Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Aree militari, firmato il quinto atto di permuta tra Stato e Provincia

Pubblicato

-

È stato firmato il quinto atto di permuta tra lo Stato e la Provincia, con il quale l’Agenzia del Demanio ha ceduto alla Provincia Autonoma di Bolzano la caserma “Enrico Federico” di Brunico e parte della caserma “Francesco Rossi” di Merano.

Questi trasferimenti di proprietà compensano una serie di opere edilizie realizzate dalla Provincia per il Ministero della Difesa, tra cui la costruzione di un nuovo edificio residenziale nell’area della Caserma Polonio a Merano, la costruzione di due edifici residenziali ciascuno per il personale militare in via Resia a Bolzano, sul terreno della CasermaMenini De Caroli a Vipiteno, sul terreno della Caserma Schenoni a Bressanone e tre edifici residenziali nell’area della Caserma Battisti a Merano. L’autorizzazione per la firma dell’atto era stata approvata dalla Giunta provinciale a metà settembre.

Gli immobili per il quale è stato sottoscritto questo quinto atto di permuta hanno una superficie di 66 mila metri quadrati e un valore di 33 milioni di euro e fanno parte del 1° e del 3° accordo di programma sottoscritto dalla Provincia, nell’ambito di un protocollo d’intesa del valore complessivo di 430 milioni di euro (215 milioni di euro di valore dei beni ceduti dallo Stato, 215 milioni di euro di costi delle opere da realizzare a carico della Provincia). I prossimi passi sono stati fissati ieri, in occasione di un tavolo strategico: dopo la chiusura del primo accordo, realizzata oggi, Provincia, Agenzia del Demanio ed Esercito procederanno alla sottoscrizione di un sesto atto di permuta e di un quarto accordo di programma.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

La cerimonia si è tenuta all’aeroporto militareSabelli” di Bolzano, sede del 4. Reggimento Aves Altair, alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Gen. C.A. Pietro Serino, del comandante delle Truppe Alpine Gen. C.A. Ignazio Gamba, del presidente della Provincia Autonoma di Bolzano Arno Kompatscher, dell’assessore provinciale all’Edilizia, Libro fondiario, Catasto e Patrimonio Massimo Bessone, del direttore del Dipartimento Edilizia, Libro fondiario, Catasto e Patrimonio Davide Gemmellaro, del segretario generale della Provincia Autonoma di Bolzano Eros Magnago, della sua vice e e direttrice della Ripartizione provinciale Enti locali e Sport Marion Markart, del direttore della Direzione dei Lavori e del Demanio Gen. Isp. Giancarlo Gambardella, del Col. Pasqualino Iannotti (Direzione dei Lavori e del Demanio) e del direttore della Direzione Regionale dell’Agenzia del Demanio Sebastiano Caizza.

Kompatscher: “Ci eravamo dati degli obiettivi, ora arrivano anche i risultati”

Nel suo intervento, il presidente della Provincia di Bolzano Kompatscher ha ringraziato tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita degli accordi. “Ci eravamo dati degli obiettivi, adesso arrivano i risultati e non era scontato, vista la complessità delle procedure amministrative ed il numero di attori chiamati in causa.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Per questo ringrazio i rappresentanti dell’Esercito, quelli dell’Agenzia del Demanio ma anche i dirigenti della Provincia e i Comuni di Brunico e Merano per il lavoro che è stato portato avanti“, ha detto Kompatscher.

A beneficiare di queste acquisizioni saranno soprattutto le amministrazioni comunali, che avranno però anche la responsabilità di sfruttare bene le aree che saranno messe a loro disposizione“, ha concluso il presidente della Provincia.

Dopo la firma dell’atto di permuta da parte del presidente Kompatscher e del direttore dell’Agenzia del Demanio di Bolzano Caizza, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Serino ha consegnato simbolicamente al presidente della Provincia Autonoma di Bolzano le chiavi della casermaF. Federico” di Brunico e di una parte della casermaF. Rossi” di Merano.

La presenza a Bolzano del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Pietro Serino, è motivata anche dalla concomitanza delle esercitazioni “Vertigo” (in programma sulle pareti a strapiombo della Cima Laste di Verdins) e “Summer Resolve” (in Alta Val Pusteria). Alla cerimonia hanno preso parte anche il sindaco di Brunico, Roland Griessmair, la vicesindaca, Katharina Zeller, e l’assessore comunale di Merano, Nerio Zaccaria, il commissario del Governo, Vito Cusumano, e il questore di Bolzano, Giancarlo Pallini.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Politica9 ore fa

Il Comune di Bressanone si affida incondizionatamente a Heller, nonostante lo scandalo che lo ha coinvolto

Arte e Cultura11 ore fa

Nuova mostra permanente sulla storia regionale e contemporanea dell’Alto Adige: presentato il progetto di massima

Bolzano12 ore fa

Bolzano: arrestati un moldavo e un italiano per spaccio di stupefacenti

Politica12 ore fa

Basta sussidi a chi delinque, mozione di Galateo in Provincia

Bolzano15 ore fa

Legalità, delinquenza e bullismo: i carabinieri di Bolzano incontrano gli alunni delle medie

Alto Adige15 ore fa

Stagione invernale 2022/23: avviato il servizio di vigilanza e soccorso sulle piste da sci

Arte e Cultura15 ore fa

Strike 2022, vince l’influencer dei contadini Meike Hollnaicher

Sport16 ore fa

Foxes sconfitti a Salisburgo. I Red Bulls la spuntano per 3 a 1

Italia ed estero16 ore fa

Dopo le proteste, la polizia morale iraniana potrebbe essere abolita, ma non ci sono conferme

Sport16 ore fa

Il Frosinone raggiunge l’FCS all’ultimo secondo

Italia ed estero17 ore fa

Polemiche sull’uso del Pos a 60 euro, Meloni fa un passo indietro: “La soglia è indicativa può essere più bassa”

Alto Adige18 ore fa

Kompatscher annuncia la ricandidatura per le provinciali del 2023: “Proseguire sulla strada intrapresa”

Merano18 ore fa

Merano, auto sbanda e finisce in mezzo al frutteto: illeso il conducente

Bressanone2 giorni fa

Completato il risanamento degli accessi ai masi

Bressanone2 giorni fa

Bressanone: nuovi orari di autobus e treni a partire dall’11 dicembre

Bolzano2 settimane fa

Tragico incidente a Bolzano: donna muore investita da un camion

Ambiente Natura3 settimane fa

Zone a rischio: due terzi dei Comuni dotati di un piano valido

Bolzano3 settimane fa

Bolzano: sanzionate due discoteche per irregolarità

Bolzano2 settimane fa

Ennesimo incidente grave in piazza Mazzini: Fratelli d’Italia aveva già segnalato la pericolosità dell’incrocio

Alto Adige1 settimana fa

Il Servizio strade è pronto per le imminenti nevicate

Alto Adige4 settimane fa

Escursioniste incontrano un branco di lupi in Val d’Ultimo: li allontana solo l’arrivo dell’elicottero

Bressanone2 settimane fa

Bressanone: 229 tonnellate di indumenti usati all’anno sono troppe per indumenti di qualità

Alto Adige1 settimana fa

La Provincia cerca ispettori amministrativi, domande entro il 20 dicembre

Bolzano2 settimane fa

Maxi operazione antidroga della Squadra Mobile: 25 arresti -IL VIDEO

Bolzano7 giorni fa

Inquinamento, dal 1 gennaio 2023 a Bolzano scattano i divieti anche per i diesel Euro 3

Bolzano2 giorni fa

Bolzano: arrestato sul treno un giovane per furto aggravato

Bolzano5 giorni fa

Bolzano, individuato il ladro di abiti firmati grazie alle telecamere: espulso un tunisino irregolare

Alto Adige5 giorni fa

Bonus bollette: domande dal 1° dicembre 2022 sino al 31 marzo 2023

Politica2 settimane fa

Violenza tra minori, revocare gli alloggi sociali in conseguenza di reati che destano allarme sociale, mozione di Galateo (FdI) in Provincia

Valle Isarco2 settimane fa

Il bis dell’Ibis a Vipiteno

Archivi

Categorie

di tendenza