Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Il consigliere di ENZIAN Josef Unterholzner chiede più dialogo nel consiglio e meno politica di partito

Pubblicato

-

Il consigliere di ENZIAN Josef Unterholzner ha recentemente denunciato la politica in provincia nella sua dichiarazione sul bilancio davanti al consiglio provinciale altoatesino. “La politica deve essere finalmente fatta per la nostra gente. Noi qui in consiglio provinciale siamo i rappresentanti eletti dei cittadini, dovremmo finalmente esserne consapevoli e dovremmo anche agire e prendere decisioni in tal senso.”

Ha inoltre invitato tutti i suoi colleghi a impegnarsi in un dialogo comune. Le mozioni del gruppo consigliare ENZIAN, ad esempio, di solito non vengono nemmeno ascoltate, anzi letteralmente ignorate, proprio come molte mozioni dei colleghi dell’opposizione.

Si dovrebbe anche avere il coraggio di prendere decisioni non di parte nell’interesse dei cittadini. Perché, ad esempio, un medico capace e con molti anni di esperienza anche come medico di base – come il dottor Franz Ploner – non potrebbe assumere l’incarico di assessore alla sanità? Solo perché appartiene al partito sbagliato? Il presidente della provincia non poteva che vincere“, afferma Josef Unterholzner nel suo discorso.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Con tutto il rispetto, il presidente della provincia non può offrire la competenza professionale che dovrebbe avere un assessore alla sanità. Circa il 75% del potere decisionale è ora sotto il controllo del presidente Kompatscher. La maggioranza dei consiglieri provinciali sembra essere diventata superflua, e la democrazia, la motivazione e la fiducia sono certamente cambiate“. Così, la maggior parte dei consiglieri provinciali potrebbe essere licenziata, secondo il motto:Meno è meglio“.

Il presidente della provincia dovrebbe finalmente affidare gli ambiti di attività ad assessori competenti invece di voler fare tutto da solo. Non critico, mi permetto di dare suggerimenti – per il bene della nostra popolazione, che è esposta a richieste e pressioni sempre maggiori”.

“Con un bilancio riempito fino all’orlo di quasi 7 miliardi di euro, ancora troppo poco secondo il presidente Arno Kompatscher, la percentuale IRAP viene abbassata dal 3,9% al 3,3%. Il motivo è quello di dimostrare l’apprezzamento per le aziende. In realtà, con un bilancio del genere, questo è un segno di povertà e non di apprezzamento“, afferma il consigliere Josef Unterholzner.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige4 settimane fa

Partirà una class action contro la Volksbank (Banca Popolare dell’Alto Adige)

Politica1 settimana fa

La moneta regionale dell’Alto Adige è sempre più vicina

Alto Adige4 settimane fa

Pedone investito da scooter in via Palermo, Repetto: «Giunta litiga invece di trovare soluzioni»

Alto Adige3 settimane fa

Valanga in Val Gardena, gravissimo un carabiniere

Alto Adige4 settimane fa

Resoconto attività 2022 della Polizia Postale e delle Comunicazioni e dei Centri Operativi Sicurezza Cibernetica

Merano3 settimane fa

Nuova raccolta dell’umido, falsa partenza, Zampieri (FdI): sulla gestione rifiuti Comune imbarazzante

Sport4 settimane fa

Jannik Sinner: la straordinaria carriera del campione bolzanino

Bolzano1 giorno fa

Su ordine della Questura, chiusura straordinaria del parcheggio Tribunale

Bolzano3 settimane fa

Sono ancora gravissime le condizioni di Giovanni Andriano, il 49 enne travolto ieri da una valanga il Val Gardena

Laives4 settimane fa

Laives, auto ibrida prende fuoco mentre è in carica: i vigili del fuoco evitano il peggio

Alto Adige1 settimana fa

Valanga sul Monte Elmo: perde la vita Hans Happacher

Politica2 settimane fa

Parcheggio Cimitero sud a Oltrisarco, approvata la proposta di privatizzazione dell’area sosta camper

Politica4 settimane fa

Scuola internazionale, lo annuncia Achhammer

Economia e Finanza4 settimane fa

Gas, bollette in aumento: +23,3% a dicembre, 1800 euro in più a famiglia nel 2022

Alto Adige4 settimane fa

Sicurezza cibernetica “Trentino Alto Adige”. Attività svolta e risultati conseguiti nel corso dell’anno 2022

Archivi

Categorie

di tendenza