Connect with us

Sport

Un mese alla Suedtirol Dolomiti Superbike

Pubblicato

-

Prato Piazza, Landro, la vista sulle Tre Cime di Lavaredo, il Lago di Dobbiaco, Monte San Candido, Sesto… la Südtirol Dolomiti Superbike fa percorrere dal sellino della bicicletta non solo alcuni fra i migliori tracciati del mondo, ma presenta anche attrazioni uniche lungo gli itinerari di gara, davvero un menù d’eccellenza per una della competizioni più amate, in partenza tra un mese, il 13 luglio a Villabassa.

La 25.a edizione promette spettacolo e le iscrizioni alla quota di 80 euro sono ancora a disposizione dei bikers, prima dell’imminente cambio tariffa una volta superati i 4.000 iscritti.

Le adesioni superano quelle dello scorso anno nel medesimo periodo, e in sella troviamo anche i primi bikers d’élite come il bresciano Juri Ragnoli, vincitore dell’edizione 2017 della Südtirol Dolomiti Superbike, così come Pietro Sarai, trionfatore nel 60 km della medesima annata ma che quest’anno sarà alle prese con le lunghe distanze.

Pubblicità
Pubblicità

Elia Favilli è invece un ex professionista su strada (dal 2011 al 2016) che dal 2017 gareggia in mountain bike e sarà anch’egli parte della contesa marathon.

L’altoatesino Klaus Fontana si aggiudicò invece la competizione marathon nel 2007 e l’itinerario breve nel 2010, e parteciperà nel classic assieme al vincitore della passata edizione, Marco Rebagliati.

Per quanto riguarda le donne il lotto di favorite si sta facendo importante, la fuoriclasse lituana Katazina Sosna sarà della partita, assieme alla regina della mountain bike Elena Gaddoni, ad Elisabeth Steger reduce da buoni risultati ed alla campionessa italiana Mara Fumagalli.

Un parterre già considerevole, ma il meglio deve ancora arrivare, l’evento di Villabassa rappresenta infatti la crème de la crème della mountain bike nostrana ed internazionale, e nella passata edizione presentò al via nientemeno che Cadel Evans.

Hanno confermato la partecipazione anche Manfred Mölgg, plurititolato sciatore alpino con la passione per la bicicletta accompagnato dal fratello e serviceman Michael, e la promessa dello slalom speciale con già un bronzo mondiale Simon Maurberger.

Gli itinerari di gara di 113 km e 3.357 metri di dislivello e di 60 km e 1.785 metri di dislivello promettono spettacolo, non resta che iscriversi e far scattare il countdown a trenta giorni dal via…

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza