Connect with us

Bolzano

Covid -19: drone alla Polizia Municipale per il monitoraggio del territorio comunale

Pubblicato

-

A partire da domani, domenica 29 marzo, il Sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi ha dato disposizioni alla Polizia Municipale di attivare di un servizio di videosorveglianza dall’alto tramite droni.

Un’operazione consentita in via eccezionale e fino al 3 aprile in deroga ai regolamenti dell’Ente Nazionale di Aviazione Civile (ENAC) riguardo i mezzi aerei a pilotaggio remoto.

Il territorio comunale di Bolzano potrà essere monitorato dall’alto dalla Polizia Municipale grazie all’impiego di un drone messo a disposizione dalla società specializzata e certificata Italfly.

Pubblicità
Pubblicità

Il drone sarà pilotato dal titolare Davide Bucci con all’attivo oltre 800 ore di volo di aeromobili a pilotaggio remoto. In pratica il pilota del drone durante il volo di ricognizione effettuato in modalità “Visual Line of SIght“, sarà affiancato da un ispettore della Polizia Municipale radiocollegato con una pattuglia che, in tempo reale, qualora si accertassero situazioni di irregolarità, verrà avvisata ed inviata immediatamente sul posto.

Il drone potrà essere utilizzato sino ad un altezza massima di 15 metri dal terreno. Si tratta fondamentalmente di un ulteriore contributo per evitare che si verifichino situazioni lesive per la salute pubblica.

Il primo cittadinoha voluto ringraziare personalmente sia il comandante della Polizia Municipale di Bolzano Sergio Ronchetti che il pilota di Italfly Davide Bucci, che con grande disponibilità ed impegno si sono attivati al fine di ottenere molto rapidamente le necessarie autorizzazioni per poter effettuare l’attività di videosorveglianza dall’alto con l’impiego dei droni.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza