Connect with us

Politica

Proteste Montecitorio, Italexit: “Contro chi continua a non vedere e al fianco di ristoratori, commercianti e partite Iva”

Pubblicato

-

La manifestazione di ieri in piazza Montecitorio non è stata solo uno scontro, sbagliato, con le forze dell’ordine perché Italexit non si metterà mai contro le forze dell’ordine che sono la classe operaia di questo paese. In piazza Montecitorio ieri non c’era un mondo di violenti, ma c’erano ristoratori, parrucchieri, commercianti, palestre, partite iva, ecc.

C’era un mondo vero fatto di problemi veri che il ‘palazzo’ non vede e continua a non vedere. C’era, da una parte un Popolo che chiede solo di poter tornare a lavorare, e dell’altra una classe governativa barricata nei palazzi del potere. Tra i manifestanti emergevano le bandiere blu di Italexit, il movimento del senatore Gianluigi Paragone, che ha preso la parola portando la solidarietà e l’appoggio del suo partito a coloro che manifestano chiedendo riaperture“.

Così il coordinatore altoatesino di “Italexit con ParagoneEriprando della Torre di Valsassina sulla manifestazione che nella giornata di ieri (6 aprile) ha visto protestare a Roma le categorie di piccoli commercianti, ristoratori, imprenditori ed autonomi contro le chiusure ormai eccessivamente prolungate che stanno mettendo in ginoccchio l’economia.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza