Connect with us

Ambiente Natura

Nominata la Commissione provinciale per il territorio e il paesaggio

Pubblicato

-

La Giunta ha nominato i componenti della nuova Commissione provinciale per il territorio e paesaggio che d’ora in poi esaminerà tutti i piani paesaggistici e le modifiche.

La Giunta provinciale ha nominato oggi (1 dicembre) su proposta dell’assessora provinciale Maria Hochgruber Kuenzer i membri della nuova Commissione provinciale per il territorio e il paesaggio, che prende il posto della vecchia Commissione provinciale natura, paesaggio e sviluppo del territorio.

In funzione con effetto immediato, la Commissione è composta in modo paritario da esperti uomini ed esperte donne. “Siamo riusciti a riempire la composizione della nuova Commissione in modo equilibrato, sia in termini di competenza che di composizione di genere” dice soddisfatta l’assessora provinciale Hochgruber Kuenzer: donne e uomini sono equamente rappresentati fra gli otto membri della commissione e i membri supplenti.

Pubblicità
Pubblicità

I componenti

La presidenza della Commissione provinciale per il territorio e il paesaggio viene assegnata alla Direttrice della Ripartizione provinciale Natura, paesaggio e sviluppo del territorio Virna Bussadori.

Gli altri componenti sono Carlotta Polo, esperta in pianificazione territoriale, Peter Kasal, esperto di ecologia del paesaggio, Günther Unterthiner, rappresentante della Ripartizione provinciale Foreste, Werner Hintner, esperto in scienze agrarie, Marianne Erlacher, esperta designata dal Consiglio dei Comuni, Giorgio Gottardi, esperto in scienze naturali, Stefanie Calabrò, esperta in scienze sociali o economiche.

Anche nella nomina dei membri supplenti è stata rispettata la parità di genere: la vice presidente è Giulia Ligazzolo, collaboratrice dell’Ufficio Natura, Settore rilevamento, pianificazione, monitoraggio, Sylvia Ganthaler, esperta in pianificazione territoriale, Matthias Zingerle, esperto in ecologia del paesaggio, Konrad Pfattner, rappresentante della Ripartizione provinciale competente per le foreste, Claudio Francesco Sordini, esperto in scienze agrarie, Lucia Attinà, esperta designata dal Consiglio dei Comuni, Enrico Brutti, esperto in scienze naturali, Ruth Unterholzner, esperta in scienze sociali o economiche.

Il cambio

Il passaggio dalla vecchia Commissione provinciale natura, paesaggio e sviluppo del territorio alla nuova Commissione provinciale territorio e paesaggio era previsto dalla nuova legge provinciale Territorio e paesaggio in vigore dallo scorso 1 luglio.

Si era deciso comunque che la preesistente commissione avrebbe dovuto restare in funzione per altri sei mesi, per poter analizzare le modifiche ai Piani urbanistici comunali e ai Piani paesaggistici presentate secondo la legge precedentemente in vigore.

Tuttavia, anche i compiti della nuova Commissione sono diversi: la Commissione provinciale per il territorio e il paesaggio valuta i programmi di sviluppo dei Comuni e tutte le modifiche che la Provincia o i Comuni chiedono di apportare ai Piani paesaggistici.

Il pendant di questa Commissione provinciale sul piano comunale, cioè la Commissione comunale per il territorio e il paesaggio, esamina tutte le modifiche ai Piani comunali ed effettua le valutazioni finali delle modifiche nei centri edificati e nelle aree insediative. La precedente commissione era responsabile delle valutazioni delle modifiche sia dei piani urbanistici che in quelli paesaggistici.

I pareri della nuova Commissione provinciale sulle modifiche ai piani paesaggistici devono essere sempre passare al vaglio della Giunta provinciale per la decisione. “La conservazione e la tutela del nostro paesaggio rimane di competenza della Provincia” riassume l’assessora provinciale Hochgruber Kuenzer, responsabile delle aree protette, dei parchi naturali, ma anche della biodiversità.

Questa suddivisione delle competenze tra aree insediative e aree naturali tra Comuni e Provincia è uno dei maggiori cambiamenti nella pianificazione territoriale dell’Alto Adige.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale
    La preoccupazione per il possibile default del colosso cinese Evergrande è sempre più tangibile, visto che l’azienda non è riuscita a pagare in tempo le cedole dei suoi investitori. Perchè Evergrande è importante La crisi... The post Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza