Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Mercatini: venduti prodotti vietati dal regolamento. No del Comune alla mozione sul controllo

Pubblicato

-

Bocciata la mozione presentata da Andrea Bonazza in consiglio comunale per irrigidire il regolamento per le assegnazioni degli stand del Mercatino di Natale di Bolzano.

Anche se questo evento nato nel 1991 dovrebbe rappresentare in toto le tradizioni altoatesine e il regolamento dell’Azienda di Soggiorno vieta la vendita di prodotti non autoctoni nelle casette natalizie di piazza Walther, alcuni ben noti espositori, vendono merce non prodotta né riconducibile al nostro territorio – spiega il consigliere di CasaPound – . Per i motivi sopraelencati ho richiesto di controllare più rigidamente, tramite apposita certificazione, tutti i prodotti esposti al Mercatino di Natale in modo da accertarne la reale provenienza.

L’esito della votazione è stato ancora una volta negativo.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Se da una parte le mozioni di CasaPound non sono ben accette da chi strombazza di democrazia, dall’altra, una grossa fetta di consiglieri sono succubi delle lobby del commercio provinciale. A differenza loro però, noi contro lo strapotere di queste élite economiche ci scontriamo puntualmente quando scoviamo ingiustizie.

Anni fa abbiamo affrontato un lungo processo, vinto da noi, per aver denunciato una delle maggiori aziende locali, simbolo del Mercatino, che ha da prima delocalizzato in Cina, per poi trasferirsi nuovamente in Tailandia e Vietnam, licenziando centinaia di dipendenti tra Italia e Asia“.

In chiusura Bonazza ha fatto notare come il fenomeno sia riferito unicamente ad alcuni stand presenti in piazza Walther e zone limitrofe e non per esempio al mercatino della Solidarietà di piazza del Grano o al mercatino dell’artigianato davanti alla stazione.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il perché della richiesta di un maggiore controllo per il consigliere è presto spiegato: l’offerta del Mercatino di Natale deve mantenersi, come previsto dal regolamento, unicamente sui prodotti tipici locali senza ingannare i turisti che vengono da ogni parte d’Italia (nonché dall’estero) e che spendono i loro soldi nella convinzione di acquistare qualcosa di unico e proveniente esclusivamente dal territorio altoatesino.

Questa la votazione per l’Heimat:

FAVOREVOLI

Bonazza, Puglisi Ghizzi, Trigolo (CasaPound)
Galateo (Fratelli d’Italia)
Benussi, Caruso, Costa (Gruppo Misto)
Nevola, Pancheri, Premstrahler (Lega)
Forest, Giovannetti, Scibelli (UpBZ)
Bresadola, Fortini, Gaianigo, Giacomoni (5Stelle)

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

CONTRARI:

Sindaco Caramaschi (IostoconBZ)
Franch, Huber, Visigalli (PD)
Hofer, Kofler Peintner, Konder, Mayr, Ramoser, Seehauser, Walcher, Warasin (SVP)
Lantschner (Verdi)

ASTENUTI:

Della Ratta (PD)
Pifano (Gruppo Misto)
Planer, Rabini (Verdi)
Mastella (IostoconBZ)
Randi, Volanti (NoiconBZ)

Sotto, l’intervento del consigliere comunale e coordinatore regionale di CasaPound, Andrea Bonazza

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza