Connect with us

Politica

Crisi, Italexit con Paragone: “Esenzione Irap per favorire imprese e lavoratori”

Pubblicato

-

Come noto, l’IRAP, l’imposta regionale sulle attività produttive, è in vigore nel nostro ordinamento dal 1° gennaio 1998, a seguito dell’emanazione del Decreto Legislativo n. 446/1997.

La sua introduzione è stata giustificata dalla necessità di fornire alle regioni le entrate fiscali necessarie per finanziare l’esercizio dei poteri che erano stati loro delegati, come il finanziamento delle spese per la sanità pubblica.

Apriamo una parentesi e tocchiamo due tasti dolenti: vi rendete conto, oggi, dell’importanza e della necessità di disporre di una sovranità monetaria? E cosa dire della sanità pubblica venduta ai privati? Chiusa parentesi. Torniamo all’Irap. Essa colpisce il valore della produzione netta scaturente dall’attività esercitata nel territorio della regione.

Pubblicità
Pubblicità

In particolare, il già menzionato decreto legislativo autorizza le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano ad adeguare l’aliquota Irap ordinaria. La legge n.191/2009 prevede, inoltre, che la Regione Trentino-Alto Adige può stabilire esenzioni, detrazioni e deduzioni, e modificare e ridurre le aliquote d’imposta.

Al fine di favorire l’occupazione e la produzione, le province di Trento e Bolzano (cfr. per la prima, Legge provinciale n. 25/2012, per la seconda, Legge provinciale n. 9/1998 e delibera applicativa della Giunta n. 1644/2013) hanno previsto un’esenzione, ormai esaurita, di 5 anni per le nuove iniziative produttive.

Successivamente, a causa dell’emergenza epidemiologica da covid 19, è stata introdotta, a livello nazionale, con il cd. Decreto Rilancio (art. 24 D.L. 34/2020), solo l’esenzione dal versamento del saldo IRAP per il 2019 e della prima rata di acconto del 2020, pari al 40%.

Ebbene, tenuto conto delle difficoltà economiche delle imprese e delle persone fisiche esercenti arti e professioni o attività commerciali, dell’incertezza sull’evoluzione dei contagi, nonché sulle questioni di finanza pubblica europea legate alla gestione del debito, il coordinamento del Trentino Alto Adige di “Italexit con Paragone” ritiene che sarebbe, invece, opportuno valutare la possibilità di estendere l’esenzione, in ambito regionale, per i prossimi due-tre anni, in maniera tale da arginare la crisi del tessuto produttivo locale.

Queste incertezze, è inutile tergiversare, implicheranno un’ulteriore riduzione del PIL, dei consumi e degli investimenti“.

Così Eriprando della Torre di Valsassina del coordinamento Alto Adige “Italexit con Paragone – No Europa per l’Italia“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Dalla fast fashion alla slow fashion : il futuro della filiera della moda
    La filiera dell’abbigliamento e la qualità manifatturiera in Italia, trascina con sé una spirale virtuosa di ricadute ed immagini positive per l’intera economia del nostro Paese. La trasformazione delle filiera Negli ultimi anni il settore... The post Dalla fast fashion alla slow fashion : il futuro della filiera della moda appeared first on Benessere Economico.
  • Great Green Wall, la grande muraglia verde per evitare la desertificazione e creare nuove economie
    Il problema dell’emergenza climatica, sta coinvolgendo il mondo intero non solo incidendo sull’intera economia, con effetti gravi sui bilanci mondiali ma anche in termini di qualità della vita, salute e sicurezza alimentare. Un passo verso... The post Great Green Wall, la grande muraglia verde per evitare la desertificazione e creare nuove economie appeared first on […]
  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza