Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

M5S, sottosegretario Pesce a Bolzano:”Obiettivo è agricoltura 4.0″

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

“Difendere la salute passa anche dalla tutela della nostra terra.”

Il MoVimento 5 Stelle Alto Adige, in seguito alla conferenza stampa di oggi, che ha visto partecipi il candidato Diego Nicolini, il sottosegretario con delega all’agricoltura Alessandra Pesce ed il sindaco di Malles Uli Veith, sottolinea alcuni punti cardine del proprio programma per le prossime elezioni provinciali:

“Ringraziamo il sottosegretario che, tra i mille impegni che dalla carica derivano, ha trovato il giusto momento per ascoltare le istanze dell’Alto Adige – ha detto Nicolini – ed esprimiamo il nostro pieno accordo con i processi partecipativi che coinvolgono la popolazione in scelte fondamentali come quello che è avvenuto a Malles.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Crediamo fortemente in una filiera tracciata e facilmente gestibile attraverso i sistemi di interoperabilità tra i diversi passaggi della produzione dei beni che produce la nostra terra. Se da una parte questo è fondamentale strumento per proteggere la specialità del nostro territorio, dall’altro è indispensabile che il consumatore finale possa facilmente riconoscere la qualità dei prodotti, anche tramite l’ausilio delle nuove tecnologie.”

E’ altresì essenziale sostenere l’agricoltura dei contadini di montagna, sia in termini di unicità della produzione, sia per l’apporto che arrecano nel mantenimento delle nostre aree scarsamente popolate.

D’altro canto è cruciale che lo sviluppo dell’agricoltura a valle sia legata all’eccellenza e non alle attività complementari: è necessario che si investa sull’agricoltura biologica e si riduca la vocazione alberghiera che sempre più contadini posseggono, snaturando il paesaggio”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Per i rappresentanti del MoVimento 5 Stelle altoatesino il futuro parla sempre più di agricoltura 4.0: la tecnologia permette di dosare il giusto apporto di acqua per il terreno e di potenziare le colture biologiche.

“E’ un dato lampante che nel mondo le colture sostenibili stiano avendo sempre più appeal nel mercato facendo aumentare la domanda. Chi produce biologico e chi no produce le stesse quantità, soltanto che il primo riesce a posizionarsi sul mercato con un prezzo più alto, aumentando anche il proprio benessere”, afferma Uli Veith.

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza