Connect with us

Alto Adige

Invecchiamento attivo, maggiore impegno della Provincia

Pubblicato

-

In occasione della Giornata dell’anziano (1° ottobre) la Provincia ha organizzato il convegno “Invecchiamento attivo in Alto Adige”.

Invecchiamento attivo in Alto Adige”, questo il tema del convegno organizzato il 1° ottobre nel cortile interno di Palazzo Widmann in occasione della Giornata dell’anziano.

Nelle scorse settimane è stata inviata a tutti gli operatori del settore la bozza della legge sull’invecchiamento attivo che è stata presentata nel corso del seminario odierno dalla direttrice d’ufficio, Brigitte Waldner, unitamente ad alcune best practice realizzate sia in Italia che all’estero.

Pubblicità
Pubblicità

Ciascuno di noiha affermato l’assessora provinciale competente nell’introduzioneha una propria immagine ideale della terza età ed in questo ambito la dignità personale e la partecipazione alla vita famigliare e sociale svolgono un ruolo importante. Con la nuova legge provinciale vogliamo realizzare un quadro legislativo per poter promuovere in maniera più efficace una terza età autonoma ed attiva”.

Importanti input sono quindi stati forniti dai due relatori, rispettivamente, Stefania Pascut, coordinatrice del progetto OMS “Città Sane“e Membro dell’Advisory Committee della Rete Europea OMS Città Sane e Peter Ferstl, direttore della Bürgerhaus Ingolstadt in Germania.

Ulteriori approfondimenti sono stati quindi illustrati da Brigitte Abram e Paul Sanin del progetto del KVW Senior Online e da Otto von Dellemann, presidente della cooperativa “Wohnen im Alter”.

Il convegno è stato organizzato dall’Ufficio anziani e distretti sociali in collaborazione con la cooperativa Wohnen im Alter e può essere consultato sul canale Youtube della Provincia. Gli atti del convegno nei prossimi giorni saranno inoltre consultabili nella pagina web della Provincia nel settore anziani.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza