Connect with us

Ambiente Natura

Nominata la Commissione provinciale per il territorio e il paesaggio

Pubblicato

-

La Giunta ha nominato i componenti della nuova Commissione provinciale per il territorio e paesaggio che d’ora in poi esaminerà tutti i piani paesaggistici e le modifiche.

La Giunta provinciale ha nominato oggi (1 dicembre) su proposta dell’assessora provinciale Maria Hochgruber Kuenzer i membri della nuova Commissione provinciale per il territorio e il paesaggio, che prende il posto della vecchia Commissione provinciale natura, paesaggio e sviluppo del territorio.

In funzione con effetto immediato, la Commissione è composta in modo paritario da esperti uomini ed esperte donne. “Siamo riusciti a riempire la composizione della nuova Commissione in modo equilibrato, sia in termini di competenza che di composizione di genere” dice soddisfatta l’assessora provinciale Hochgruber Kuenzer: donne e uomini sono equamente rappresentati fra gli otto membri della commissione e i membri supplenti.

Pubblicità
Pubblicità

I componenti

La presidenza della Commissione provinciale per il territorio e il paesaggio viene assegnata alla Direttrice della Ripartizione provinciale Natura, paesaggio e sviluppo del territorio Virna Bussadori.

Gli altri componenti sono Carlotta Polo, esperta in pianificazione territoriale, Peter Kasal, esperto di ecologia del paesaggio, Günther Unterthiner, rappresentante della Ripartizione provinciale Foreste, Werner Hintner, esperto in scienze agrarie, Marianne Erlacher, esperta designata dal Consiglio dei Comuni, Giorgio Gottardi, esperto in scienze naturali, Stefanie Calabrò, esperta in scienze sociali o economiche.

Anche nella nomina dei membri supplenti è stata rispettata la parità di genere: la vice presidente è Giulia Ligazzolo, collaboratrice dell’Ufficio Natura, Settore rilevamento, pianificazione, monitoraggio, Sylvia Ganthaler, esperta in pianificazione territoriale, Matthias Zingerle, esperto in ecologia del paesaggio, Konrad Pfattner, rappresentante della Ripartizione provinciale competente per le foreste, Claudio Francesco Sordini, esperto in scienze agrarie, Lucia Attinà, esperta designata dal Consiglio dei Comuni, Enrico Brutti, esperto in scienze naturali, Ruth Unterholzner, esperta in scienze sociali o economiche.

Il cambio

Il passaggio dalla vecchia Commissione provinciale natura, paesaggio e sviluppo del territorio alla nuova Commissione provinciale territorio e paesaggio era previsto dalla nuova legge provinciale Territorio e paesaggio in vigore dallo scorso 1 luglio.

Si era deciso comunque che la preesistente commissione avrebbe dovuto restare in funzione per altri sei mesi, per poter analizzare le modifiche ai Piani urbanistici comunali e ai Piani paesaggistici presentate secondo la legge precedentemente in vigore.

Tuttavia, anche i compiti della nuova Commissione sono diversi: la Commissione provinciale per il territorio e il paesaggio valuta i programmi di sviluppo dei Comuni e tutte le modifiche che la Provincia o i Comuni chiedono di apportare ai Piani paesaggistici.

Il pendant di questa Commissione provinciale sul piano comunale, cioè la Commissione comunale per il territorio e il paesaggio, esamina tutte le modifiche ai Piani comunali ed effettua le valutazioni finali delle modifiche nei centri edificati e nelle aree insediative. La precedente commissione era responsabile delle valutazioni delle modifiche sia dei piani urbanistici che in quelli paesaggistici.

I pareri della nuova Commissione provinciale sulle modifiche ai piani paesaggistici devono essere sempre passare al vaglio della Giunta provinciale per la decisione. “La conservazione e la tutela del nostro paesaggio rimane di competenza della Provincia” riassume l’assessora provinciale Hochgruber Kuenzer, responsabile delle aree protette, dei parchi naturali, ma anche della biodiversità.

Questa suddivisione delle competenze tra aree insediative e aree naturali tra Comuni e Provincia è uno dei maggiori cambiamenti nella pianificazione territoriale dell’Alto Adige.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Superbonus, arriva la CILA semplificata: il modello che dimezza la burocrazia
    Da oggi sarà più semplice accedere e richiedere lo sgravio per il superbonus 110%, grazie ad una norma all’interno del Decreto Semplificazioni che dimezza la burocrazia. CILA, il documento semplificato per l’accesso al Superbonus, come... The post Superbonus, arriva la CILA semplificata: il modello che dimezza la burocrazia appeared first on Benessere Economico.
  • Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà
    Dal Ministero dello Sviluppo Economico arriva al notizia di un fondo da 400 milioni istituito per il sostegno delle aziende che si trovano in momentanea difficoltà a causa dell’emergenza covid. Cos’è Si tratta di una... The post Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà appeared first on Benessere […]
  • Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter
    L’agenzia delle Entrate e riscossione comunica le novità introdotte dal Decreto Sostegni Bis riguardo l’invio delle cartelle esattoriali. In particolare, è stato confermato lo stop ad agosto, ma ripartiranno le rate del saldo -stralcio e... The post Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter appeared first on Benessere […]
  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza