Connect with us

Politica

M5S, siluri sulla Sanità. Nicolini: “L’Alto Adige non è zona franca dalle leggi nazionali”

Pubblicato

-

Prolungare i contratti ai medici precari anziché stabilizzarli non ha senso. Il governatore Kompatscher aveva formalmente dichiarato di ritirare il discusso articolo della legge Omnibus che estendeva il ricorso straordinario ai contratti d’opera e di adeguare la normativa provinciale alla legislazione nazionale, ma questo non è avvenuto“.

Così il consigliere provinciale Diego Nicolini sull’annosa questione, già affrontata recentemente, del braccio di ferro tra Ministero e Provincia di Bolzano in relazione al problema della stabilizzazione del personale medico in Sanità.

Si cerchi la via della stabilizzazione dei contratti – continua Nicolini – . Se il personale medico non parla entrambe le lingue non lo farà nemmeno se è assunto con contratto d’opera anzichè con un contratto di lavoro dipendente. Se assunto, il personale potrà svolgere la sua attività in un ambito di sicurezza e, con una prospettiva per il futuro, sarà più facile che si impegni a imparare la seconda lingua”.

Pubblicità
Pubblicità

Senza contare che la proroga di 5 anni necessaria per superare il patentino di bilinguismo non serve per i contratti d’opera, che nel resto d’Italia non si fanno quasi più, ma eventualmente ad altre tipologie di contratto destinate a professionisti ai quali quei 5 anni sarebbero necessari per poter acquisire il patentino di bilinguismo.

Una questione più complicata del previsto, soprattutto a causa del vizietto provinciale di ‘svicolare’ quando si tratta di contrattazioni da realizzare d’intesa con il governo nelle più disparate materie. E anche stavolta, da quell’infinito carnet di scuse, proroghe, rappezzi e rimandi già citato in altre sedi, spunta l’ennesimo tentativo riuscito di sfuggire alla scure romana del rispetto normativo delle leggi nazionali.

I tempi strettissimi per trovare una soluzione alla contrattistica in scadenza non più prorogabile per le prestazioni d’opera in Sanità, avevano portato il governatore alla solenne promessa o meglio, all’impegno ufficiale per il ritiro della proroga di due anni concessa ai medici assunti in deroga al patentino, in cambio della non impugnazione da parte di Roma della legge Omnibus.

Promessa disattesa. Impegno sfumato. Roma ha rinunciato all’impugnazione e Bolzano ha deciso comunque per la proroga, condannando così ad un’ulteriore estensione della precarietà oltre 200 medici ed infermieri che aspettavano la regolarizzazione all’interno delle strutture sanitarie altoatesine (si legga Schiaffo romano alla Svp: la legge sui contratti d’opera in Sanità verrà modificata Medici, l’incubo dei contratti in scadenza: Kompatscher nella morsa arretra e si appella a Roma).

In vista della visita di dopodomani del ministro Boccia a Bolzano, la lista dei temi ‘caldi’ dunque si allunga. Non più solo le liste d’attesa ma adesso anche la proroga dei contratti d’opera e l’iscrizione all’Ordine dei Medici di professionisti che parlano solo tedesco.

Aggiunge Nicolini: “A dicembre il Governo aveva impugnato l’articolo della Legge Provinciale ‘europea’ che permette ai medici che parlano esclusivamente la lingua tedesca di iscriversi all’Ordine dei Medici, che è un organo autarchico ovvero indipendente nazionale.

Il Landeshauptmann vorrebbe ora opporsi alla decisione di impugnazione, sfidando lo Stato e dichiarando l’Alto Adige una sorta di zona franca dalle leggi nazionali“.

Nessuna novità. L’ennesimo annuncio autarchico da parte provinciale lo possiamo leggere in Medici che conoscono solo il tedesco: la Provincia in giudizio contro l’impugnazione di Roma.

A questo proposito per il consigliere pentastellato: “Era stato segnalato a suo tempo il profilo di illegittimità di questa norma, che entra in palese conflitto con le regole valide su tutto il territorio nazionale; troviamo irresponsabile da parte del LH Kompatscher porsi in questo modo anzichè cercare il dialogo per trattare il tema nell’interesse di medici e pazienti, al di là di posizioni ideologiche discutibili“.

Episodi plateali di inosservanza della Costituzione e delle leggi della Repubblica non passano come sempre inosservati all’occhio vigile di tecnici ed esperti della Sanità, quei #Mirmidoni per i quali il rispetto delle normative italiche sarebbe condizione minima per non dover tornare ad accostare il nome di Alto Adige a quello di ‘Repubblica autonormata”.

Che questi nomi corrispondano poi al Dirigente Medico esperto di Management e governance dei sistemi sanitari Costantino Gallo e al consulente tecnico in ambito sanitario pentastellato Fabrizio Pollinzi, firmatario tra il resto della petizione lanciata su change.org per l’abrogazione dell’articolo sui contratti d’opera, non è una casualità.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Coronavirus: Paziente Virtuale evita i test sugli animali
    Grazie alle diverse ricerche ed ai numerosi studi dell’Università di Catania, si rafforza il filo della comunicazione tra il clinico e il laboratorio, dando vita al progetto del Paziente Virtuale. Un progetto completamente italiano che potrebbe finalmente evitare la sperimentazione animale, necessaria per testare farmaci e vaccini anche contro il più recente Coronavirus. Infatti, per […]
  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]

Categorie

di tendenza