Connect with us

Sport

La serie vincente del Bolzano si ferma in Ungheria. Il Fehervar vince 3 a 2

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Dopo sei vittorie consecutive l’HCB Alto Adige Alperia torna a riassaporare il gusto amaro della sconfitta. In Ungheria i Foxes vengono piegati per 3 a 2 dai padroni di casa dell’Hydro Fehervar AV19: dopo un brutto primo tempo i biancorossi riescono a recuperare due goal di svantaggio, subendo però nel terzo drittel la rete decisiva di Terbocs.

L’Innsbruck, vittorioso a Brunico, torna così a +5, mentre il Salisburgo, che ha battuto l’Asiago, si fa sotto e si porta a -2.

La cronaca. Coach Glen Hanlon schiera lo stesso lineup visto contro l’Innsbruck, eccezion fatta per il portiere: a riposo Sam Harvey, a difesa della gabbia c’è Andy Bernard. Out gli infortunati Dalhuisen, Glück e Kasslatter.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano decisamente sottotono nel primo tempo. Il Fehervar fa la partita fin dai primi minuti e, dopo aver creato una chance d’oro, centra il vantaggio al 05:48: la retroguardia biancorossa pasticcia, Leclerc serve Petan che appostato sul secondo palo non sbaglia.

Gli ospiti resistono con l’uomo in meno, ma faticano terribilmente a rendersi pericolosi dalle parti di Roy, che nel primo quarto d’ora si oppone soltanto a un tiro insidioso di Gazley. Neanche il primo powerplay di serata riesce a dare linfa ai Foxes, che al 18:40 devono fare i conti con la penalità partita fischiata a Mike Halmo per una carica alla testa su Nilsson: al 19:42 gli ungheresi ne approfittano subito, con il tocco sotto misura di Kuralt. 2 a 0 alla prima sirena.

I primi quattro minuti del periodo centrale sono fondamentali per il Bolzano, che deve alzare le barricate con l’uomo in meno: gli altoatesini ci provano comunque in contropiede, sprecando un 3 contro 1, poi Bernard salva tutto su Petan e Hari. Poco dopo il rientro in 5 contro 5 i Foxes accorciano le distanze: al 27:46  Mantenuto serve sulla sinistra Felicetti, che lascia partire un polsino che fredda Roy.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Frank e compagni adesso ci credono e al 32:55 ecco il pareggio: errore dei magiari sulla propria blu di difesa, Miceli fa suo il disco e serve per vie centrali McClure, che non sbaglia. Il Fehervar prova a ridestarsi, ma deve fare i conti con un Bernard sugli scudi prima su Kuralt, poi soprattutto su Stipsicz lanciato verso la gabbia. Bolzano che dal canto suo può riprovarci con l’uomo in più, ma lo special team non sortisce gli effetti sperati.

I Foxes tengono bene con l’uomo in meno in apertura di terzo tempo, tornando poi a spingere: ghiotta l’occasione per Thomas, che liberato solo davanti al portiere prova un tiro di prima intenzione che finisce fuori di poco. Il Fehervar torna a farsi sentire con una bella giocata di Findlay, poi al 50:27 torna a condurre: Campbell lascia partire un tiro dalla distanza che Terbocs, lasciato solo davanti a Bernard, devia in rete.

Ungheresi che adesso si concentrano sulla fase difensiva, limitando le occasioni biancorosse: eppure nel finale, con il sesto uomo di movimento, i Foxes sfiorano più volte il pareggio, ma Roy tiene con una grande parata su Thomas e chiudendo poi la saracinesca anche sui due tiri nel traffico di Culkin.

Non ci sarà tempo per riposare, perché il bus biancorosso ripartirà alla volta di Vienna, per la sfida con i Capitals in programma martedì 10 gennaio alla Steffl Arena.

Hydro Fehervar AV19 – HCB AltoAdige Alperia 3 – 2 [2-0; 0-2; 1-0]

Reti: 05:48 Alex Petan (1-0); 19:42 Anze Kuralt PP1 (2-0); 27:46 Leonardo Felicetti (2-1); 32:55 Brad McClure (2-2); 50:27 Istvan Terbocs (3-2)

Tiri in porta: 36-32. Minuti di penalità: 6-31. Arbitri: Siegel, Rezek / Kis-Kiraly, Muzsik. Spettatori: 2.253.

 

NEWSLETTER

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport2 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi2 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Alto Adige4 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Trentino2 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Eventi2 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Alto Adige4 settimane fa

Espulsi madre e figlio per violenze sessuali, riti magici, obbligo del velo e lesioni sulla giovane moglie e nuora

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Bolzano3 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Alto Adige2 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Bolzano4 settimane fa

Tentano la rapina e scatta una rissa. Espulsi tre cittadini marocchini

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

La prima tappa di “Borgo diVino in tour 2024” fa sosta a Egna con un ricco programma

Archivi

Categorie

più letti