Connect with us

Alto Adige

Alto Adige, firmata la nuova ordinanza: chiusure per bar, ristoranti e negozi. Lockdown per Bolzano e altri dieci Comuni

Pubblicato

-

Kompatscher firma la nuova ordinanza che ‘chiude’ l’Alto Adige fino al 22 novembre: alberghi, bar e ristoranti ma anche palestre, centri benessere e piscine. Confermato il coprifuoco anticipato dalle 20 fino alle 5 del mattino e la chiusura delle scuole superiori e dell’università che seguiranno interamente la didattica a distanza. La capacità dei trasporti sarà ridotta della metà. Sono queste alcune delle restrizioni previste dal nuovo documento che non aspetta l’imminente arrivo del dpcm di Conte. Ma vediamo nel dettaglio le misure.

Divieto di spostamento – chiusi bar, ristoranti e negozi

Come già annunciato nel corso della conferenza stampa di ieri (lunedì 2 novembre), l’ordinanza numero 63, valida per tutto il territorio provinciale, prevede il divieto di spostamento dal proprio domicilio tra le ore 20 e le ore 5, eccezion fatta per motivi sanitari e di lavoro, oppure per inderogabili esigenze di necessità. Il tutto dovrà essere documentato tramite un’autocertificazione che trovate allegata a questo comunicato assieme all’ordinanza.

Pubblicità
Pubblicità

La chiusura di bar e ristoranti sarà pressochè totale, con il servizio di asporto (fino alle ore 20) e di consegna a domicilio (fino alle ore 22) ad ogni modo garantito, così come il servizio di mensa per i lavoratori. Serrande generalmente abbassate anche per il commercio al dettaglio, fatto salvo per i negozi e le categorie professionali contenuti nell’elenco allegato al comunicato (in fondo all’ordinanza). In linea di massima, l’apertura sarà sempre consentita, anche la domenica, per farmacie, parafarmacie, edicole e tabaccherie, mentre i negozi di generi alimentari potranno aprire dal lunedì al sabato con obbligo di chiusura la domenica.

Alberghi, didattica a distanza, trasporti, attività sportive

Chiuse sino al 22 novembre palestre, piscine, centri termali, spa e anche gli alberghi, che potranno però dare ospitalità a chi si trova in Alto Adige per motivi di lavoro. Nelle scuole superiori e all’Università didattica a distanza al 100%, i trasporti pubblici potranno funzionare con una capacità ridotta al 50%, mentre saranno sospese tutte le manifestazioni sportive, fieristiche, culturali e del tempo libero.

Fanno eccezione, per quanto concerne lo sport, atleti e squadre che partecipano a manifestazioni o tornei di livello nazionale ed internazionale, che potranno continuare ad allenarsi e giocare le proprie partite, naturalmente senza la presenza di pubblico sugli spalti. L’attività motoria, infine, sarà consentita solo se svolta all’aperto e in maniera individuale.

Bolzano e altri dieci comuni altoatesini sono stati dichiarati ‘zona rossa’

A partire da giovedì 5 novembre 11 Comuni-Cluster saranno interessati per 14 giorni da misure ancora più stringenti: si tratta di Bolzano, Egna, Vipiteno, Nalles, Vadena, Nova Levante, Ponte Gardena, Meltina, Braies, Velturno e Villabassa. Nei Comuni-Cluster è prevista la chiusura di tutte le scuole e di tutti i servizi di assistenza alla prima infanzia, con l’utilizzo della didattica a distanza, una volta terminate le vacanze della settimana di Ognissanti, per garantire il proseguo delle attività pedagogiche ed educative. In aggiunta all’ordinanza provinciale, inoltre, vengono chiusi anche i servizi alla persona come parrucchieri, estetisti e simili. Gli spostamenti da e verso questi comuni saranno consentiti solo per motivi di lavoro, di studio, di salute e per altre documentabili esigenze di necessità.

L’individuazione dei Comuni-Cluster si basa sulle valutazioni quotidiane effettuate dall’Azienda sanitaria dell’Alto Adige per quei comuni che superano i valori-soglia di 3 nuove infezioni al giorno ogni mille abitanti, oppure, nell’arco di 14 giorni, di dieci nuove infezioni ogni mille abitanti. L’analisi della catena dei contagi, inoltre, si basa su altri parametri e indicatori quali il numero dei focolai, il numero delle persone sintomatiche testate positive, il numero dei ricoveri ospedalieri con patologie gravi ed il numero delle persone in quarantena.

L’ordinanza entrerà in vigore a partire da domani, mercoledì 4 novembre 2020. Il provvedimento sarà valido per tutto il territorio altoatesino, e rimarrà in vigore sino al prossimo 22 novembre.

Siamo consapevoli dell’impatto di queste misure sulla vita delle persone – ha sottolineato il presidente della Provincia – ma i dati epidemiologici ci dicono che dobbiamo intervenire immediatamente e in maniera drastica. Le ulteriori restrizioni sono indispensabili se vogliamo piegare la curva dei contagi, ma per farcela serve la collaborazione e l’impegno di tutte noi e di tutti noi“.

Sotto, il testo della nuova ordinanza:

2020-11-03 ordinanza 63 ore 13.30

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza