Connect with us

Alto Adige

Pericoli naturali, Protezione civile: “Informare bene per proteggersi meglio”

Pubblicato

-

Informare bene per proteggersi meglio: questo l’obiettivo del progetto Interreg “RiKoST – Strategie di comunicazione del rischio“, attivo da circa due anni e mezzo per sensibilizzare popolazione, tecnici e istituzioni sui pericoli naturali. Il progetto è guidato dall’Agenzia provinciale per la Protezione civile, affiancata da Eurac Research e dalla Ripartizione ambiente, acqua e tutela dell’ambiente del Governo della Carinzia.

Riteniamo fondamentale – sottolinea il direttore dell’Agenzia per la Protezione civile,Rudolf Pollingermotivare le cittadine e i cittadini a informarsi sui pericoli naturali, e a prepararsi nella maniera migliore per affrontare eventuali situazioni di crisi. Si tratta del modo migliore e responsabile per proteggere e per proteggersi“.

A questo porposito sono stati presentati gli esiti di un sondaggio eseguito da Eurac Research. Si tratta di un questionario su percezione, conoscenza, gestione e comunicazione del rischio da pericoli naturali sottoposto a oltre 1.400 abitanti di 8 Comuni-pilota, nonché di una serie di azioni che hanno raggiunto oltre 500 persone fra residenti, turisti e studenti.

Pubblicità
Pubblicità

I risultati del sondaggio

Nei Comuni più grandi un intervistato su quattro è stato testimone diretto di un evento naturale, dato che sale a uno su tre nei comuni più piccoli. Per quanto riguarda il rapporto con le istituzioni, i cittadini riconoscono il ruolo centrale delle Provincia nella prevenzione del rischio e hanno generalmente grande fiducia nell’amministrazione.

L’80% ritiene che misure di protezione e politiche di prevenzione siano adeguate, il 38% pensa di avere proprie conoscenze di base per l’autosoccorso, mentre il 44% ritiene di non essere preparato in caso di un evento ma di poter fare affidamento su istituzioni e organizzazioni di soccorso. Poco conosciuti i piani delle zone di pericolo, ed è forte la richiesta di una maggiore formazione anche nelle scuole.

Per quanto riguarda la comunicazione del rischio, i media tradizionali, con la tv al primo posto assieme a quotidiani, giornali, radio e siti web ufficiali di Provincia e Comuni, sono considerati fonti attendibili, ma vi è la richiesta di un maggiore ricorso sia a mezzi moderni come i social media, sia a supporti cartacei come opuscoli e flyer.

Dove sono stati realizzati progetti e iniziative, i cittadini risultano essere più informati e sensibilizzati sul tema, mentre nei Comuni che più di recente hanno vissuto un evento si registra un maggiore senso di insicurezza. In queste località, inoltre, misure e politiche attuate sono più spesso considerate inadeguate a proteggere la popolazione.

Info: appc.provincia.bz.it

mb

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Castello Bonaria: nell’Alta Maremma un Luxury SPA Resort di eccellenza
    Meta ideale per chi sogna una vacanza in cui i tempi vengono scanditi dal silenzio e dall’armonia della natura, il Castello Bonaria offre agli ospiti anche un Centro Benessere, una piscina e un Ristorante con terrazza sulle colline toscane: tutto quello che serve per un Luxury SPA Resort di eccellenza. Adagiato tra vigneti e uliveti, il […]
  • AVA&MAY: home decor e candele dai profumi esotici
    A chi non piacciono le candele? A chi non piace entrare in casa e sentire subito il profumo fresco di pulito e di casa? Quanto si parla di candele, profumi e prodotti per la casa, si va subito a pensare ad Ava&May, un brand relativamente giovane ma di altissima qualità e dai prodotti con profumi […]
  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]

Categorie

di tendenza