Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Economia e Finanza

Mercato del lavoro: dati in calo, restano gli obiettivi per il 2024

Pubblicato

-

Un tasso di occupazione di almeno l’80%, una maggiore proporzione di donne occupate (77%), di giovani (42%) e di lavoratori anziani (70%), un tasso di disoccupazione inferiore al 6% e, soprattutto, una consulenza più intensa per chi è in cerca di lavoro e per le aziende, nonché una mediazione più rapida e sostenibile di forza lavoro. Questi gli obiettivi che l’Alto Adige intende raggiungere nel campo della politica del lavoro entro il 2024. Gli obiettivi sono definiti nel “Documento strategico sulle politiche attive del lavoro 2020-24“, elaborato dalle parti sociali e adottato dalla Giunta provinciale nel 2020. “Alla luce degli sviluppi attuali, gli obiettivi della politica del lavoro 2024 sono assolutamente ambiziosi – ammette l’assessore Philipp Achammer – ma l’attuazione è proprio per questo un contributo concreto, duraturo e misurabile alla sostenibilità economica e sociale dell’Alto Adige.”

Tassi in calo ma obiettivi invariati

Il nuovo numero del bollettino “Mercato del lavoro news” pubblicato dall’Osservatorio del mercato del lavoro dal titolo “Valori target politica del lavoro 2020-24: situazione e prospettive” evidenzia che nel 2020 tutti gli indicatori sono stati negativi. “Il mercato del lavoro altoatesino ha perso lo sviluppo positivo realizzato dal 2015 in un solo anno. Questo è dimostrato dai valori annuali 2020 del tasso di occupazione e del tasso di disoccupazione pubblicati la scorsa settimana dall’Istituto provinciale di statistica ASTAT“, spiega il direttore della Ripartizione lavoro, Stefan Luther. Lo stesso Luther aggiunge che “tuttavia, gli obiettivi fissati sono ancora raggiungibili”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

I dati del mercato del lavoro in Alto Adige

L’Alto Adige ha un tasso di occupazione (20-64 anni) del 77,2% e nel 2020 ha registrato un calo di 2 punti percentuali rispetto al 2019. Il tasso di occupazione è quindi al livello del 2015/16. Per raggiungere il valore target minimo dell’80%, le forze lavoro devono aumentare di 2,8 punti percentuali entro il 2024. Per le donne e i giovani, l‘aumento dovrà essere ancora più marcato. Per le donne delle classi d’età 20-64 anni, il tasso di occupazione nel 2020 è sceso di quasi tre punti percentuali al 69,9%. Questo è lo stesso livello del 2015, 7,1 punti percentuali sotto l’obiettivo del 2024 fissato al 77%. Il divario occupazionale di genere, cioè la differenza tra il tasso di occupazione di uomini e donne, nel 2020 è di 14,6 punti percentuali; nel 2006 ha raggiunto più di 20 punti percentuali.

Una tendenza simile nel 2020  è stata registrata tra i giovani. Il tasso di occupazione dei 15-24enni è del 36,2%; rispetto al 2019, questo rappresenta una diminuzione di 2 punti percentuali. Per raggiungere l’obiettivo del 42% nel 2024, è necessario un aumento considerevole di 5,8 punti percentuali. Con questi valori, l’Alto Adige si avvicinerebbe ai relativi tassi di occupazione dei Länder austriaci. Il tasso di disoccupazione stimato nel 2020 è del 3,8%, il che corrisponde a un aumento di 0,9 punti percentuali rispetto il 2019, con un tasso di disoccupazione del 4,5% per le donne e del 3,2% per gli uomini. L’Alto Adige è quindi allo stesso livello del 2015; negli anni dal 2012 al 2014 il tasso di disoccupazione era superiore al 4%.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Rafforzare la mediazione al lavoro 

Il bilancio per l’anno 2020 è negativo anche nel settore della mediazione al lavoro. Ci sono 1.580 disoccupati registrati per ogni mediatore di lavoro – un aumento di 250 persone pro capite. L’Alto Adige è ancora lontano dall’obiettivo di 250 persone in cerca di lavoro da assistere per ogni mediatore di collocamento. “Considero il mercato del lavoro altoatesino sostanzialmente ancora robusto, anche grazie alle varie misure di sostegno. Il compito – conlclude l’assessore Philipp Achammer – ora è quello di costruire un mercato del lavoro ed un’economia resilienti insieme alle parti sociali. Non c’è dubbio che questo significa un cambiamento, in molti casi molto più veloce di quello che sarebbe avvenuto senza la drammatica crisi sanitaria. Tutte le regioni europee di successo si basano su politiche attive del lavoro. Anche il mio Dipartimento sta lavorando da tempo su questo tema. È chiaro che dobbiamo intraprendere la strada di un moderno servizio di mediazione al lavoro se vogliamo rafforzare il mercato del lavoro altoatesino nel lungo termine”.

La versione online di Mercato del lavoro news

red/fg

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Sport6 ore fa

«Rudbeckia Amarillo Gold» brilla insieme all’FCS, testimonial della splendida pianta dell’Associazione Floricoltori altoatesini

Alto Adige7 ore fa

Tavolo di coordinamento per la prevenzione della violenza di genere

Alto Adige7 ore fa

Sono 23 gli uomini che hanno completato la loro formazione da vigile del fuoco professionista

Bolzano8 ore fa

In 31 pronti a diventare segretario comunale: consegnati a Palazzo Widmann i diplomi

Alto Adige8 ore fa

I Carabinieri di Silandro e dei NAS di Trento chiudono un supermercato a causa dei topi

Bressanone9 ore fa

Centro di mobilità di Bressanone, sabato 28 maggio il taglio del nastro e la consegna del premio “Stazione dell’anno”

Alto Adige9 ore fa

Borse di studio in medicina: 18 posti all’UMCH di Amburgo

Arte e Cultura9 ore fa

Martedì 24 maggio alla biblioteca provinciale “Friedrich Teßmann”, autori altoatesini propongono una serie di letture dedicate al conflitto in Ucraina

Alto Adige10 ore fa

Coronavirus: 9 casi positivi da PCR e 212 test antigenici positivi

Val Venosta12 ore fa

Alloggi Ipes in val Venosta, italiani penalizzati, Urzì: «criteri di assegnazione da rivedere»

Merano12 ore fa

Merano: serata informativa sui lavori in via Portici e via Leonardo Da Vinci

Alto Adige12 ore fa

Scritte filorusse, imbrattata l’insegna del Gruppo consiliare di Fratelli d’Italia

Politica12 ore fa

Italia Viva Alto Adige Südtirol sul referendum provinciale del 29 maggio a favore del Sì

Ambiente Natura13 ore fa

Giornata mondiale delle api: se le api stanno bene, anche l’ambiente sta bene

Alto Adige13 ore fa

Sono 52 gli studenti che beneficeranno delle borse di studio della Regione per andare a scuola in Europa

Bolzano2 settimane fa

Bolzano, alla fermata dell’autobus trovato il corpo senza vita di un 60enne

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: 8 casi positivi da PCR e 124 test antigenici positivi

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: 45 casi positivi da PCR e 496 test antigenici positivi

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, auto esce di strada e finisce nel giardino di una casa

Bolzano2 settimane fa

Il Lido di Bolzano riapre al pubblico sabato 21 maggio: tariffe invariate

Bolzano2 settimane fa

Bolzano, sgomberato uno stabile in disuso: tunisino aggredisce 4 agenti, arrestato

Sport2 settimane fa

Biglietti FC Südtirol – Modena. Le modalità di acquisto dei ticket per gara-3 della Supercoppa di Serie C 2022

Musica3 settimane fa

Bolzano Festival Bozen 2022 «Musica senza confini»

Benessere e Salute3 settimane fa

Come avviene un richiamo di prodotti alimentari? Mangiare, bere ed altre delizie: lo sapevate che…?

Merano3 settimane fa

Referendum abrogativi popolari del 12 giugno 2022

Val Pusteria4 settimane fa

Era scomparsa a Valdaora: trovata dopo tre mesi la salma di Marianne Sagmeister

Alto Adige1 settimana fa

Coronavirus: tre i nuovi decessi, inoltre14 casi positivi da PCR e 536 test antigenici positivi

Italia ed estero3 settimane fa

Stop al canone RAI in bolletta. Cosa cambia dal 2023?

Alto Adige1 settimana fa

Bolzano: controlli della Polizia di Stato nel capoluogo, un denunciato per detenzione di cocaina e due espulsioni

Bolzano4 settimane fa

Ipertrofia Prostatica Benigna: a Bolzano i nuovi trattamenti non chirurgici

Archivi

Categorie

di tendenza