e Cultura4 settimane fa

Tirolo: un paese diventato località turistica. Se ne parla in un libro

Alto Adige2 settimane fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Sport3 settimane fa

Il nuovo casino online ‘Instant Casino’ è l’Official Regional Partner della Juventus

Bolzano3 settimane fa

Ruba in un centro giovanile e aggredisce l’educatore. Arrestata giovane trentina

meteo4 settimane fa

Maltempo, la protezione civile emette l’allerta ordinaria (gialla)

Alto Adige3 settimane fa

Conferenze nelle scuole e visite alle Caserme dell’Arma: i Carabinieri incontrano oltre 1200 giovani studenti d’ogni ordine e grado

Politica4 settimane fa

L’aula del Consiglio regionale approva una mozione per il riconoscimento Istituzionale della “Bandiera Ladina”

Trentino4 settimane fa

Lavarone: dopo l’incendio si aspetta il nuovo Drago Vaia

Hi Tech e Ricerca4 settimane fa

Documenti elettronici: facciamo il punto sulla conservazione sostitutiva obbligatoria

Alto Adige4 settimane fa

Elezioni Europee, Roberto Paccher (Lega): «Occasione storica per il Trentino Alto Adige»

Bolzano3 settimane fa

I giovani imprenditori hanno bisogno di spazi, CNA e Comune uniscono le idee

Offerte lavoro4 settimane fa

Giustizia: concorso per diciannove posti a tempo indeterminato

Val Pusteria3 settimane fa

A San Candido un insolito curioso “caso” a lieto fine, grazie alla Polizia

Archivi

Categorie

più letti