Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ambiente Natura

Nuova specie di farfalla scoperta ai piedi del Catinaccio

Pubblicato

-

Aveva suscitato scalpore nel mondo scientifico la scoperta di Peter Huemer nel giugno 2006 ai piedi del Catinaccio: nell’ambito di una Giornata della biodiversità il biologo tirolese aveva rilevato una specie di farfalla sconosciuta fino a quel momento. Nel frattempo metodi genetici all’avanguardia hanno permesso di determinare un’impronta genetica unica per questa specie.

La scoperta di nuove specie fa sempre clamore in Europa, perché nessun’altra zona al mondo è così ben studiata dal punto di vista zoologico“, spiega Peter Huemer. Il curatore delle collezioni di scienze naturali del Centro per le collezioni e la ricerca dei Musei Provinciali del Tirolo in queste scoperte vede la conferma, che anche in Europa centrale lo studio della biodiversità non è ancora completa, nemmeno in gruppi apparentemente ben noti come quello delle farfalle.

L’esperto di farfalle fece la scoperta in questione in una domenica torrida di giugno del 2006: a Tires nell’ambito della Giornata della biodiversità, organizzata annualmente dal Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige, 50 esperte ed esperti di zoologia, botanica e micologia esaminarono la flora e la fauna ai piedi del Catinaccio, per trovare e identificare il maggior numero possibile di specie.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

In totale furono contate più di 1.000 specie animali e vegetali, molte delle quali vennero determinate solo dopo, con l’aiuto del microscopio. Tra queste ci fu anche una specie finora sconosciuta di farfalla, i cui bruchi si sviluppano quasi esclusivamente nei nidi della Civetta Capogrosso e si nutrono di una sostanza delle piume di questo uccello, alimento estremamente raro per gli animali.

Grazie a moderni metodi genetici, come il DNA barcoding, negli anni che seguirono il ritrovamento, nell’ambito del progetto di ricerca “Delimitazione genetica delle specie animali artico-alpine e boreo-montane dell’Alto Adige” del Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige e dei Musei Provinciali del Tirolo è stato possibile distinguere questa specie da farfalle simili e determinare un’impronta genetica unica per la specie.

Ma la nuova arrivata desta interesse nel mondo scientifico anche per un altro motivo: “Insieme alla tignola dei vestiti e ad alcune altre specie autoctone, la farfalla trovata a Tires appartiene alla famiglia delle falene tineidi. Non è dannosa ed indica la presenza di rari gufi, dal punto di vista della tutela dell’ambiente quindi è molto preziosa“, spiega il biologo.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

La nuova specie di farfalla è stata chiamata Monopis jussii, prendendo il nome di un ricercatore finlandese. Quello di Tires è stato finora l’unico avvistamento nelle Alpi; a parte due ritrovamenti in Baviera per ora non ufficializzati, la specie è più diffusa nel nord Europa, tuttavia si presume la sua presenza nella zona boschiva dell’emisfero settentrionale, quindi anche nelle Alpi.

NEWSLETTER

Alto Adige4 minuti fa

Controlli straordinari per il “RAIL SAFE DAY”: in 12 ore più di 350 persone controllate

Val Pusteria16 minuti fa

Fungaiolo 71enne scompare nei boschi di Chienes: ritrovato illeso dopo 4 ore di ricerca

Alto Adige34 minuti fa

Mezzo agricolo si ribalta pericolosamente a bordo strada: una persona all’ospedale

Alto Adige49 minuti fa

Azienda in fiamme nella notte a Cortaccia: proseguono le operazioni di bonifica

Val Venosta19 ore fa

Alta Val Venosta e Merano, in arrivo nuovi medici di medicina generale

Politica22 ore fa

Elezioni 2022, Mussner, Messner, Heiss: le candidature ai collegi uninominali dei Verdi sudtirolesi con Europa Verde/Sinistra Italiana

Merano23 ore fa

Vaccinazione anti-covid, dal 22 agosto a Merano e Silandro gli orari cambieranno

Bolzano23 ore fa

Miss Italia: a Lagundo vince Beatrice Dalledonne

Società24 ore fa

Offerte fibra e internet, pubblicità poco trasparenti: l’autorità garante della concorrenza chiede informazioni precise. CTCU: “Controllare la banda minima garantita”

Alto Adige24 ore fa

Coronavirus: 6 casi positivi da PCR e 271 test antigenici positivi

Bolzano1 giorno fa

Vespe a Bolzano: molti gli interventi dei Vigili del Fuoco

Bolzano2 giorni fa

Il bilancio dei controlli ferragostani della Polizia Ferroviaria: 2 persone indagate, 2 minori rintracciati e 3 sanzioni amministrative

Bolzano2 giorni fa

Alto Adige, prendevano il controllo dei bancomat svuotandoli dal contante: arrestato un cittadino moldavo

Politica2 giorni fa

Elezioni 2022, il Team K presenta i suoi candidati alle prossime politiche: Franz Ploner per la circoscrizione elettorale della Camera Alto Adige Nord

Società2 giorni fa

Studenti fragili, le proposte del Coordinamento nazionale dei docenti alla classe politica

Alto Adige1 settimana fa

Tragico incidente in moto sulla Mendola, tentano il sorpasso ma perdono il controllo del mezzo: muore giovane coppia di fidanzati

Alto Adige3 giorni fa

Violento incidente sulla statale del Brennero: tre veicoli coinvolti e una donna elitrasportata all’ospedale

Merano7 giorni fa

Midsummer Night a Merano. Il Superstar Show accende Ferragosto

Arte e Cultura7 giorni fa

Ferragosto tra escursioni al Renon, musei e gastronomia: «Lasciatevi sorprendere da Bolzano»

Alto Adige3 giorni fa

Maltempo, temporali e grandine sull’Alto Adige: numerosi gli interventi dei vigili del fuoco

Bolzano2 giorni fa

Alto Adige, prendevano il controllo dei bancomat svuotandoli dal contante: arrestato un cittadino moldavo

Bolzano7 giorni fa

Bolzano: arrestato per spaccio di stupefacenti un commerciante straniero

Bolzano2 giorni fa

Miss Italia: a San Leonardo vince la 22 enne Mariarosaria Perrotta

Alto Adige5 giorni fa

Incendio ad alta quota, fiamme su Cima Gallina a 2000 metri distruggono una malga

Val Venosta3 giorni fa

Autoarticolato si ribalta sulla statale della Val Venosta: lunghe code e disagi al traffico

Sport7 giorni fa

FC Südtirol: storico debutto sul campo del Brescia

Bolzano7 giorni fa

Arrestato dalla Polizia di Stato un cittadino tunisino per numerosi furti avvenuti a Bolzano

Ambiente Natura7 giorni fa

Rablà: continua il lavoro di eradicazione della pianta aliena

Alto Adige5 giorni fa

Operazione “Stazioni sicure”: il bilancio dei controlli della Polizia di Stato

Laives7 giorni fa

Lo sportello SEAB a Laives cambia sede

Archivi

Categorie

di tendenza