Connect with us

Sport

Petra Pircher alla mezza maratona Alpe di Siusi: manca pochissimo al traguardo dei 700

Pubblicato

-

7.a edizione del 7 luglio vicinissima al traguardo dei 700 partecipanti (numero chiuso), la Mezza Maratona Alpe di Siusi di Compatsch, in Alto Adige, corre veloce sul percorso di 21,097 km ed è attualmente a quota 610 iscritti, ricordando la quota di partecipazione di 40 euro entro il 23 giugno.

Sono davvero pochi i pettorali rimasti, e gli ultimi concorrenti dovranno affrettarsi per garantirsi la possibilità di partecipare alla prova podistica altoatesina.

Il programma è allettante: sabato 6 luglio dalle ore 14 alle ore 19 ci sarà la consegna pettorali, così come domenica 7 luglio all’ufficio gare Alpe di Siusi (dalle ore 8 alle ore 9.30).

Pubblicità
Pubblicità

Partenza della Mezza Maratona Alpe di Siusi prevista alle ore 10 di domenica, in concomitanza con la festa campestre in musica, chiudendo con le premiazioni alle ore 13.30.

Circa 20 nazioni concorreranno per il prestigioso titolo, ovvero Italia, Germania (la più rappresentata dopo gli azzurri), Norvegia, Austria, Repubblica Ceca, Gran Bretagna, Svizzera, Stati Uniti, Russia, Spagna, Svezia, Australia, Francia, Ungheria, Lituania, Lussemburgo, Olanda, Romania, Slovacchia, Slovenia e addirittura Perù.

E tra i candidati alla vittoria ci sarà anche Petra Pircher, che ha vinto ben tre edizioni della Mezza Maratona (2013, 2014, 2015) ed è sicuramente una delle favorite per il successo finale.

Non solo sport, ma anche attività di contorno grazie al concorso fotografico #alperun, “postare e vincere”.

Basterà diventare fan dell’evento su Facebook e Instagram postando (solo nella giornata del 7 luglio)… “la tua foto della Mezza Maratona Alpe di Siusi con l’hashtag #alperun”, per partecipare al concorso che mette in palio un weekend per due persone presso l’Hotel Ritterhof a Siusi allo Sciliar.

Il tema sarà quello del running: foto di sé stessi o degli spettatori in gara, l’atmosfera della zona partenza/arrivo, e tutte le emozioni della Mezza Maratona. Una giuria interna selezionerà poi le 10 foto migliori e la community social voterà la miglior foto su Facebook.

L’autore o l’autrice della foto con il maggior numero di “mi piace” in data 12 luglio sarà il vincitore del concorso.

Pubblicità
Pubblicità

Sport

Due big match nel weekend dei Foxes: l’HCB torna sul ghiaccio venerdì e domenica

Pubblicato

-

Dopo le due pesanti sconfitte rimediate nelle prime due giornate, l’HCB Alto Adige Alperia torna sul ghiaccio nel weekend per rialzare la testa. All’orizzonte ci sono due big match contro due tra le migliori squadre del campionato: EC KAC e Graz99ers. 

Venerdì 20 settembre, alle ore 19:45, al Palaonda i Foxes ospiteranno i campioni della Erste Bank Eishockey Liga in carica. Il Klagenfurt ha iniziato la propria stagione già il 29 agosto, con la Champions Hockey League: nella competizione internazionale i carinziani hanno ottenuto tre vittorie e una sconfitta nelle prime quattro giornate, attestandosi così al primo posto del proprio girone.

Una grande partenza replicata anche in campionato, con la netta vittoria per 5 a 0 contro il Fehervar, alla quale però è seguito il K.O. ai rigori in casa dei Vienna Capitals, al termine di un match dai ritmi altissimi. Bernard e compagni dovranno così mettere sul ghiaccio una prestazione perfetta per avere la meglio degli austriaci, ma la voglia di rifarsi in casa Bolzano è alta. 

Pubblicità
Pubblicità

Attenzione in particolar modo a tutte le bocche da fuoco dei carinziani, Matt Neal, Nick Petersen e Andrew Kozek su tutti, mentre tra i pali c’è ancora un Lars Haugen che già l’anno scorso ha saputo fare ammattire gli attaccanti avversari. 

Domenica 22 settembre, alle ore 17:30, i Foxes affronteranno invece la difficile trasferta di Graz. Anche i 99ers sono impegnati in CHL dallo scorso 30 agosto, ma per loro – dopo una bella vittoria ai rigori in casa del Frolunda – sono arrivati tre scivoloni che hanno significato ultimo posto nel girone.

In campionato, però, la truppa Setzinger e compagni è tornata a fare la voce grossa, vincendo all’overtime contro i Vienna Capitals e poi investendo lo Znojmo a domicilio per 6 a 3. Particolarmente ispirato il trio composto da Dwight King, Joakim Hillding e David Aslin, capaci di mettere a segno tre punti a testa. 

