Connect with us

Politica

Medici che parlano solo il tedesco, Crisafulli: “Ancora forti dubbi sulla tenuta costituzionale dell’emendamento”

Pubblicato

-

Solleva polemiche l’emendamento presentato dai senatori della Svp in merito alla possibilità di iscrizione all’Ordine del Medici altoatesino per chi proviene dall’area germanofona. La legge provinciale emanata mesi fa era stata oggetto di impugnazione da parte del governo, che però ora fa un passo indietro in nome della tenuta di stabilità, quella stessa stabilità che dipende anche e soprattutto dal sostegno dei preziosi voti della Volkspartei.

Ad un approfondimento analitico del testo ha lavorato anche l’avvocato bolzanino e membro della commissione dei 6 e dei 12, Luca Crisafulli, che esprime forti dubbi in merito alla reale possibilità di tenuta costituzionale dello stesso emendamento. Fa sapere in una nota Crisafulli:

Non occorre che ribadisca che il bilinguismo e più in generale la tutela delle minoranze linguistiche e delle prerogative derivanti dal nostro Statuto d’Autonomia sia un bene prezioso, da preservare e sviluppare.

Pubblicità
Pubblicità

La soluzione ai problemi di carenza del personale sanitario nei nostri ospedali, tuttavia, non passa da una norma come quella inserita nell’emendamento 19.0.76 a firma dei senatori Unterberger, Steger, Durnwalder e Laniece.

In primo luogo perché con essa non viene introdotta quella deroga alla certificazione linguistica per l’accesso alla sanità pubblica che costituisce oggi il maggior freno al reclutamento di personale sanitario nella nostra provincia.

In secondo luogo, l’emendamento tenta di far entrare nel nostro ordinamento una disposizione incompatibile con le disposizioni comunitarie, quindi presta il fianco ad una possibile impugnazione innanzi alla Corte Costituzionale.

Dal quadro normativo comunitario si desume chiaramente che, per poter esercitare in Italia una professione sanitaria, è necessario essere in possesso della conoscenza della lingua italiana.

Nell’ottica di garantire la tutela della salute pubblica, la parificazione linguistica sancita dall’art. 99 dello Statuto, deve essere intesa nel senso che la conoscenza della lingua tedesca può eventualmente affiancarsi alla conoscenza della lingua italiana, da cui, comunque, non si può prescindere.

Ciò è quanto, peraltro, sostenuto qualche mese fa dal Consiglio dei Ministri nell’impugnativa della Legge provinciale 17.10.19, n. 10 (Legge europea provinciale 2019)”.

E ancora: “L’emendamento non convince anche per la sua formulazione: non si può derogare al requisito linguistico per l’accesso alla professione medica e non intervenire su tutte le norme che presiedono il funzionamento dell’Ordine dei Medici e dei suoi organi.

Infine, con l’introduzione dell’obbligo di bilinguismo anche nei servizi sanitari di interesse generale, verrà fortemente limitata l’attività di tutte quelle cliniche private convenzionate con il SSP, le quali, con l’approvazione definitiva dell’emendamento, dovranno organizzare la loro attività in modo da garantire l’uso delle due lingue.

Quindi i medici italiani, che non sono bilingui, che da anni lavorano nelle cliniche private, dovranno lasciare il loro lavoro. In un periodo di forte carenza di medici, l’effetto determinato dall’emendamento si porrebbe in antitesi con lo scopo perseguito dal legislatore. Ecco perché questo emendamento non convince affatto”.

NEWSLETTER

Archivi

  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti
    Con l’avvicinarsi delle festività si incomincia a parlare di Bonus Natale, una misura di sostegno al reddito introdotta dalla legge finanziaria del 2001 e rifinanziata nell’ultimo decreto legge. Si tratta quindi di un voucher, erogato... The post Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti appeared first on Benessere Economico.
  • Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa
    Anche nel mese di ottobre il tasso di inflazione ha continuato a salire. In particolare, per il quarto mese consecutivo l’ISTAT ha registrato una crescita più alta di quanto previsto in precedenza. L’aumento del prezzo... The post Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza