Connect with us

Politica

Polemica Jj4, Maturi: “L’orso va salvato, certo, ma come?”

Pubblicato

-

L’equilibrio tra uomo e fauna selvatica è sempre delicato e quando si parla di grandi carnivori la questione si complica ulteriormente. In Trentino è stato reintrodotto l’orso con il programma europeo “Life ursus”, un’iniziativa che oltre ad arricchire la biodiversità ha portato ingenti fondi all’amministrazione dell’epoca.

Fondi che sarebbero serviti per pianificare e sostenere uno sviluppo sostenibile della reintroduzione del plantigrado, tenendo conto dell’evoluzione del territorio durante gli anni di assenza di questa specie. Così non è stato e oggi, cittadini e orsi stessi, pagano il conto di una mala gestione.

L’equilibrio tra fauna selvatica e umani è molto delicato, ed è bene capire quanti orsi riesce ad accogliere il Trentino affinché vi sia una convivenza sostenibile tra specie.

Pubblicità
Pubblicità

Gli etologi hanno individuato una quota di 60 orsi come soglia massima assorbibile dal territorio al fine di non scombussolare questo equilibrio, ma attualmente in Trentino sono presenti oltre 90 esemplari e sono destinati a crescere entro il prossimo anno.

Gli episodi di frizione tra l’uomo e gli orsi sono dunque destinati a crescere per cui, mai come ora, è necessario trovare soluzioni costruttive in prospettiva, per evitare di trovarsi in un costante “stato di emergenza orso”, a tutela dei cittadini, ma anche degli orsi stessi.

A mio avviso occorre intervenire su 2 piani principali – sottolinea Filippo Maturi, deputato della Lega e responsabile nazionale del Dipartimento per la tutela del benessere animale – . Prevedere innanzitutto un piano di ridistribuzione degli orsi in esubero, in modo da mantenere sempre un numero idoneo alla dimensione del territorio provinciale.

La ridistribuzione può avvenire in altre regioni d’Italia, ma anche all’estero tramite accordi internazionali. Ovviamente tali accordi vanno fatti con quei paesi dove è vietata la caccia all’orso. Il ministero dell’ambiente e il governo dovrebbero intervenire in tal senso.

C’è poi l’introduzione in Italia dello spray anti orsi: un presidio di sicurezza largamente utilizzato negli USA con risultati molto efficaci (oltre il 98% di casi) per la protezione delle persone quando incontrano un orso.

Si tratta di una sorta di spray al peperoncino, con una concentrazione maggiore e una gittata superiore, il quale non provoca danni permanenti agli animali, ma salva la vita delle persone. A oggi ne è vietata la vendita in Italia, occorre che il ministero dell’interno permetta l’utilizzo del presidio in quelle zone dove è possibile l’incontro con l’orso“.

Conclude Maturi: “Come si può facilmente vedere la palla è nel campo del Governo e le persone che possono attivarsi concretamente per salvare l’orso hanno un nome e cognome: Giuseppe Conte, Sergio Costa, Luciana Lamorgese.

A oggi nessuno di loro ha mosso un dito per salvare l’orso, hanno abbandonato il Trentino ed il suo governatore Fugatti, il quale ha ereditato una situazione allo sbando dovuta alla mala gestione dell’amministrazione precedente.

Ho parlato con il Presidente Fugatti, il quale ha dato la disponibilità di non abbattere l’orsa Gaia, ma di catturarla e di portarla – a proprie spese – nel luogo per lei più sicuro, indicato dal ministro Costa. Salviamo gli orsi e l’equilibrio tra uomini e grandi carnivori, facciamolo nel concreto. La palla, come detto, rimane ora al governo“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]
  • Il rosmarino e le sue innumerevoli caratteristiche che fanno bene alla salute
    Il rosmarino è un arbusto perenne e sempreverde del genere della Salvia, originario dell’area mediterranea. Questa pianta, infatti, cresce nelle zone litoranee, macchia mediterranea, dirupi sassosi e assolati dell’entroterra, dal livello del mare fino alla zona collinare, ma si può trovare e coltivare anche nella zona dei laghi prealpini e nella Pianura Padana. Sin dall’antichità, […]
  • Il messaggio di Banksy colpisce con un video anche la metropolitana londinese
    La decisione tardiva del Governo inglese nel procedere con il Lockdown in Inghilterra, accompagnata dal disappunto di molti cittadini britannici, è stata presa di mira dall’artista britannico Banksy. Lo steet artist britannico dopo aver coperto di divertenti topi il suo bagno mesi fa, torna a colpire facendo della tesa situazione inglese la sua musa ispiratrice, […]
  • Ferrarelle punta sulla sostenibilità ambientale: bottiglie in plastica riciclata ad impatto zero
    Dai sacchetti per gli alimenti, alle bottiglie fino ai più comuni oggetti per la casa: l‘utilizzo incontrollato della plastica a livello globale, ha portato verso lo studio di specifiche procedure per il riciclo, utili a recuperare un materiale praticamente indistruttibile ma altamente inquinante. Questo, è uno dei motivi che ha spinto Ferrarelle, unica azienda di acqua […]

Categorie

di tendenza