Connect with us

Economia e Finanza

Organizzazione di eventi, Cna: “Imprese dimenticate”. Anche Maglione a sostegno della filiera

Pubblicato

-

CNA-SHV Unione degli Artigiani e delle Piccole e Medie imprese accende i riflettori su un comparto che non ha ancora conosciuto la ripartenza, nonostante siano trascorsi due mesi dalla fine del lockdown: si tratta della filiera di imprese che operano nell’organizzazione di eventi fieristici, sportivi, culturali, musicali, congressuali.

Si va dalle imprese specializzate nell’allestimento di stand fieristici, location, percorsi, segnaletica, alle attività di supporto agli eventi come la comunicazione, gli impianti, la logistica, il catering. Per salvare la filiera e dare alle imprese una chance di ripartire occorre un piano straordinario di supporto da parte della Provincia.

Oggi (7 agosto) il presidente di CNA-SHV, Claudio Corrarati, ed il direttore Gianni Sarti hanno incontrato una delegazione di imprese associate, in rappresentanza delle varie attività della filiera: Scenery (allestimento fiere), Visualis (soluzioni per eventi), Silk Apple (serigrafie di grandi formati), Patrizia Balzamà (portavoce artigiani digitali e organizzatrice di eventi), Max Maglione Marketing & Communication (comunicazione e pubblicità).

Pubblicità
Pubblicità

Ho voluto partecipare a questa tavola di confronto per lavorare perché nessuna azienda rimanga indietro – sottolinea Max Maglione – . Oggi le aziende che organizzano eventi, fiere e congressi sono quelle più a rischio chiusura. Non si tratta di una tipologia molto diffusa in Alto Adige ma è comunque giusto che la Provincia di Bolzano contribuisca a sostenerle poiché da loro dipendono centinaia di dipendenti con le loro famiglie.

Parliamo di imprese oggi più che mai dimenticate. Sarà necessario prevedere per loro un aiuto che vada oltre il 2020 se non per tutto il 2021. In questa tavola rotonda è emerso inoltre a mio parere un aspetto fondamentale: quello umano di imprenditori che hanno timore che i propri dipendenti trovino soluzioni lavorative alternative rischiando la perdita di forza lavoro che fino ad oggi hanno reso queste aziende importanti in Alto Adige“.

Con la collaborazione delle aziende interessate, abbiamo messo a punto una serie di proposte – spiega il presidente Corraratie siamo in contatto con la Provincia per realizzare un pacchetto di misure ad hoc per questo settore, l’unico realmente fermo dopo la ripresa delle attività. Si tratta di decine di piccole e medie imprese, senza alcuna certezza su quando potranno ripartire e se torneranno ai livelli antecedenti al lockdown. In ballo ci sono anche diversi posti di lavoro”.

Considerando l’impossibilità di prevedere le condizioni sanitarie per un periodo lungo, le proposte elaborate dal gruppo di studio di CNA-SHV hanno come obiettivo la stabilizzazione delle imprese coinvolte, la messa in sicurezza dei posti di lavoro, l’individuazione di regole che consentano la realizzazione di eventi.

CNA-SHV e le imprese chiedono alla Provincia, in particolare, di prorogare fino a fine anno, per questa filiera, i contributi a fondo perduto, rivedendo anche le regole di accesso e rimodulandole su requisiti idonei ad una fase di fermo che ormai caratterizza solo alcuni comparti. Strettamente collegata a questa misura, per dare liquidità ad imprese che non lavorano dal 28 febbraio o hanno una produzione molto limitata, è la proroga della moratoria dei mutui, prestiti e leasing bancari.

Inoltre l’abbattimento di tutte le imposte e tariffe provinciali e comunali (IMI, rifiuti, bollo auto aziendali). Per mettere in sicurezza i posti di lavoro, è essenziale la proroga della cassa integrazione almeno fino al 31 dicembre.

Il comparto, però, non intende vivere solo con misure assistenziali. Da qui la proposta, formulata dalle imprese, di istituire un indennizzo per eventi già organizzati che, però, vengono annullati in extremis a causa delle mutate condizioni sanitarie. Ciò permetterebbe di far ripartire la macchina organizzativa.

Parallelamente, consapevoli di dover affrontare un cambiamento strutturale del mercato, le imprese chiedono sostegno alla Provincia nella realizzazione di percorsi di riqualificazione e riconversione aziendale.

Infine l’auspicio è che venga convocato un tavolo di confronto con tutti i soggetti interessati, a cominciare da IDM Südtirol, per definire le regole base per l’organizzazione di eventi, affinché l’intero comparto non debba essere costretto a vivere sine die nell’incertezza.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti
    In previsione della chiusura del primo semestre del Cashback fissata per il 30 giugno 2021, gli utenti che hanno dato vita a movimento sospetti riceveranno un avviso. Cashback, il rimborso In quella data gli utilizzatori... The post Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza