Connect with us

Politica

Andreas Hofer, inaugurato il nuovo spazio espositivo a Mantova

Pubblicato

-

Questo pomeriggio (mercoledì 19 febbraio) è stato inaugurato a Mantova lo spazio espositivo dedicato ad Andreas Hofer. Erano presenti il capitano del Tirolo e presidente dell’Euregio Günther Platter, il presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher, il governatore trentino Maurizio Fugatti, e l’assessore all’autonomia e alla cultura della Regione Lombardia, Stefano Bruno Galli.

L’inaugurazione del nuovo spazio espositivoarriva a 210 anni esatti dalla morte del combattente tirolese per la libertà, giustiziato proprio a Mantova nei pressi di Porta Giulia.

“Con l’apertura di questo spazio espositivo, vogliamo mantenere viva la memoria dell’eroe tirolese e inserirla in un contesto europeo – ha sottolineato Günther Platter – perché l’identità dell’Euregio vive anche della cultura della memoria che stiamo consolidando con questa iniziativa”.

Pubblicità
Pubblicità

Andreas Hofer, simbolo di amore per la libertà

Nel suo intervento, il presidente Arno Kompatscher ha sottolineato che “Andreas Hofer rappresenta oggi un simbolo di amore per la libertà, e la sua ferma volontà di decidere autonomamente il proprio destino è parte integrante del patrimonio culturale comune tirolese. L’autonomia dell’Alto Adige, e la sua capacità di collaborare con gli altri territori dell’Euregio, ha contribuito a superare ed abbattere i confini imposti dalla storia”.

Tre sale con oltre 200 oggetti esposti

Lo spazio espositivo inaugurato questo pomeriggio occupa tre sale del Museo di Porta Giulia dedicate alla vita di Andreas Hofer, all’insorgenza tirolese del 1809, alla cattura e trasferimento di Hofer a Mantova e a quanto ne è conseguito. La maggior parte degli oggetti esposti è stata messa a disposizione da Martin Reiter di Reith im Alpbachtal, la cui collezione di oltre 200 pezzi è stata acquistata dal Land Tirolo e messa a disposizione per lo spazio espositivo.

L’architetto mantovano Claudia Bonora ha curato la mostra insieme ad Andrea Guastalla, il progetto è stato supportato a livello tecnico da un gruppo di esperti dell’Euregio. La città di Mantova ha fornito i locali all’associazione Porta Giulia – Hofer, mentre l’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino ha sostenuto finanziariamente il progetto di adattamento degli spazi.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza