Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Bilancio di assestamento: fondi per 400 milioni di euro. Kompatscher: «Investimenti nelle persone e nella loro quotidianità»

Pubblicato

-

Martedì 14 giugno, la Giunta ha approvato il disegno di legge provinciale relativo al bilancio di assestamento per il 2022 e il triennio 2022-2024. Come noto, l’avanzo libero alla fine dell’esercizio 2021 è di 404 milioni di euro.

Fondi che ora potranno essere distribuiti tra i vari Dipartimenti provinciali. “Si tratta di investimenti nelle persone e nella loro quotidianitàha sottolineato il presidenteArno Kompatscher –  perché l’Alto Adige deve continuare a essere un territorio in cui si vive bene”. La proposta di legge passerà ora all’esame del Consiglio provinciale, ove sarà trattato prima nell’ambito della commissione competente e poi in sessione plenaria.

La maggior parte dei fondi sarà utilizzata nell’area di competenza del presidente Kompatscher. Ciò significa che saranno resi disponibili fondi aggiuntivi soprattutto nei settori del personale (57,9 milioni di euro, di cui 20 milioni di euro come contributo una tantum per il nuovo contratto collettivo interdivisionale) e della sanità (55 milioni di euro). 29 milioni di euro saranno destinati all’area Europa, Innovazione, Ricerca e Comunicazione, 85 milioni di euro verranno investiti dal Dipartimento dell’assessore provinciale Arnold Schuler soprattutto per la rete stradale rurale nelle zone montane e per garantire l’approvvigionamento di acqua potabile.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Queste misure di sostegno sono il presupposto fondamentale per un’attività economica efficiente nelle nostre aree ruraliha spiegato l’assessore Schuler. La loro accessibilità e la presenza di buone infrastrutture di base possono garantire il futuro delle popolazioni nelle zone montane”.

Un altro punto focale del bilancio assestamento è il settore dei servizi sociali e degli alloggi. Circa 70 milioni di euro sono a disposizione del Dipartimento dell’assessora competente, Waltraud Deeg. 43 milioni di euro sono già stati stanziati per progetti già avviati, altri 27 milioni saranno destinati soprattutto ai servizi per le famiglie.

Già avviato, in tal senso, un adeguamento dei criteri per gli assegni familiari provinciali, per cui la Giunta deciderà, in merito, nel corso della prossima seduta prevista martedì 21 giugno. Sono previsti aggiustamenti finanziari nel settore degli alloggi, per cui i fondi saranno utilizzati anche per adeguare gli stipendi delle/degli assistenti alla prima infanzia.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Gli ultimi due anni sono stati difficili per molte famiglie altoatesine ha sottolineato l’assessora Waltraud Deeg – con i fondi del bilancio di assestamento possiamo adeguare gli assegni familiari provinciali in modo da ampliare la platea dei beneficiari e fare in modo che un maggior numero di famiglie possa usufruire di questo sostegno provinciale”.

 Sotto la guida dell’assessore provinciale Daniel Alfreider sono stati stanziati ulteriori fondi per il settore della mobilità in Alto Adige: 50 milioni di euro sono destinati a investimenti per l’ampliamento della struttura ferroviaria, per lavori di asfaltatura o per la promozione della mobilità sostenibile. Il Dipartimento dell’assessore provinciale Philipp Achammer può disporre di ulteriori 41,8 milioni di euro, destinati principalmente alla copertura finanziaria di sussidi per l’economia e la cultura.

I settori dell’istruzione e della cultura italiana, amministrata dall’assessore competente Giuliano Vettorato, beneficeranno di ulteriori 3,6 milioni di euro: fondi ai quali si aggiungono 8,1 milioni di euro per il settore dell’ambiente. Una quota che prevede investimenti nel campo del risanamento energetico e la tutela delle acque.

Il Dipartimento guidato dall’assessora Maria Hochgruber Kuenzer utilizzerà i 3,1 milioni di euro a disposizione principalmente nel settore della conservazione dei monumenti, a sostegno di progetti già esistenti.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige4 settimane fa

Referendum sulla democrazia diretta: il no stravince con il 76% dei voti

Alto Adige4 settimane fa

Incidente sul lavoro, travolto dal suo trattore: è morto Remo Rossi a 64 anni

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: al fianco dell’Antitrust nei procedimenti su Fastweb, Tim, Vodafone e Wind per presunte fatturazioni post recesso

Bolzano3 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Politica4 settimane fa

Referendum, Urzì: sopravvive anche la clausola di garanzia per Bolzano e Laives voluta da Fdi, sconfitta di Svp/Lega/FI

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Appiano, incidente tra due veicoli all’uscita della Mebo: una donna incastrata tra le lamiere

Bolzano2 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige2 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Bressanone4 settimane fa

A22, camion prende fuoco sulla corsia sud dopo l’uscita di Varna – IL VIDEO

Bolzano4 settimane fa

Drammatico incidente in A22, muore 36 enne residente a Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Alto Adige2 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Italia ed estero3 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Archivi

Categorie

di tendenza