Per il weekend coach Clayton Beddoes dovrà fare a meno degli infortunati Angelo Miceli e Daniel Frank.

Viktor Schweitzer è pronto a fare il suo esordio stagionale, mentre potrebbe debuttare anche Brett Flemming: il difensore canadese è arrivato a Bolzano, ma il suo impiego già nel match di venerdì verrà valutato nelle prossime ore. 

 

Le partite

Venerdì 20 settembre, ore 19:45 (Palaonda, Bolzano)
HCB Alto Adige Alperia – EC KAC

Domenica 22 settembre, ore 17:30 (Merkur Eisstadion, Graz)
Graz99ers – HCB Alto Adige Alperia

Un incontro tra campioni

Le prestazioni degli altoatesini nello sport e nell’artigianato si rivelano quasi sempre di grande valore. In entrambi i campi il successo è da ricondurre a duri allenamenti, resistenza, talento e passione. “Fa lo stesso se si parla di artigianato o di sport: l’obiettivo resta sempre la vittoria!”.

Questo il credo di Jasmin Fischnaller, presidente provinciale dei Giovani Artigiani lvh.apa. Non è dunque un caso se ben presto due squadre ricche di fuoriclasse si incontreranno: questo venerdì i campioni ed i competitor dei campionati mondiali dei mestieri 2019 saranno infatti ospiti dell’Hockey Club Bolzano in occasione della prestigiosa sfida casalinga di EBEL contro i campioni in carica del Klagenfurt.

In occasione dei mondiali di Kazan andati in scena ad agosto, 13 altoatesini e due piemontesi hanno saputo ottenere degli splendidi risultati. Una medaglia d’oro, due argenti, due bronzi e sette diplomi d’eccellenza: questo l’eccellente risultato della spedizione italiana. Il Team Italy ha conquistato un incredibile sesto posto mondiale, piazzandosi terzo a livello europeo dopo Svizzera e Russia.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport

Olimpiadi 2026, Alto Adige negli organismi di gestione

Pubblicato

-

Prosegue il cammino che porterà all’organizzazione delle Olimpiadi invernali 2026, evento che per la prima volta interesserà anche l’Alto Adige. Come noto, infatti, tra le location di Milano-Cortina 2026 c’è anche Anterselva, sede delle prove di biathlon che assegneranno un totale di 33 medaglie.

Ieri mattina (18 settembre) si è riunito a Trento, in teleconferenza, il Comitato di indirizzo, cui hanno partecipato il presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, e il governatore del Trentino, Maurizio Fugatti.

Alto Adige negli organismi di gestione delle Olimpiadi

Pubblicità
Pubblicità

Durante la riunione è stata ufficializzata la presenza di Trento e Bolzano negli organismi di gestione indicati nel documento di candidatura approvato dal CIO alla fine dello scorso mese di giugno.

Il 7 ottobre si terrà a Verona un’ulteriore riunione, di carattere tecnico, in cui si entrerà ancor più nel dettaglio dei vari aspetti dell’organizzazione. “Abbiamo raggiunto il nostro primo obiettivo – commenta Kompatscher – che era quello di essere presenti in tutti gli organi che andranno a gestire il percorso verso i Giochi invernali del 2026.

Nel frattempo, assieme a Trento, abbiamo iniziato a confrontarci sui provvedimenti legislativi che, a breve, dovranno essere approntati per la creazione di una Fondazione che avrà un ruolo fondamentale nell’organizzazione delle Olimpiadi“.

Con Fugatti e Kompatscher erano in collegamento video il presidente della Lombardia Attilio Fontana, il presidente del Coni Giovanni Malagò, il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il presidente della Regione Veneto Luca Zaia; in collegamento telefonico il sindaco di Cortina d’Ampezzo Gianpietro Ghedina.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport

AC Virtus Bolzano: sabato si gioca contro il Villa Valle

Pubblicato

-

La Virtus Bolzano si prepara per la quinta giornata del Campionato di Serie D, che si sarà sabato 21 settembre alle 15.30 contro il Villa Valle. Il terreno di gioco sarà quello avversario, ossia il centro sportivo comunale di Villa D’Almè (BG).

Il morale della squadra è alto, nonostante le quattro sconfitte consecutive: “Stiamo lavorando per cercare di capire quali sono le cose che sbagliamo – ha detto il mister Alfredo SebastianiSiamo convinti del fatto che facciamo tante cose buone, ma evidentemente dobbiamo migliorare alcune situazioni.

Ci siamo messi tutti a disposizione per contribuire a migliorare quelle letture che in questo inizio di Campionato ci hanno penalizzato e dobbiamo essere bravi lasciarci alle spalle quanto accaduto finora.

Pubblicità
Pubblicità

Sabato inizia una nuova avventura con una mentalità rinnovata. Il Villa Valle è una squadra dinamica, corre e gioca velocemente. Dovremo commettere meno errori tecnici e stare attenti alla velocità”.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza