Connect with us

Politica

Giorgia Meloni a Bolzano per sostenere Fratelli d’Italia alle comunali: “Una Bolzano da riscattare”

Pubblicato

-


Lo aveva annunciato solo pochi giorni fa. Dopo la tappa trentina, la sua venuta a Bolzano per il sostegno di Fratelli d’Italia alle comunali 2020 era prevista per oggi alle 14. Con pochi minuti di ritardo Giorgia Meloni è quindi arrivata per l’appuntamento nella piazza della stazione, accompagnata dal coordinatore regionale Alessandro Urzì e dal dirigente nazionale e consigliere ocmunale, Marco Galateo.

Ad attenderla all’angolo con via Laurino militanti del partito e candidati, sostenitori e giornalisti. Un luogo non scelto a casa, quello del “parco della vergogna”, simbolo di una Bolzano da riscattare.

Questo luogo è diventato il simbolo drammatico dell’insicurezza e del degrado che ha invaso una città famosa nel mondo per la sua idea di ordine e di qualità della vita per i cittadini – ha detto Meloni – . La situazione attuale è frutto delle scelte amministrative e politiche della sinistra che oggi pesano non solo in provincia di Bolzano, ma anche su tutto il territorio nazionale.

Pubblicità
Pubblicità

Non è vero che non si possa fare nulla per la sicurezza delle nostre città e non è nemmeno vero che i Sindaci non possano fare qualcosa. La differenza sul questo tema, si potrà fare in particolar modo alle prossime elezioni amministrative. Quando sento dire dall’attuale sindaco che il problema anche a Bolzano è frutto delle leggi nazionali che non consentono di punire chi delinque, varrebbe la pena di ricordare a questo signore chi le ha votate queste leggi. Sono gli stessi partiti che lo sostengono e che sostengono l’attuale amministrazione.

Noi crediamo ci siano delle responsabilità chiare. Nel programma messo a punto con il candidato sindaco unitario per il centrodestra Roberto Zanin ci sono una serie di misure che riguardano il tema sicurezza come ad esempio l’adozione del teaser e l’addestramento per la polizia municipale e una norma seria sul DASPO urbano“.

E ancora: “Sulle scelte fondamentali il nostro modello è il dialogo con tutti, Svp compresa. Si devono poter trovare delle soluzioni comuni ma non siamo disposti a svendere le nostre idee, i nostri progetti e i nostri obiettivi. Restiamo fedeli alle coalizioni con le quali ci presentiamo“.

Pubblicità
Pubblicità

Alla domanda sulla questione della nuova norma che in Alto Adige potrà permettere ai medici di parlare solo in lingua tedesca, Meloni risponde: “Prima di tutto noi contestiamo pesantemente il metodo, perché non si modifica con una legge ordinaria lo Statuto delle autonomie e non lo si fa a maggior ragione con un provvedimento sul quale il governo punta a mettere il voto di fiducia. Credo che in un territorio dove convivono una comunità di lingua tedesca e una di lingua italiana, dovremmo interrogarci su come si fa a garantire a tutti i cittadini indipendentemente dalla lingua che parlano di poter essere curati comprendendo il medico che hanno davanti. Non mi sembra che la soluzione ideale sia quella che stanno individuando oggi il governo e la sinistra“.

Fratelli d’Italia è un partito che ha dato negli ultimi anni prova di grande coerenza in un tempo nel quale quasi tutti i partiti sembrano un po’ delle foglie al vento. Credo sia questa la base della nostra crescita: coerenza e concretezza. Sono molto contenta di un risultato che speriamo di confermare anche qui in Alto Adige“, ha concluso.

Presenti all’appuntamento anche le candidate sindaco di Merano e Bressanone, che per l’occasione hanno allestito un flash mob, Meloni ha così dati il via ufficiale alla corsa elettorale di FdI che abbraccia tutto il Trentino Alto Adige ma anche 1000 comuni in tutta Italia e sette regioni.

Per la normativa anti assembramenti non si sono tenuti comizi o altre iniziative ufficiali, nemmeno in piazza del Municipio. E’ seguito l’incontro con il candidato sindaco per il centrodestra a Bolzano, Roberto Zanin.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige1 settimana fa

Indennità per i pendolari, in corso la revisione del sistema

Sport4 settimane fa

Foxes all’ultimo match casalingo del 2021: al Palaonda arriva l’Innsbruck

Alto Adige4 settimane fa

Bolzano, i problemi cardiaci gli impediscono di lavorare. Crowdfunding per Giancarlo

Economia e Finanza4 settimane fa

Tatuaggi e trucco permanente, rivoluzione da gennaio. Bonaldi: “No agli abusivi anche in Alto Adige”

Politica2 settimane fa

Il comandante degli Alpini da Kompatscher: Protezione civile e Covid

Società4 settimane fa

Centro ASDI, Cirimbelli lascia la direzione dopo 36 anni

Società4 settimane fa

Messa di Natale, Muser: “Un Natale per ritrovare il senso di comunità”

Alto Adige3 settimane fa

Incidente con due macchine coinvolte in Valle Isarco: intervengono i vigili del fuoco

Bolzano4 settimane fa

Daniela Mengoni è la nuova vicaria del Questore di Bolzano

Sport3 settimane fa

I Foxes perdono a Villach: il VSV si impone per 4 a 3 all’overtime

Bolzano3 settimane fa

Minaccia i passanti con forbici e martello: straniero bloccato in centro a Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: oggi 3 gennaio 39 casi positivi da PCR e 404 test antigenici, un decesso

Alto Adige2 settimane fa

Labers: cede il freno a mano e la macchina precipita. Salvo il cagnolino rimasto intrappolato all’interno

Alto Adige4 settimane fa

Val Badia: auto cade in un fossato. Vigili del fuoco in intervento

Alto Adige4 settimane fa

Mascherine cinesi, la procura di Bolzano incarica i Nas per perquisizioni in Provincia e Asl

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza