Connect with us

Alto Adige

Mancano 1002 posti in organico per la scuola italiana. Precari Bolzano: “Vettorato ne trova solo 11”

Pubblicato

-

In questi giorni apprendiamo con stupore dai media locali che l’assessore alla scuola italiana, Giuliano Vettorato (Lega), è fiero di annunciare l’aumento dell’organico della scuola italiana a carattere statale di ben 11 (UNDICI!!!) posti. L’assessore fa presente che, rispetto all’anno scolastico 2011/2012, la scuola italiana ha registrato un aumento della popolazione scolastica del 10,8% a cui è corrisposto un aumento del numero di classi del 7% (da 767 a 826).

Abbiamo voluto vederci chiaro consultando i dati Astat e abbiamo scoperto che in effetti l’anno 2011 è un anno da tener presente, ma per un drastico calo di classi a fronte di un significativo aumento della popolazione scolastica. Infatti, nell’anno scolastico 2010/2011 gli alunni della scuola statale italiana erano 15729 (6171 nella scuola primaria, 3812 nella secondaria di I grado e 5746 nella secondaria di II) e le classi erano 935 (373+212+351). L’anno successivo, 2011/2012 a fronte di un aumento complessivo di alunni di 355 unità (6201+3889+5994), le classi sono diminuite di 71 unità (344+197+323). Tagli!“.

La precisazione arriva come sempre puntuale dal Comitato docenti precari bolzanini di lingua italiana (Precari della scuola di Bolzano) che a fronte di quanto dichiarato dall’intendenza scolastica provinciale, controbattono quanto segue:

Pubblicità
Pubblicità

L’Intendenza dimentica che, il rapporto altamente svantaggioso per la scuola italiana, non è solo quello venutosi a creare negli ultimi dieci anni (2021 vs. 2011), ma anche e soprattutto quello nei confronti della scuola tedesca, che vanta – com’è stato pubblicamente dimostrato dalla mozione presentata dal consigliere Alessandro Urzì e passata al vaglio per più mesi dall’Intendenza, che non ha contestato alcun dato – un rapporto docente-alunni di gran lunga migliore.

Non si tratta soltanto di migliorare la condizione della scuola italiana, ma di porre fine alle discriminazioni di cui essa è vittima con buona pace dell’articolo 3 della Costituzione. 11 posti sono un’offesa ai tanti docenti precari che da lustri attendono la stabilizzazione e che, lo scorso anno, hanno dovuto accettare la creazione ex novo di 15 posti in organico per i dipendenti dei centri linguistici: persone che non avevano mai insegnato nella scuola e che avevano titoli disomogenei!

Mentre l’intendenza italiana è costretta a “comprare” di tasca propria una cinquantina di posti in due anni, per la maggior parte assegnati a docenti di tedesco L2, collaboratori all’integrazione ed ex dipendenti dei centri linguistici, l’intendenza tedesca distacca decine di insegnanti per fare da tutor e mentori ai docenti, che frequentano gratuitamente i percorsi abilitanti finanziati dalla provincia.

La povera e la ricca! Ricordiamo quindi all’assessore Vettorato che mancano 309 posti in organico, affinché il rapporto docente-alunni della scuola italiana sia uguale a quello della scuola tedesca; 558 posti per insegnanti (insegnanti, non collaboratori) di sostegno affinché il rapporto docente di sostegno-alunni della scuola italiana altoatesina sia uguale a quello della scuola italiana del resto d’Italia e 135 insegnanti da abilitare per poter assegnare le cattedre, che quest’anno non sono state assegnate per mancanza di abilitati: 309+558+135=1002.

L’assessore annuncia anche che quando saranno conclusi i concorsi, verranno avviati i PAS. A tale proposito ricordiamo che i docenti della scuola tedesca e ladina hanno usufruito dei PAS nel 2019 e, dallo scorso settembre 2020, possono accedere ai percorsi abilitanti presso la Lub.

Il concorso straordinario per il ruolo si è già concluso e quello ordinario – bandito per 22 posti – è ancora lontano. Dobbiamo quindi essere contenti che anche il prossimo anno i colleghi di lingua tedesca e ladina potranno abilitarsi e quelli di lingua italiana no?“.  (https://www.lavocedibolzano.it/scuola-italiana-aumento…/)

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale
    La preoccupazione per il possibile default del colosso cinese Evergrande è sempre più tangibile, visto che l’azienda non è riuscita a pagare in tempo le cedole dei suoi investitori. Perchè Evergrande è importante La crisi... The post Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale appeared first on Benessere Economico.
  • Bando Brevetti +: l’agevolazione fino a 140 mila euro per il sostegno e la valorizzazione dei brevetti
    A partire dal 28 settembre sarà possibile accedere al fondo pari a 23 milioni di euro per il nuovo bando a sostegno della valorizzazione economica dei brevetti. Brevetti + La dotazione messa a disposizione dal... The post Bando Brevetti +: l’agevolazione fino a 140 mila euro per il sostegno e la valorizzazione dei brevetti appeared […]
  • Gobeyond 2021, un contest per le startup innovative con premi fino a 40 mila euro e non solo: tutti i dettagli
    Incoraggiare lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali italiane è diventato importato tanto da spingere il Gruppo Sisal e CVC Capital Partners a creare l’iniziativa GoBeyond 2021 dedicata alle startup. GoBeyond2021 e gli obiettivi L’obiettivo del... The post Gobeyond 2021, un contest per le startup innovative con premi fino a 40 mila euro e non solo: […]

Categorie

di tendenza