Connect with us

Bolzano

Prosegue l’operazione sicurezza a Bolzano, tra fogli di via, arresti e 4 espulsioni nei controlli del fine settimana

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


Dallo scorso fine settimana e fino a questa mattina, a Bolzano sono stati effettuati specifici servizi di prevenzione generale da parte di Unità operative della Questura, della POLFER, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale Bolzanina, con il supporto specializzato del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato. Numerosi i controlli effettuati da oltre 45 donne e uomini delle Forze dell’Ordine, anche questa volta finalizzati alla prevenzione e al contrasto di reati contro il patrimonio, lo spaccio e la criminalità predatoria in generale.

Particolare l’attenzione degli Agenti nelle zone di Viale Druso, le vie Alto Adige, dei Cappuccini e Perathoner, Vicolo San Giovanni, la Stazione Ferroviaria e le vie limitrofe, nonché le vie del Centro storico. In via Garibaldi sono stati identificati alcuni cittadini stranieri in atteggiamenti sospetti. Durante il controllo nel Parco Cappuccini è stato fermato un ventottenne cittadino gambiano irregolare con precedenti per ingresso e soggiorno illegale in Italia, violazione di domicilio, danneggiamento, violenza privata, minaccia, rapina aggravata, tentato omicidio doloso e spaccio di stupefacenti. Gli sono state sequestrate alcune dosi di cocaina suddivise in singoli involucri termosaldati pronte per lo spaccio. Nei suoi confronti, il Questore ha emesso un Decreto di Espulsione e ha disposto che venisse immediatamente scortato al Centro di Permanenza per i Rimpatri di Gorizia. Sempre al Parco Cappuccini, è stato fermato un ventitreenne marocchino con a proprio carico diversi precedenti della stessa indole: rapina, furto aggravato, furto con strappo, ricettazione, resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e un divieto di dimora a Bolzano. Anche per lui, Decreto di Espulsione e immediato trasferimento al Centro di Permanenza per i Rimpatri “Corelli” di Milano.

Speciale attenzione è stata riservata pure a quelle aree dove solitamente si registra la presenza di soggetti dediti allo spaccio, così come a quelle segnalate per la commissione di attività illecite. Nello specifico sono stati effettuati interventi di prevenzione e monitoraggio delle presenze nei Centri Commerciali Centrum e Twenty e sono stati ispezionati alcuni edifici abbandonati in Salita Sant’Osvaldo e Via Flavon, già teatro di analoghe operazioni nei giorni scorsi, nonché le zone attigue al Parcheggio Laurin.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Lungo i fiumi Talvera e Isarco, segnalati dalla cittadinanza come luoghi di ritrovo per attività illecite, sono stati rinvenuti 2 soggetti senza alcun motivo per giustificare la loro presenza a Bolzano e per cui sono stati emessi altrettanti Fogli di Via Obbligatori con divieto di far ritorno nel Capoluogo per i prossimi 4 anni. In questo contesto sono state anche rilevate tracce evidenti dell’utilizzo di questi luoghi quali bivacchi di fortuna. Controlli allo scopo di tenere monitorate queste aree, evitando che si consolidino situazioni critiche per l’Ordine e la Sicurezza pubblica.

Venerdì e questa mattina sono state tenute sott’occhio anche le aree a ridosso di alcune Scuole. In particolare in prossimità degli Istituti di Istruzione Secondaria di via Luigi Cadorna e del Liceo Scientifico Torricelli di via Rovigo, anche a seguito di segnalazioni da parte di genitori che avevano manifestato l’importanza di effettuare controlli in prossimità degli Istituti Scolastici in occasione dell’afflusso e del deflusso degli studenti. L’obiettivo è evitare che i ragazzi vengano attirati in situazioni di illegalità, tipo l’acquisto di stupefacenti. Ma non sono state evidenziate particolari situazioni di criticità.

Nel corso dei 6 Posti di Controllo effettuati lungo le arterie che conducono in Città, sono stati controllati 11 Esercizi Pubblici, 79 autoveicoli e 297 persone, di cui 86 stranieri e 121 con precedenti. Concluse le attività operative, il bollettino è di 5 Fogli di Via Obbligatori (dal Comune di Bolzano) per persone gravate da precedenti penali, presenti nel territorio comunale senza apprezzabile motivo e in circostanze non giustificate, 3 Avvisi Orali (Misura di Prevenzione prevista dal Codice delle leggi antimafia) per cittadini italiani e stranieri pericolosi a causa di precedenti per reati di varia natura. E ancora, 4 Decreti di Espulsione/Ordini di Allontanamento dall’Italia nei confronti di altrettanti cittadini extracomunitari che, durante i controlli, sono risultati irregolari e con a proprio carico pregiudizi Penali e/o di Polizia. Dopo gli accertamenti dell’Ufficio Immigrazione, 2 di essi dovranno lasciare il territorio entro 7 giorni; in caso non ottemperassero verranno denunciati e accompagnati al Paese di origine.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

«Continuano in maniera sistematica, come nei fine settimana precedenti, le operazioni straordinarie di controllo e monitoraggio di parchi e aree urbane dove i cittadini hanno segnalato la presenza di soggetti molesti, ovvero intenti a commettere attività illecite – ha evidenziato il Questore Sartori dopo l’operazione –. Queste operazioni di Polizia, così come le attività di prevenzione e di vigilanza effettuate in prossimità degli Istituti Scolastici e all’interno dei Centri Commerciali e di edifici abbandonati, sono di fondamentale importanza per prevenire e contenere quei fenomeni devianti e quelle manifestazioni delinquenziali che incidono in maniera evidente sulla sicurezza dei cittadini, e per consentire l’allontanamento dal nostro territorio di soggetti irregolari e pluripregiudicati.»

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Scienza e Cultura39 minuti fa

Idrogeno, ecco la centralina hi-tech «made in Bolzano» per la nautica. Nel 2025 la prima imbarcazione in darsena

Alto Adige53 minuti fa

Gruppo di acquisto energia: i prezzi concorrenziali dell’energia elettrica sono un elemento centrale per la competitività

Alto Adige2 ore fa

A Corvara è stato inaugurato il garage interrato costruito in cooperativa

Turismo2 ore fa

Guardia medica per turisti in Val Gardena e Castelrotto-Fiè

Bolzano3 ore fa

Bolzano Leakage Management Project: un passo avanti decisivo per la gestione idrica sostenibile in città

Val Venosta4 ore fa

Tragedia in Val Venosta: un contadino perde la vita schiacciato da un rimorchio

Bolzano4 ore fa

Rapina in negozio e aggressione: espulso straniero irregolare

Arte e Cultura1 giorno fa

Novemila opere d’arte e svariati palazzi storici: ecco il patrimonio Inps

Laives1 giorno fa

Estate più sicura grazie ai Carabinieri. A Laives l’incontro con il sindaco reggente Seppi

Bolzano1 giorno fa

Violenta rissa dopo le lezioni. Denunciati 5 allievi di una scuola media di Bolzano e uno è finito all’ospedale

Bolzano1 giorno fa

Ruba all’Eurospin e minaccia un dipendente: revocato il permesso di soggiorno

Sport1 giorno fa

FC Südtirol Women: 10 e lode contro il Chieti

Sport2 giorni fa

I biancorossi della primavera 2 vincono in rimonta a Brescia

Eventi2 giorni fa

Dal Giro d’Italia al Südtirol Sellaronda HERO: i grandi eventi della Val Gardena in bicicletta

Alto Adige2 giorni fa

Il vertice della Federazione Ambientalisti dal vescovo Ivo Muser

Oltradige e Bassa Atesina1 settimana fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport1 settimana fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi1 settimana fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Bolzano4 settimane fa

Documenti di soggiorno falsi, arriva il foglio di via per due marocchini

Bolzano4 settimane fa

Due nuove sentenze (ora sette in totale) contro Volksbank: “vendita ingannevole di azioni”

Val Pusteria4 settimane fa

Brunico, arrestato un 20enne per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati 200 grammi di droga per 344 dosi di cocaina e 1363 dosi di hashish

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

È tempo di sicurezza stradale per i “centauri” che transiteranno in Bassa Atesina e sui passi montani

Eventi1 settimana fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Merano4 settimane fa

Psoriasi, a Merano l’ambulatorio specializzato nella diagnosi e nella cura. Fra Trentino e Alto Adige ne soffrono oltre 32 mila persone

Alto Adige3 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Sport4 settimane fa

Il Tour of the Alps è partito da Egna per a 47esima edizione

Bolzano4 settimane fa

Al via la seconda class action contro Volksbank. Oltre 26.000 azionisti hanno partecipato all’aumento di capitale del 2015-2016 per oltre 95 milioni di euro

Benessere e Salute4 settimane fa

Consegnato l’ambulatorio mobile alla Lilt

Italia ed estero4 settimane fa

La donna mussulmana? “Nel pollaio” ma non se ne parla

Trentino1 settimana fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Archivi

Categorie

più letti