Connect with us

Politica

Dorfmann: “Il turismo si rilancia con misure europee”

Pubblicato

-

La pandemia di coronavirus ha colpito duramente il settore turistico, in tutta Europa e in Sudtirolo. Per questo, il Parlamento europeo ha votato due risoluzioni in cui invita la Commissione europea e il Consiglio dell’Unione europea a sostenere il turismo, al fine di rafforzare la solidarietà e il coordinamento nel settore e di proteggere al contempo lavoratori stagionali e pendolari.

Tra i settori più colpiti dal Covid-19 ci sono proprio il turismo, i viaggi e la cultura. Da solo, il turismo europeo offre lavoro a 22,6 milioni di persone, che contribuiscono al 9,5 per cento del prodotto interno lordo. Tuttavia, sono 6,4 milioni i posti di lavoro minacciati in seguito alla pandemia. Già il 13 maggio, la Commissione europea aveva presentato le sue linee guida per la riapertura del settore.

Ora il Parlamento europeo chiede norme dettagliate che definiscano misure igieniche comuni e protocolli da seguire. L’europarlamentare sudtirolese Herbert Dorfmann afferma in proposto: “L’obiettivo è garantire un approccio comune e la sicurezza di tutti i turisti e lavoratori del settore”.

Pubblicità
Pubblicità

Contemporaneamente, l’industria del turismo e dei viaggi deve essere sostenuta nel breve ma anche nel lungo termine e la graduale revoca delle restrizioni nazionali e transfrontaliere non dovrebbe comportare discriminazioni verso uno o l’altro stato.

Su quest’ultimo punto, interviene l’eurodeputato della Svp, Herbert Dorfmann che spiega: “Noi ci opponiamo chiaramente agli accordi tra i singoli paesi, come, ad esempio, nel caso dei cosiddetti corridoi turistici”.

L’europarlamentare sudtirolese aggiunge che è necessario avere criteri comuni quando si rimuovono o si introducono delle restrizioni di viaggio. Serve una soglia di sicurezza che si basi su conoscenza scientifiche e dati affidabili e uniformi. Inoltre, secondo una delle proposte odierne di risoluzione, vanno redatti al più presto dei piani per prepararsi a un’eventuale seconda ondata di pandemia.

La seconda proposta di risoluzione votata la scorsa settimana riguarda invece i lavoratori stagionali e i pendolari transfrontalieri.

La crisi ha mostrato tutta l’importanza dei lavoratori stagionali nei campi del turismo, dell’agricoltura e della cura della persona”.

Attualmente, diciassette milioni di cittadini europei vivono e lavorano in uno stato membro diverso da quello della loro nazionalità; un milione e mezzo di persone sono pendolari transfrontalieri.

Queste due categorie sono state particolarmente colpite dalla chiusura delle frontiere e, più in generale, da restrizioni e controlli temporanei.

Lavoratori stagionali e pendolari devono poter esercitare il loro diritto alla libertà di circolazione”, continua Dorfmann. Ogni cittadino europeo ha infatti diritto a lavorare in un altro stato membro. Inoltre, la salute di pendolari e lavoratori stagionali va tutelata con tutta una serie di misure, che includono alloggi adeguati, possibilità di tornate a casa laddove vi sia la necessità, accesso a test e ad altri mezzi per proteggersi dal virus.

In Europa le cose potrebbero andare sicuramente meglio. I focolai di Covid-19 nei mattatoi tedeschi sono la prova che anche in un’economia sviluppata come la Germania, in alcuni luoghi si vive in condizioni che non hanno nulla a che vedere con il rispetto del lavoro e della dignità umana”, conclude Dorfmann.

 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]

Categorie

di tendenza