Connect with us

Politica

Ricercatore Unibz ferito ieri a Bolzano: risolta la dinamica, ritrovati bici e soccorritore

Pubblicato

-

Ha trovato rapidamente un epilogo il “giallo” dell’incidente in bici che nella serata di ieri ha visto coinvolto ricercatore dell’università di Bolzano nella zona di via Sant’Antonio.

Come riportato nell’articolo precedente (Ricercatore Unibz ferito in un incidente a Bolzano. L’appello: “Cerchiamo chi lo ha soccorso”), il 46enne, dopo essere caduto, aveva preso una storta a una caviglia e si era recato al Pronto soccorso dell’ospedale di Bolzano.

Poi l’appello della sorella al nostro giornale:“Mio fratello ha avuto un incidente in bici ieri a Bolzano. Intorno alle 22.30 stava andando in ospedale per farsi controllare la caviglia perché aveva preso una storta. Si è ritrovato in ambulanza e non ricorda assolutamente niente. Potete aiutarmi e chiedere se qualcuno ha visto qualcosa? Non sappiamo se è caduto da solo o se è stato investito. È stato soccorso da un ragazzo che ha chiamato il 118 vedendolo a terra“.

Pubblicità
Pubblicità

Ora, per fortuna, nonostante la temporanea amnesia che ha colpito il malcapitato ricercatore, il mistero è stato risolto. A spiegare la dinamica proprio i soccorritori del 118 che quella sera erano intervenuti.

La bici sarebbe rimbalzata su un dosso facendo cadere rovinosamente a terra l’uomo. La due ruote è stata poi depositata in un condominio e verrà presto recuperata. Buona notizia tra le buone notizie infine, è stato recuperato anche il contatto del ragazzo che lo ha soccorso.

Ci tengo tanto a ringraziare il personale paramedico e l’automobilista che si è fermato per soccorrere e allertare il 118“, ha detto la sorella alla nostra redazione.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza