Connect with us

Economia e Finanza

CNA-SHV: “Necessaria maggiore liquidità per le imprese”

Pubblicato

-

CNA-SHV concorda con l’analisi della Camera di Commercio di Bolzano sulle misure provinciali di sostegno a imprese e famiglie: è necessaria maggior liquidità per le imprese, soprattutto le più piccole.

Dopo queste prime settimane di ripartenza – commenta Claudio Corrarati, presidente di CNA-SHV – si rafforza anche da parte nostra la necessità di far fronte alle richieste delle aziende da parte di banche e sistema pubblico. A settembre le imprese dovranno far fronte, oltre ai normali costi mensili e periodici, anche al pagamento di tasse e imposte sospese e rinviate durante l’emergenza sanitaria, ma dovranno farlo a fronte di incassi ridotti e pagamenti che si prevede saranno rallentati.

È fondamentale che le banche locali, con il sostegno della Provincia, adottino un “Südtirol rating”, che tenga conto delle mutate condizioni di incasso delle imprese a causa degli effetti della crisi e quindi rivaluti le capacità di indebitamento delle aziende sulla base di nuovi e più realistici parametri”.

Pubblicità
Pubblicità

La Camera di Commercio ha rilevato che, a fine marzo la Giunta provinciale ha annunciato un pacchetto di aiuti di 2 miliardi di euro per le famiglie e le imprese altoatesine per contrastare l’emergenza Coronavirus. Per l’economia altoatesina sono stati stanziati finora solo circa 100 milioni di euro. Vi sono molti ostacoli per la concessione dei sussidi alle piccole imprese. Il requisito di dimostrare una diminuzione del fatturato del 20 percento in tutto l’anno 2020 causa incertezza alle aziende.

Secondo le stime della Camera di commercio, le misure di sostegno stabilite dalla Giunta provinciale per le imprese e le famiglie ammontano a una cifra molto inferiore rispetto ai 2 miliardi di euro annunciati.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza