Connect with us

Sport

Cinque goal nel terzo tempo e rimonta da applausi. Il Bolzano vince a Innsbruck per 6 a 3

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

L’HCB Alto Adige Alperia mette le mani anche sul quarto derby del Brennero stagionale, facendo quattro su quattro contro l’HC TIWAG Innsbruck: nel capoluogo del Tirolo finisce 6 a 3 in favore dei biancorossi, che nel terzo tempo mettono in piedi una rimonta sensazionale passando da 3-1 a 3-6.

Doppietta per uno straordinario Luca Frigo e applausi per Christian Thomas, protagonista con un goal da cineteca. I tre punti sulla diretta contendente permettono ai Foxes di salire a 90 punti in classifica, a +3 sul Salisburgo (una partita in meno) e +7 proprio sull’Innsbruck (una partita in più).

La cronaca. Coach Glen Hanlon recupera Mike Dalhuisen e Mike Halmo, che vengono quindi reinseriti nel lineup. Out per turnover Amorosa e Kasslatter, così come l’infortunato Glück. Tra i pali c’è Harvey.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Subito una grande occasione per i padroni di casa in apertura di match, con Mackin liberato davanti a Harvey non incide. I Foxes invece colpiscono alla prima chance, al 02:11: tiro dalla distanza di Dalhuisen e deviazione vincente di McClure. La reazione dei tirolesi non si fa attendere e al 03:59 è già 1 a 1: Mackin riesce a passare e a mettere davanti alla porta un disco che Feldner deve soltanto a spingere in rete.

I Foxes tornano a farsi sentire con Halmo, ma rischiano sulle ripartenze degli austriaci, che testano i riflessi di Harvey con Shaw e Jakubitzka. Dopo un’occasione sciupata sull’asse Miceli-McClure, l’Innsbruck colpisce in contropiede al 15:39: Leavens entra nel terzo offensivo e da posizione angolata lascia partire un tiro che sorprende Harvey tra i gambali. Nel finale di frazione Gazley segna la rete del pareggio, ma gli arbitri annullano: la porta si era spostata sul tentativo di spaccata di McCollum.

Secondo tempo senza reti, ma non mancano le occasioni, soprattutto sulle stecche dei tirolesi. Harvey deve superarsi sui tentativi di Shaw e Mackin, poi il Bolzano prova a crescere e Culkin ci prova con un tiro dalla distanza su cui McCollum si oppone. La chance più ghiotta capita però sulla stecca di McClure, che in situazione di 4 contro 4 cestina il pareggio sparando fuori sull’assist al bacio di Gazley. Finale di frazione ancora di marca austriaca: Harvey esce vincitore dal duello personale con Leavens, liberato per due volte solo davanti alla porta, poi è il penalty killing biancorosso a salire in cattedra.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Nel terzo parziale succede di tutto. Al 42:13 Jan Lattner si invola sulla sinistra, prende la mira e scarica uno slapshot all’incrocio dei pali. Partita in salita per il Bolzano, che però non molla e al 43:53 riapre i giochi: Alberga da dietro la porta serve Frigo, che dalla distanza fulmina McCollum.

E’ il goal che dà la svolta. Al 47:26 Mitch Hults pareggia i conti, accentrandosi e insaccando il 3 a 3 con il rovescio. Una penalità fischiata a Gazley rischia di rendere vani i due goal segnati, ma il penalty killing del Bolzano anestetizza il miglior powerplay della lega. E al rientro in 5 contro 5 l’Innsbruck va in black out.

Il Bolzano cambia ritmo e al 51:55 Miceli pesca Gazley, che dimenticato dalla retroguardia tirolese non sbaglia davanti a McCollum. 28 secondi più tardi Frattin recupera il disco in forechecking, assist per Frigo e doppietta per il numero 93. Non è finita. Trascorrono altri 26 secondi e Christian Thomas lascia di stucco la TIWAG Arena: il canadese recupera il disco in zona neutra, si tuffa in mezzo a tre difensori saltandone uno con una giocata da capogiro e spolvera il sette alto. Gioco, partita, incontro.

Frank e compagni partiti stamattina mattina alla volta della Stiria, dove domenica 29 gennaio, alle ore 17:30, andrà in scena la sfida contro i Graz99ers.

HC TIWAG Innsbruck – HCB Alto Adige Alperia 3 – 6 [2-1; 0-0; 1-5]

Reti: 02:11 Brad McClure (0-1); 03:59 Nico Feldner (1-1); 15:39 Daniel Leavens (2-1); 43:53 Jan Lattner (3-1); 43:53 Luca Frigo (3-2); 47:26 Mitch Hults (3-3); 51:55 Dustin Gazley (3-4); 52:23 Luca Frigo (3-5); 52:49 Christian Thomas (3-6)

Tiri in porta: 31-33. Minuti di penalità: 6-6. Arbitri: Berneker, Nikolic M. / Martin, Pardatscher. Spettatori: 3.200.

NEWSLETTER

Bolzano2 giorni fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Alto Adige4 settimane fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Alto Adige3 settimane fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Sport4 settimane fa

Il nuovo casino online ‘Instant Casino’ è l’Official Regional Partner della Juventus

Italia ed estero2 settimane fa

Sgominata organizzazione criminale turca, progettavano attentati

Val Pusteria4 settimane fa

A San Candido un insolito curioso “caso” a lieto fine, grazie alla Polizia

Alto Adige4 settimane fa

Conferenze nelle scuole e visite alle Caserme dell’Arma: i Carabinieri incontrano oltre 1200 giovani studenti d’ogni ordine e grado

Alto Adige4 settimane fa

Operazione “crepuscolo”: sgominata associazione a delinquere operativa su 4 piazze di spaccio a Bolzano

Valle Isarco4 settimane fa

La quindicesima edizione della giornata in bici di Vipiteno e dintorni, ha visto partecipi anche i Carabinieri

Sport4 settimane fa

Jason Seed, un nuovo innesto per la difesa biancorossa

Val Pusteria2 settimane fa

Precipita nella scarpata con l’auto per 100 metri e muore

Valle Isarco2 settimane fa

Grande successo per la serata informativa sulla prevenzione di furti, truffe e raggiri ai danni degli anziani a Chiusa (BZ)

Merano4 settimane fa

Il congresso d’aggiornamento dell’unione dei farmacisti tedeschi “Pharmacon”: una tradizione sessantennale a Merano

Società4 settimane fa

L’assessore Guglielmi annuncia la creazione della Giornata delle Minoranze Linguistiche

Bolzano2 settimane fa

Ripetute aggressioni e minacce di morte a medici, poliziotti e sanitari: il questore dispone espulsione

Archivi

Categorie

più letti