Connect with us

Politica

Dibattito sul ddl provinciale, l’appello della SVP: “Più solidarietà dall’opposizione”

Pubblicato

-

È troppo presto per un’analisi chiara e mancano ancora le basi per le strategie. Molte decisioni su come affrontare il coronavirus dovevano e devono quindi essere prese sulla base dell’istinto“.

Così il capogruppo della Svp in consiglio provinciale, Gert Lanz, durante l’attuale dibattito sul Covid 19.

“Tutte le decisioni sono sempre state e saranno sempre prese al meglio delle nostre conoscenze e della nostra coscienza e dovrebbero fornire orientamento e sostegno agli altoatesini. I rappresentanti dell’SVP in consiglio invitano i partiti dell’opposizione a mostrare maggiore solidarietà e coesione in questo momento così delicato.

Pubblicità
Pubblicità

Mentre alcuni membri dei partiti dell’opposizione utilizzano l’attuale dibattito sul coronavirus per esprimere critiche e giudizi sulle misure adottate, noi guardiamo avanti. Ora si tratta di preparare la cittadinanza al nuovo presente. L’approvazione della legge provinciale per la fase 2 sarà fondamentale in questo contesto”.

Il gruppo consiliare della Volkspartei è dunque compatto.

“Ora dobbiamo dare coraggio, mostrare prospettive, rafforzare la fiducia, garantire la sicurezza, per rendere la nuova convivenza con il coronavirus più facile per tutti gli altoatesini.

I cittadini hanno mostrato coesione e consapevolezza del problema. Il comportamento di alcuni partiti dell’opposizione nelle ultime settimane ha causato però disordini e insicurezza ed è stato di scarso aiuto – quando non un ostacolo – in molti processi di risoluzione dei problemi. Da qui l’appello della SVP: restiamo uniti, in modo da poter traghettare l’Alto Adige fuori da questa crisi nel miglior modo possibile“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza