Connect with us

Politica

Centro sportivo provinciale: Kompatscher presenta il concept

Pubblicato

-

Il Centro sportivo provinciale dell’Alto Adige sarà una struttura di servizio per gli atleti professionisti, ma anche per i giovani sportivi di tutte le discipline. Oltre alla formazione e al perfezionamento di formatori e funzionari, potrebbe trovarvi spazio la medicina dello sport, la psicologia dello sport e la scienza dello sport.

In questo senso la Provincia intende connettere competenze e specializzazioni in ambito sportivo favorendo il networking fra tutti gli attori e gli esperti del settore. Solo in un secondo momento si parlerà dell’ubicazione. Innanzitutto occorre costituire un centro di competenza per offrire servizi in ambito sportivo, capace di lavorare in stretta sinergia con il mondo dello sport in senso ampio.

Il tema è stato affrontato ieri (14 luglio) dal presidente della Provincia e assessore allo Sport Arno Kompatscher. Insieme al direttore dell’Ufficio provinciale Sport Armin Hölzle a Martin Kreil del ROI Team, il presidente ha presentato l’attuale concetto operativo del Centro ai circa 30 principali rappresentanti del mondo sportivo altoatesino.

Pubblicità
Pubblicità

È importante e auspicabile fare sintesi delle visioni dei vari soggetti interessati, ha detto il presidente Kompatscher: “Gli atleti professionisti sono al centro di un’ampia gamma di servizi e dell’intero sviluppo sportivo in Alto Adige“.

Per il presidente della Provincia urge migliorare il collegamento in rete dei servizi esistenti: “I servizi e le strutture devono essere ottimizzati e collegati in rete. Vogliamo un salto di performance (salute, alimentazione, gestione della carriera, consulenza legale) nello sport altoatesino“.

Tutti i servizi devono essere coordinati e organizzati in modo centralizzato. “La decisione infrastrutturale potrà essere meglio valutata dopo l’entrata in funzione del centro sportivo provinciale. Il concetto spaziale è ancora da definire” ha spiegato Kompatscher.

La realizzazione del concetto relativo all’offerta dei servizi presentato oggi potrebbe iniziare già nel 2021.

All’incontro erano presenti anche i presidenti di Coni, Vss e Ussa, le federazioni che da tempo auspicano la realizzazione del centro.

Oggi – ha detto il presidente dell’Ussa Carlo Bosin – abbiamo posato la prima pietra per questo centro sportivo, dopo la convinzione dell’utilità del centro e la ferma volontà di realizzarlo”.

Il presidente del Coni Heinz Gutweniger ha definito quello di oggi un passo importante verso la realizzazione del centro sportivo provinciale. “Lo chiediamo dal 2001 – ha sottolineato Günther Andergassen presidente del VSSper cui salutiamo con favore il passo compiuto oggi“.

Della creazione di un Centro sportivo provinciale in Alto Adige si parla dagli anni 2000. Nel 2017 l’esecutivo provinciale ha allestito un “Tavolo dello sport” per affrontare l’argomento. Successivamente, l’Istituto di Scienze dello Sport dell’Università di Innsbruck è stato incaricato di redigere un Rapporto sulle opzioni in campo.

Sulla base di questa relazione è stato sviluppato da ROI Team su incarico della Provincia il concetto operativo presentato oggi agli stakeholder.

La Giunta sostiene questo progetto e chiede a tutti i partner coinvolti di sostenerlo con la propria fattiva collaborazione” ha concluso Kompatscher.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]

Categorie

di tendenza