Connect with us

Bolzano

Il Questore Mangini va in pensione: “Un grazie all’Alto Adige”

Pubblicato

-

Il Questore di Bolzano Giuseppe Mangini va in pensione. Lascerà l’incarico il primo del prossimo mese e con una lettera indirizzata alle Istituzioni e ai cittadini coglie l’occasione per ringraziare la comunità che per un anno e mezzo ha servito con impegno.

Scrive Mangini della sua lettera di commiato:

 “II 1° aprile, dopo circa un anno e mezzo di permanenza in Alto Adige quale Questore della Provincia di Bolzano, lascerò l’Amministrazione della Pubblica Sicurezza per raggiunti limiti di età.

Pubblicità
Pubblicità

Questa vigilia cade in un momento assai difficile per il nostro Paese, alle prese con un’emergenza di carattere sanitario senza precedenti, che vede duramente impegnati personale medico  e  paramedico,  protezione  civile  e  Forze  dell’Ordine,  cui  rivolgo  il  mio  pensiero riconoscente.

I rigidi protocolli che tutti siamo chiamati a rispettare non mi consentono, come pure avrei voluto, di porgere di persona il saluto di congedo. Ricorro quindi alla presente per esprimere il piu vivo ringraziamento a tutte le Autorita civili, militari e religiose, ai Parlamentari nazionali ed europei, ai Consiglieri Regionali e Locali, agli esponenti della magistratura, del mondo accademico e culturale, sociale ed economico, ai rappresentanti sindacali, agli operatori dell’informazione ed a quanti mi sono stati comunque vicini, offrendomi attenzione e disponibilità.

Quest’ultima esperienza, pur breve ma assai intensa sotto l’aspetto professionale, mi ha arricchito tanto anche dal punto di vista umano, consentendomi di apprezzare le bellezze di una terra ricca di stimolanti sfide, ove la ricerca di nuovi modelli di convivenza tra culture diverse si propone quale esempio di integrazione anche a livello internazionale.

Nel suo esclusivo interesse mi sono sentito impegnato, unitamente a tutti i miei validissimi collaboratori della Questura  ed in stretta comunione di intenti con i Responsabili degli Uffici e Reparti delle Speciality della Polizia di Stato ed i Comandanti delle altre Forze di Polizia, per mantenere nel capoluogo e provincia condizioni di sicurezza in linea con la piu generale situazione del sistema-Paese.

Nella consapevolezza di avere atteso con spirito di servizio, anche in terra atesina, ai miei doveri di funzionario dello Stato, e con la speranza che I’attuale emergenza possa essere presto superata, porgo i miei più sentiti e sinceri auguri“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza